Anello Madom da Sgiòf da Brione Val Verzasca (Piee)


Publiziert von gbal , 15. September 2011 um 22:07.

Region: Welt » Schweiz » Tessin » Locarnese
Tour Datum:14 September 2011
Wandern Schwierigkeit: T3+ - anspruchsvolles Bergwandern
Wegpunkte:
Geo-Tags: CH-TI   Gruppo Poncione Piancascia 
Zeitbedarf: 7:00
Aufstieg: 1681 m
Abstieg: 1650 m
Strecke:[13,1 km] Piee-Matar-Alpe Sgiof-Mottaruch-Madom da Sgiòf-Lago del Starlaresc-Matar-Piee
Zufahrt zum Ausgangspunkt:Varese-Mendrisio-A2-Monte Ceneri-Bellinzona-Gordola-Vogorno-Brione
Kartennummer:Swiss Topo V2

Madom da Sgiòf da Brione Val Verzasca (Piee)

 

La prima volta che venni in contatto col nome di questo monte fu leggendo la bella relazione di ale84. Era curioso il nome del monte, inserito nella Val Verzasca che tanto mi era piaciuta, il percorso alquanto selvaggio….cosa aspettare? Ma tra il dire e il fare….per cui solo ieri sono riuscito a fare la mia visita.

Il nome curioso l’avevo risolto a tavolino: è la versione dialettale (o ticinese) di Madone di Giove. Per questa mia prima ricognizione oltre al lavoro di ale84  ho letto le relazioni di gmonty (relazione 1  e relazione 2 ) e il lavoro di  morgan, entrambe interessanti anche se diverse per gli itinerari. Poi ho costruito il mio giro partendo da Piee, frazione di Brione (Val Verzasca); sono salito fino alla q.1259 col percorso comune che fiancheggia l’emissario del Lago di Starlaresc e qui l’ho lasciato dirigendomi a sx (SE) verso l’Alpe di Sgiòf fino a raggiungere la quota di 1765m. Ora cambiavo versante e proseguivo in direzione NW verso il Mottaruch dapprima e poi fino in vetta Madom da Sgiòf lungo la sua cresta SW, una delle sue tre principali nervature (le altre due uniscono la cima alla Cima di Nimi via Sud e alla Cima del Masnèe via NNW). Dal Mottaruch l’aspetto del percorso rimanente era davvero imponente e sembrava inaccessibile; così non era e inoltre ho scoperto che potevo abbandonare in molti casi il sentiero e divertirmi ad arrampicare qualche roccetta delle terminali. Il percorso di salita è ottimamente segnalato bianco-rosso ed è davvero difficile perderlo, anche per un gran distratto come me. Dalla vetta del Madom ho osservato con golosità la cresta verso la Cima di Nimi o meglio della q.2259 che la precede, più difficile ed attrezzata, segnalata in bianco-blu e ben descritta da gmonty ma a malincuore ho iniziato a scendere verso il Passo Deva prima e poi verso il bel Lago immerso nella Corte di Starlaresc (nel mio programma e soprattutto nei tempi a disposizione non era contemplata la Cima di Nimi né l’altrettanto attraente Cima del Masnèe). Al Passo incontravo un signore altrettanto solitario col quale iniziavo una simpatica conversazione che ci coinvolgeva fino a Piee. Dal Lago di Starlaresc, però, ritornavo, chiudendo l’anello, tramite il percorso bianco-blu che costeggia la parte alta dell’emissario del lago, emissario che si presenta come una bella sequenza di cascate il cui rumore accompagna l’escursionista per tutto il tragitto e la cui acqua inumidisce spesso la tomaia dei suoi scarponi dovendo egli attraversarlo in più punti. Anzi, il motivo per il quale il percorso è così etichettato (bianco/blu) è per via di alcuni punti resi delicati dalla pendenza notevole su rocce umide di acqua e di muschio; in quei casi sono stati predisposti strumenti di “conforto” come scalette naturali o in legno e corrimano in cordino o catena.

Giunto all’auto mi accomiatavo dal simpatico compagno e dopo un adeguato ristoro ed un cambio di indumenti mi “incamminavo” verso casa felice di aver conosciuto una nuova zona della Val Verzasca nella quale sicuramente tornerò anche solo per ammirare ancora lo splendido Poncione d’Alnasca.

 

 

Pillole….di sudore e di fatica:
 

Dislivello salita 1681m ; discesa 1650m

Lunghezza totale 13,1 km

Tempo totale lordo 7h36’

Tempo totale netto 7h06’ (previsto 7h21’ secondo mio metodo)

Tempo di salita netto 4h14'

Tempo di discesa netto 2h51'

Soste totali 30'

Pendenza salita max 35% (parte iniziale), media 20%

Pendenza discesa max 40% (da Starlaresc) media 25%

 


Tourengänger: gbal

Minimap
0Km
Klicke um zu zeichnen. Klicke auf den letzten Punkt um das Zeichnen zu beenden

Geodaten
 7518.gpx La Traccia

Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentare (20)


Kommentar hinzufügen

Jules hat gesagt:
Gesendet am 16. September 2011 um 05:17
Il nostro Signore degli Anelli ha colpito ancora! :) Grazie per la condivisione! Prima o poi dovrò salirci pure io!

gbal hat gesagt: RE:
Gesendet am 16. September 2011 um 16:19
Molte grazie per il titolo, mi piace...Signore degli Anelli. (Però non me lo merito). Grazie anche per la dichiarazione d'amico. In ogni modo, tu che sei di casa in Val Verzasca, quando vorrai provare il Madom, visto che io conto di tornare a finire....il lavoro, fammi un fischio se vuoi compagnia oltre al fedele SaBo. Magari facciamo un altro Anello, diverso, ....assieme.
Ciao
Giulio

