Corna Lunga m 1273 - Malga Lunga m 1235


Publiziert von grandemago , 10. Januar 2012 um 17:25.

Region: Welt » Italien » Lombardei
Tour Datum: 9 Januar 2012
Wandern Schwierigkeit: T2 - Bergwandern
Wegpunkte:
Geo-Tags: I 
Zeitbedarf: 6:00
Aufstieg: 830 m
Abstieg: 830 m
Strecke:Sovere (Santuario Madonna della Torre), Corna Lunga, Prati Lunghi, Malga Lunga, Sovere
Zufahrt zum Ausgangspunkt:Bergamo, Valle Seriana, Clusone, Sovere. In paese seguire le indicazioni per il Santuario Madonna della Torre
Kartennummer:Kompass n. 104

All’uscita di casa mi attende una luna piena e un cielo che promette una bellissima giornata, quel che ci vuole dopo due settimane agli arresti domiciliari!
Alle otto parcheggio presso il Santuario della Madonna della Torre, dopo aver attraversato Sovere serpeggiando tra le strette viuzze.
Ci sono zero gradi, temperatura ideale per prendere il giusto ritmo.
 
M’incammino lungo la stradina che mi porterà in breve all’inizio del sentiero.
Questo mi piace da subito: il bosco spoglio è ravvivato da verdi pini e presto, alzando lo sguardo, posso veder brillare la croce posta sulla Corna Lunga, prima meta del mio giro.
La fortuna, per me, di non amare particolarmente le ciaspole, mi spinge all’inizio dell’inverno a temporeggiare, a non cercare la neve ma percorsi alternativi a quote basse, magari nuovi, così oggi mi trovo per la prima volta ad esplorare questi luoghi che da tempo desideravo conoscere.
 
Queste montagne, culminanti col Pizzo Formico, sono racchiuse fra Val Seriana, Val Cavallina e Val Borlezza, versante dal quale salirò oggi.
Parto con un paio di descrizioni sommarie trovate sul web, con la quasi ridicola carta Kompass e, strumento indispensabile, il mio “spannometro!” Il sentiero è comunque ben segnalato e non incontro problemi di sorta.
Al primo bivio prendo a destra in direzione della Malga Lunga e Corna Lunga, salendo per “Le Scale”, un tratto piuttosto ripido attrezzato con fune, utile solo in caso di neve o ghiaccio.
Al bivio successivo, dove arriva il sentiero della “Croce del Frate” (lo farò in discesa), proseguo diritto, al terzo abbandono quello principale che sale alla Malga e prendo ancora a destra, raggiungendo in un paio d’ore la croce della Corna Lunga, a picco sulla Val Borlezza.
Sosta “banana”...contemplazione del panorama, qualche foto e poi via, lungo il crinale contrassegnato con bolli rossi in direzione della Malga Lunga.
Dopo una cavalcata con lievi saliscendi lunga un paio di chilometri, il sentiero abbandona i precipizi e mi porta in una stupenda abetaia, uno di quei boschi che ti riportano alle favole dell’infanzia, con gnomi, fate ed orchi!
Giunto ad una radura (Prati Lunghi) con una piccola pozza chiusa da uno steccato, ho preso decisamente a sinistra rientrando nel bosco, sempre più suggestivo, e con ultimo tratto mal segnalato ho raggiunto la strada silvo-pastorale che in discesa (destra) mi ha portato alla Malga Lunga, dopo un’ora e mezzo di cammino con lunghe soste contemplative.
 
Alla Malga nessun cartello segnaletico indica percorsi per scendere a Sovere.
Una delle descrizioni dice che il sentiero parte in fondo al prato sotto di essa, infatti tra le numerose tracce sulla neve molte portano in quella direzione.
Vorrei tanto prenderla più larga, come dice l’altra descrizione che mi sono portato e se ci fosse Lella l’avremmo fatto sicuramente, ma sono solo e se comincio a ravanare per mancanza di segnaletica farei tardi, percio prendo il sentiero sotto la malga e scendo fino ad incontrare l’ultimo bivio trovato in salita prima della Corna Lunga.
 
Poco dopo le quattordici sono di ritorno all’auto.
L’escursione mi è piaciuta, ma questo era abbastanza scontato, sono di “bocca buona” e ci vuole poco per farmi sentire (quasi) in paradiso.
Ho goduto del silenzio e della più totale solitudine, senza incontrare anima viva......e questo ogni tanto ci vuole!

  


 


Tourengänger: grandemago


Minimap
0Km
Klicke um zu zeichnen. Klicke auf den letzten Punkt um das Zeichnen zu beenden

Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentare (3)


Kommentar hinzufügen

cristina hat gesagt:
Gesendet am 11. Januar 2012 um 09:07
Parlavo a Marco ieri sera di un giro da quelle parti, telepatia....

Ciao Cri

grandemago hat gesagt: RE:
Gesendet am 11. Januar 2012 um 09:43
Ne pensate talmente tante che prima o poi incocciate nelle mie.....

A voi che vi piace "allungare", dalla Corna Lunga vi potete spingere fino al rifugio Parafulmine e al Pizzo Formico, sicuramente un bellissimo giro.

Ciao
Aldo

cristina hat gesagt: RE:
Gesendet am 11. Januar 2012 um 12:11
Grazie per l'info, ci guardo.

Ciao Cri


Kommentar hinzufügen»