Anticima (2592 m) e cresta S del Pizzo Biela


Publiziert von Sky , 29. Juli 2011 um 19:20.

Region: Welt » Schweiz » Tessin » Locarnese
Tour Datum:23 Juli 2011
Wandern Schwierigkeit: T6- - schwieriges Alpinwandern
Hochtouren Schwierigkeit: WS+
Wegpunkte:
Geo-Tags: CH-TI   I   Gruppo Pizzo Quadro   Gruppo Pizzo Biela 
Kartennummer:1291 Bosco Gurin

Questo weekend il CAS Ticino ha in programma il Dom, dalla Festigrat. Dopo un po’ di titubanza per il mio ginocchio (a maggior ragione per la famosa discesa di 3100 m !!), decido di iscrivermi. Purtroppo però venerdì ricevo la (prevedibile) telefonata di Lele Bernasconi, che mi comunica che la salita al Dom è cancellata, per via della meteo, e mi chiede se mi va di partecipare ad una salita in cresta ad una cima ticinese. Per me tutto va bene, quando c’è da andare in montagna !

Ritrovo a Mendrisio con Lüzzi e Alessandro.. Oggi saremo in pochi, 6 in tutto. La meta è la cresta del Piz Biela, in zona Bosco Gurin. Lì sono stato proprio qualche settimana fa con Vinz, ma facendo tutt’altro, un giro ad anello. Stavolta sarò alle prese con una cosa nuova per me.. una cresta integrale! Tutt’altra cosa anche rispetto alla Festigrat, in cui le difficoltà tecniche sono, da quello che ho letto, minori, trattandosi sostanzialmente di una salita su ghiaccio, mentre la vera difficoltà è la lunghezza del percorso.

Formati gli equipaggi e raccolti tutti gli altri partecipanti, raggiungiamo Bosco Gurin. Di lì ci dirigiamo verso la Bocchetta di Foglia. Il tempo, previsto brutto per tutto il weekend, inizialmente dà la falsa illusione di essere abbastanza buono, ma l’illusione svanisce presto, quando, a metà della salita, incomincia a piovigginare. Una cresta (la mia prima, in più!) con la pioggia non mi entusiasma, ma con gli amici del CAS Ticino mi sento tranquillo.. se la cosa si dimostra non fattibile, non dubito che si rinunci. Decidiamo di fare la cresta integrale. Alla bocchetta ci imbraghiamo. C’è subito uno sperone da superare. A me non pare tremendo.. tra l’altro c’è un intaglio, quindi non è esposto.. Lele comunque mette giù una corda fissa dall’alto. Superato l’ostacolo, magicamente la pioggerella sparisce! La cresta prosegue molto ampia, anche se in un tratto ci sono delle placche insidiose da attraversare. Seguo, con la massima attenzione, degli intagli nella placca e le supero senza problemi. La cresta diventa quindi più affilata, fatta tutta di grandi massi da arrampicare. Abbastanza facilmente arriviamo alla vetta P2592, con una croce stilizzata. Di lì c’è un saltino di un paio di metri da superare per attaccare la discesa. Mettono una corda fissa, ma io non me la sento, e Lüzzi mi cala in moulinette. Così, molto facile! Passa anche lui e poi in due liberiamo la corda dal masso a cui l’aveva assicurata. Di lì, proseguiamo legati. Con Lüzzi mi sento assolutamente tranquillo, anche se la cresta non è per niente banale. Essendo in discesa, sono io davanti, in alcuni passaggi chiedo a lui che via seguire.. mi consiglia sempre, mi sprona e mi dà consigli! Uscite del genere sono un’ottima palestra, per crescere alpinisticamente! Raggiunta la sella, ripartiamo per la cresta della vetta principale. Qui il terreno non è più roccioso, ma misto erboso.. dunque più insidioso.. esposto.. quasi un T6.. Procediamo un po’, ma il tempo peggiora.. incomincia a nevicare (a luglio, a 2600 m.. assurdo!!). Thomas propende per una ritirata.. e siamo tutti d’accordo. Qui l’unico modo per scendere è in corda doppia. Allestiscono un punto di calata. Io scendo in moulinette.. La parete è fin da subito verticale.. in un punto addirittura strapiombante.. Quando provai la calata al corso, la parete era decisamente meno ripida! Arrivati giù, chi calati, chi con il discensore, mangiamo qualcosa. Lüzzi e soci scendono e recuperano rocambolescamente la corda. Il tempo nel frattempo è migliorato, ma non importa.. è stata già una bella avventura così e un’ottima esperienza per un novizio come me !


Tourengänger: Sky

Minimap
0Km
Klicke um zu zeichnen. Klicke auf den letzten Punkt um das Zeichnen zu beenden

Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentar hinzufügen»