Jules hat gesagt: RE:
Gesendet am 16. September 2011 um 18:38
Ma certo! Pure Tapio si è detto interessato! Ci organizzeremo per l'anno prossimo!

gbal hat gesagt: RE:
Gesendet am 16. September 2011 um 19:21
Beh se c'è anche Tapio, SaBo e noi due...saremo un bellissimo quartetto. (un'invernale no? Ah già mi pare che tu non ami troppo le ciaspole, ricordo bene?)

tapio hat gesagt: RE:
Gesendet am 16. September 2011 um 21:58
Scusate l'indebita intromissione, lo faccio solo perchè sono stato citato, e non vorrei nemmeno apparire come il solito precisino...
...comunque, quando ho pronunciato la parola Madom, parlavo del Madom Gröss e non del Madom da Sgiòf;
ciò non toglie che, se ben organizzata, si possa pensare anche ad un'escursione sull'altro versante della Verzasca!

gbal hat gesagt: RE:
Gesendet am 16. September 2011 um 22:50
Ma figurati Fabio! Sei stato citato ma sei comunque sempre benvenuto. Non sapevo dell'equivoco, anche io avevo capito Madom da Sgiòf ma, a questo punto, se può interessare la mia opinione, a me vanno bene entrambi (naturalmente non lo stesso giorno :):):)
Ciao
Giulio

Seeger Pro hat gesagt: Madom da Sgiöf
Gesendet am 16. September 2011 um 09:12
Ciao gbal
Coincidenza: l'ho visitato al 14. :-))
http://www.hikr.org/tour/post40935.html
La cresta alla Cima da Nimi è un T4, perche è assicurata con catene e anelli.
Grazie per le foto!
Cari saluti
Andreas

gbal hat gesagt: RE:Madom da Sgiöf
Gesendet am 16. September 2011 um 16:22
Ciao Andreas, allora ci siamo mancati per un solo giorno. Però UpTheHill mi ha detto che tu conosci quelle zone come le tue tasche, quindi penso che le frequenti molto e allora....una volta o l'altra ci stringeremo la mano su qualche vetta. Leggerò con interesse la tua relazione. Grazie per la segnalazione.
Giulio

gmonty hat gesagt:
Gesendet am 16. September 2011 um 15:49
heila, è decisamente un bel giro con un bel panorama.
grazie per le citazioni, ho in programma di tornare ancora, perchè a leggere la guida nera pare che la via piu bella sia la "normale" che pero' non relaziona nessuno...
saluti
guido

gbal hat gesagt: RE:
Gesendet am 16. September 2011 um 16:26
La citazione era doverosa; ti avevo "seguito", se ben ricordi, già da quando pubblicasti il giro alla Cima di Nimi, q.2250 e Madom da Sgiòf partendo dalla Valmaggia. Vorrei un chiarimento: la "normale" cui ti riferisci dove conduce? A Cima Nimi o Madom o Cima del Masnèe?
Ho visto le prodezze dell'Architetto anche su altri siti, complimenti.
Ciao
Giulio

gmonty hat gesagt: RE:
Gesendet am 17. September 2011 um 08:43
quando da Matar si scende qualche decina di metri ci si accorge che la baita è situata su un grosso sperone di roccia.. quella che io ritengo il Brenna consideri la Normale parte comunque da Piee o da Ganne, ma il sentiero passa alla base di tale sperone invece che dalla cima, per uscire po all'alpe Sgiof.
di piu per ora non so.
saluti
guido

gbal hat gesagt: RE:
Gesendet am 17. September 2011 um 15:20
Ma! Sinceramente, io Matar, o meglio la baita non l'ho vista nè sotto di me nè sopra, venendo da Provesc. Che sia quella che ho fatto io la "normale"? Direi che importa poco visto che cmq si parte da Piee e si arriva all'Alpe Sgiòf; non credo ci siano molte alternative salvo Pian del Vald.
Ciao
Giulio

Laura. hat gesagt:
Gesendet am 17. September 2011 um 19:41
il signore degli anelli e dei cross point... ;-)
un caro saluto e a presto.

gbal hat gesagt: RE:
Gesendet am 17. September 2011 um 19:49
Hai dimenticato un altro attributo: "tester" di obiettivi fotografici di pregio!
A presto, sì, davvero!

Amadeus hat gesagt: RE:
Gesendet am 18. September 2011 um 21:05
Bè da come la vedo io il nikname per gbal potrebbe essere Filippide.....degno maratoneta delle "cime".

gbal hat gesagt: RE:
Gesendet am 19. September 2011 um 09:21
Grazie mille Brother! Però di Filippide mi piace tutto salvo la "fine" che ha fatto proprio al termine della sua corsa :):):)
Ciao
Giulio

Alberto hat gesagt: complimenti!
Gesendet am 22. September 2011 um 17:48
bravo Giulio,sei un grande! Ciao

gbal hat gesagt: RE:complimenti!
Gesendet am 22. September 2011 um 21:29
Grazie Alberto. I complimenti fatti da uno come te, un vero montanaro/macinatore e conoscitore di percorsi, valgono ancora di più!
Ciao & grazie
Giulio


Simone86 hat gesagt:
Gesendet am 17. März 2012 um 11:32
Molto bello e con una vista favolosa, É stata la prima cima della valverzasca affrontata.. Bella la deviazione x il laghetto

gbal hat gesagt: RE:
Gesendet am 17. März 2012 um 14:10
Davvero bella zona Simone. Peccato per Cima di Nimi e Cima del Masnèe tanto per citare le due più vicine che sono (per ora) ancora in attesa di una mia visita. Purtroppo ci sono sempre più idee che disponibilità e in più ci si aggiungono le idee fornite dagli altri....


Kommentar hinzufügen»