Capanna Gorda (1800 m) - Skitour


Publiziert von siso Pro , 4. Januar 2012 um 15:35.

Region: Welt » Schweiz » Tessin » Bellinzonese
Tour Datum: 3 Januar 2012
Ski Schwierigkeit: L
Wegpunkte:
Geo-Tags: Gruppo Pizzo Molare   CH-TI 
Zeitbedarf: 4:15
Aufstieg: 597 m
Strecke:Camperio / Piana (1223 m) – Tornante (1332 m) – Sgianaresc di sopra (1657 m) – Piano Cassinello (1738 m) – Capanna Gorda (1800 m).
Zufahrt zum Ausgangspunkt:Autostrada A2, uscita Biasca – Valle di Blenio – Olivone – Camperio / Piana (sulla strada del Passo del Lucomagno).
Unterkunftmöglichkeiten:Capanna di Gorda
Kartennummer:C.N.S. No. 1253 – Olivone - 1:25000; C.N.S. No. 266 S – Carta scialpinistica Valle Leventina - 1:50000.

Escursione d’allenamento in una zona “sicura” anche quando il pericolo di valanghe è marcato.

La Valle del Sole anche oggi ha fatto onore alla propria fama: cielo sereno per tutto il giorno, assenza di vento e temperatura mite.

 

Inizio dell’escursione: ore 9:20

Fine dell’escursione: ore 13:40

Temperatura alla partenza: 1°C

Temperatura al rientro: 3°C

 

Questa volta decido di partire da Camperio / Piana (1223 m). L’itinerario è, almeno per il primo tratto, all’ombra, tuttavia non comporta nessuna difficoltà tecnica: è una strada forestale, l’ideale per un allenamento d’inizio stagione.

Questa zona della Valle di Blenio è frequentata soprattutto dai ciaspolatori e dalle motoslitte; pochi gli scialpinisti. La maggior parte degli escursionisti parte più in basso, a Pianezza di Larescia (1125 m): il piccolo parcheggio ai lati della strada era gremito.

Pochi metri dopo la partenza attraverso il ponte sul Brenno del Lucomagno e mi avvio sulla stradina che passa in prossimità di alcuni chalet. La salita è rilassante e mi permette di scattare foto ad alcune cime note: il Pizzo Colombe, lo Scopi, il Pizzo di Cadrèigh, il Pizzo Rossetto, il Sosto, il Piz Terri, il Cassimoi, l’Adula, ecc.

Una vetta attira particolarmente la mia attenzione: si tratta del Pizzo Pianca (2377), cima poco nota, che raggiunsi il 17 settembre 2011. Vista da qui, imbiancata, è splendida; sembra una fotocopia del Sosto. È stata una delle più piacevoli scoperte del 2011; la fotografo a più riprese, ad ogni tornante.
 

                                                         Pizzo Pianca (2377)

Dopo 3,8 km mi ricongiungo con il sentiero che sale da Pianezza. Qui il sole splende sfavillante rendendo più dolce il paesaggio. Incontro qualche escursionista, soprattutto con le ciaspole, e addirittura dei bambini con slittini di plastica.

A Piano Cassinello (1738 m), presso una croce di legno, c’è il bivio: la stradina a sinistra porta a Gorda e alla Capanna omonima; per la Punta di Larescia occorre salire, in direzione Ovest, superando ancora un dislivello di circa 460 m. È su questo versante della Punta di Larescia che si svolse la prima gara di slalom gigante in Canton Ticino. I concorrenti si recarono alla partenza a piedi!

Rispetto il programma fatto a tavolino e mi avvio verso la capanna. Da quota 1760 il panorama si allarga, permettendomi di ammirare il ripiano sul quale sorgono le baite dei Monti di Gorda. Poco sotto, isolato e ben proporzionato sorge l’Oratorio di San Lorenzo. All’orizzonte, dietro le case si eleva una delle montagne più frequentate del Ticino: il Pizzo Molare. La capanna è posta a 1800 m di quota, in bellissima posizione, sul bordo orientale del terrazzo. La prima capanna fu costruita in legno nel 1965, sostituita poi nell'anno 2000 con l'attuale costruzione in muratura e legno.

Il termometro, esposto al sole, indica 21°C! Mi siedo ad un tavolo all’esterno e scambio qualche impressione con altri avventori, sorseggiando un rosé, servito dal buon capannaro Valerio.

La discesa, per essere sinceri, non è molto gratificante. In un tratto boschivo, la presenza di sassi mi obbliga a togliere gli sci. Più in basso, la stradina presenta dei tratti di neve ghiacciata che non consentono un attimo di distrazione. Morale della favola: salita più piacevole della discesa.

 

Tempo di salita: 2 h 20 min

Tempo totale: 4 h 20 min

Dislivello teorico: 597 m

Sviluppo complessivo: 11,9 km

Difficoltà: F

SLF: 3 (marcato)

Copertura della rete cellulare: discreta - buona su tutto il percorso

Tourengänger: siso


Minimap
0Km
Klicke um zu zeichnen. Klicke auf den letzten Punkt um das Zeichnen zu beenden

Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentare (4)


Kommentar hinzufügen

turistalpi Pro hat gesagt: Gorda
Gesendet am 5. Januar 2012 um 13:55
Ciao Siso, è mancato poco che ci incontrassimo. Sono partito da Camperio Piana alle 9 circa , alle 11 ero al rifugio e poi sono salito alla punta di Larescia. Ero di ritorno al rifugio poco prima delle 15..... Peccato! Sarebbe stato interessante scambiare con te quattro chiacchere di montagna.... Ciao Enrico

siso Pro hat gesagt: RE:Gorda
Gesendet am 5. Januar 2012 um 14:08
Ciao Enrico,
è vero, sei partito venti minuti prima di me. Io me la sono presa comoda: pausa caffé/cornetto ad Olivone e acquisto del formaggio locale. Sono giorni di vacanza, bisogna evitare lo stress...
Giornata incantevole ai Monti di Gorda, bella neve, assenza di vento e temperatura mite: questa è vita!
Ciao Enrico,
buone escursioni!
siso

gbal hat gesagt:
Gesendet am 5. Januar 2012 um 18:30
Complimenti siso (che devo estendere ad Enrico per le stesse ragioni). Vedo che scegliere la zona Camperio/Campra/Dotra è sempre una scelta vincente anche quando la neve altrove è davvero difficile da definire/trovare/gustare.
La Punta Pianca che non avevo mai visto è proprio affascinante.
Ciao
Giulio

siso Pro hat gesagt: RE:
Gesendet am 5. Januar 2012 um 21:33
Ciao Giulio,
il Pizzo Pianca, oltre ad essere esteticamente bello, ha anche il pregio di offrire in estate una spettacolare fioritura di stelle alpine.
A presto,
siso


Kommentar hinzufügen»