Cima di Medeglia (1260 m) con air crash


Published by siso Pro , 9 October 2011, 20h45.

Region: World » Switzerland » Tessin » Bellinzonese
Date of the hike: 9 October 2011
Hiking grading: T1 - Valley hike
Waypoints:
Geo-Tags: CH-TI   Gruppo Camoghè 
Time: 3:15
Height gain: 381 m 1250 ft.
Route:Cima di dentro (1005 m) – Monti di Medeglia (1038 m) – Cima di Medeglia (1260 m).
Access to start point:Uscita autostradale di Rivera – Bironico – Medeglia – Isone – Cima di dentro
Maps:C.N.S. No. 1313 - Bellinzona - 1:25000; C.N.S. No. 1333 - Tesserete - 1:25000; Carta turistico - escursionistica “Strade di Pietra” No. 3 – 1:30000.

Escursione antimeridiana, con ampi panorami sul Piano di Magadino e sulle vette imbiancate dalla prima neve autunnale. Come direbbero gli amici confederati è stato un “Sunntigmorgä-Wakeup-Türli caratterizzato dal forte vento da nord e da un cielo sempre più sereno. Lo considero un sopralluogo per una possibile ciaspolata nell’imminente stagione sulla neve.

 

Inizio dell’escursione: ore 8:05

Fine dell’escursione: ore 11:15

Temperatura alla partenza: 5°C

Temperatura al rientro: 9°C

 

Esco dall’Autostrada A2 a Rivera, poco prima della galleria del Monteceneri, e imbocco la strada cantonale in direzione sud. Da Bironico risalgo la Val d’Isone, passando dalle località di Medeglia e Isone.

Poco oltre Isone entro nella Piazza d’Armi dei granatieri: la più grande della Svizzera (8'000'000 di m2).

Circa 200 m dopo gli edifici della caserma seguo, alla sinistra, la bella stradina asfaltata  di circa 3,5 km, che sale in direzione di Cima di dentro (1005 m). Parcheggio in prossimità del trasmettitore Radio Monteceneri, con la storica frequenza 558 kHz, spento dal 1.7.2008.

Mi ricorda il nostro vecchio apparecchio radiofonico che da ragazzo mi permetteva di seguire le cronache delle partite di hockey dell’Ambrì e del Lugano, nonché il radiogiornale.

 

Il segnavia indica che per la Cima di Medeglia occorrono 1 h e 40 min.

Parto alle 8.05 con maglione, guanti e cappellino calato il più possibile, procedendo lungo la strada militare che segue il crinale sul versante affacciato sul Piano di Magadino.

La temperatura rigida e la strada pianeggiante invitano ad una camminata celere. Mi fermo spesso per scattare delle foto alle cime che ho raggiunto negli ultimi mesi. Le nuvole si diradano in fretta, permettendomi di ammirare il Pizzo di Vogorno e la Cima dell'Uomo innevati e con i primi raggi solari: che meraviglia!
 

                                               Cima dell'Uomo (2390 m)

In 50 minuti di piacevole cammino, raggiungo la località Monti di Medeglia (1038 m). Qui la strada si congiunge con la sterrata che sale da Canedo (840 m), poco sopra Medeglia. Un bel bosco rado di betulle costituisce un’attrazione per i cercatori di funghi. Senza fare il minimo sforzo, trovo il fungo che darà più sapore al risotto di questa sera. Credo che sia un “bédulin” (Boletus scaber), ma non ne sono certo; in ogni caso mi sembra edule.

La strada, con una modesta pendenza, è piacevolissima. Essa offre degli scorci sulla foce del Ticino e sul Lago di Locarno.

Un melo selvatico (Malus silvestris) attira la mia attenzione: i rami, stracolmi di piccoli pomi, penzolano rischiando di rompersi. Fotografo l’albero che, più di tutti, è stato protagonista di miti e leggende e continuo la mia passeggiata domenicale. La strada militare, costruita nel 1940, esce ora dal bosco e sale con lieve pendenza in direzione della meta odierna. A pochi minuti dalla cima sono sorpreso da un ronzante sibilo che mi passa sopra la testa: è un aeroplanino telecomandato. Due giovani aeromodellisti appostati sulla cima cercano di manovrare il loro gioiellino lottando contro le folate di vento. Il pascolo è sì vastissimo, ma ironia della sorte, come raggiungo la croce di vetta, il modellino si schianta a meno di mezzo metro dal sottoscritto. I giovanotti, invece di scusarsi per il pericolo che mi hanno creato, si preoccupano per l’ala rovinata…

Ore 9.35: Cima di Medeglia geschafft!

 

Tempo di salita: 1 h 30 min

Tempo totale: 3 h 10 min

Tempi parziali

Cima di dentro (1005 m) – Monti di Medeglia (1038 m): 50 min

Monti di Medeglia (1038 m) – Cima di Medeglia (1260 m): 40 min

Dislivello teorico in salita: 381 m

Sviluppo complessivo: 10,4 km

Difficoltà: T1
Coordinate Cima di Medeglia: 716.335 / 109.890

Libro di vetta: no

Copertura della rete cellulare: buona

Hike partners: siso


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window


Comments (5)


Post a comment

gbal says: Sarà....
Sent 9 October 2011, 21h58
...che questa prima neve è una ....primizia ma le tue foto sono affascinanti. Anche a quote basse, e lo sappiamo bene noi, si possono fare interessanti escursioni. Giusto un consiglio: "Occhio alle incursioni aeree".
Ciao
Giulio

siso Pro says: RE:Sarà....
Sent 9 October 2011, 22h28
Grazie Giulio per il consiglio!
Mi sono distratto un attimo per inviare un sms e quasi vengo centrato in pieno dal caccia. Non mi ricordavo di trovarmi in un'area militare...
A presto,
siso

Pyramido says: Belle Fotografie!
Sent 9 October 2011, 23h22
Ciao Siso

Grazie per le belle fotografie che hai fatte! Perché durante molti anni ho passato le vacanze d'autumno nel rustico di mio padre sopra Monte Carasso, conosco bene la catena Gaggio - Pizzo di Vogorno. Mi permetto dirti che nella foto sulla quale hai fatto scritte, ci sono due sbabli: Si tratta della Cima d'Erbea ORIENTALE (2323 m) (non occidentale) e della Bocchetta D'ALBAGNO (non d'Erbea). Inoltre, sono sorpreso che anche in Ticino ha nevicato tanto - mercoledì passato, sono stato sul Pecianétt (2764 m) completamente senza neve.

Saluti da Konolfingen BE
Beat

siso Pro says: RE:Belle Fotografie!
Sent 10 October 2011, 12h07
Grazie Beat per la segnalazione!
La neve che c'era ieri è già completamante scomparsa sia dal Pizzo di Vogorno che dai suoi vicini.
Buona settimana!
siso

Pyramido says: RE:Belle Fotografie!
Sent 11 October 2011, 04h18
Grazie, Siso, per la tua risposta (e le correzioni sulla foto). Grazie anche per le informazioni concernente la situazione della neve che, per me, sono di gran valore.
Probabilmente, nei giorni prossimi salirò su queste montagne (Cima d'Erbea Orientale ed Occidentale, Cima dell'Uomo e Cima di Morisciolo).

Anch'io ti auguro una buona settimana!
Beat


Post a comment»