Zuccarello-Poggio Ceresa-Poggio Grande-Castelvecchio


Publiziert von cristina , 4. Januar 2012 um 12:15.

Region: Welt » Italien » Ligurien
Tour Datum:28 Dezember 2011
Wandern Schwierigkeit: T1 - Wandern
Wegpunkte:
Geo-Tags: I 
Strecke:Zuccarello-Poggio Eresea-Poggio Ceresa-Santuario Monte Croce-Poggio Grande-Vecersio-Castelvecchio-Castello di Zuccarello-Zuccarello
Zufahrt zum Ausgangspunkt:Autostrada A10 uscita Albenga seguire indicazioni per Garessio.
Kartennummer:Comunità Montana Ingauna

Alla scoperta di antichi borghi, castelli, fortini, sentieri, sterrate e mulattiere.

Dopo aver fatto un paio di volte il tratto di strada cava Monte Arena-Zuccarello alla ricerca di un comodo posteggio decidiamo di lasciarla all'entrata del paese dove una P ci dà la certezza che si possa lasciare l'auto. Torniamo indietro sulla strada asfaltata fino all’imbocco della mulattiera segnata con quadrato vuoto. La mulattiera sale costantemente a tornanti fino ad arrivare sulla cresta erbosa e all’ometto di poggio Eresea, da qui si vede l’intera cresta che si deve percorrere per arrivare a Poggio Ceresa (antenna e cappella). Più a sx si vedono anche i resti del fortino di Poggio Grande. Il sentiero di cresta a volte si perde tra le numerose tracce ma per non sbagliare, basta stare tendenzialmente nel mezzo, si passa un tratto di facili roccette e si arriva in cima a Poggio Ceresa, purtroppo deturpata dalle antenne, tra di esse si trova la Cappelletta dedicata ai caduti.
Da Poggio Ceresa proseguiamo sulla strada fino ad un primo bivio che indica Sentiero Natura Poggio Grande, noi proseguiamo diritti su sentiero abbandonando per un attimo la sterrata. Dopo poco su un sasso troviamo un altro bivio, proseguiamo sempre diritti fino a incrociare nuovamente la sterrata che a questo punto seguiamo fino al Santuario. Dal Santuario saliamo molto ripidamente ma velocemente fino a Poggio Grande, dove si trovano i resti di un fortino ottocentesco. Nel fossato, troviamo imprigionato un piccolo di daino, probabilmente scivolato e che ora non riesce più  a venire fuori. Dopo varie telefonate a carabinieri, forestale e altri finalmente ci richiamano e ci informano che nel pomeriggio saliranno a liberarlo. Bene, questa povera bestiola sta rischiando l'infarto correndo come un matto da un lato all'altro. Torniamo al Santuario e proseguiamo sulla sterrata fino alla strada asfaltata che scende a Vecersio, noi proseguiamo diritti sulla sterrata di fronte (due pallini rossi) e risalendo un poco andiamo a prendere un’altra sterrata (doppio rombo) che scende a Vecersio. Da Vecersio scendiamo per strada asfaltata fino a Castelvecchio. Alla rotonda prima del paese scende una mulattiera che porta sotto la rocca che non si può visitare, si arriva solo alla sua base. Mangiamo nel parchetto del paese e poi seguendo il segnavia T usciamo dal paese scendendo alla Cappella San Giuseppe. Per bella mulattiera raggiungiamo il Castello di Zuccarello prima e successivamente il paese stesso, lo attraversiamo e torniamo al posteggio.

Dati GPS:
Dislivello salita 1055
Km 21,90
 
 

Tourengänger: cristina, Marco27


Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen

T2
T2
T3
T2
T2
5 Jan 13
Monte Alpe 1056 m · cristina
T2 L

Kommentar hinzufügen»