Quasi Diechterhorn (Q3350)


Published by Sky , 13 June 2011, 22h16.

Region: World » Switzerland » Bern » Oberhasli
Date of the hike:11 June 2011
Hiking grading: T2 - Mountain hike
Mountaineering grading: PD-
Waypoints:
Geo-Tags: CH-BE 
Time: 2 days
Maps:1230 Guttannen

Due giorni col gruppo di Besnate. La meta è la Gelmerhütte, con salita, il giorno dopo, al Diechterhorn o al Tieralplistock.

La meteo per i due giorni non è molto buona : per il sabato danno pioggia, mentre per la domenica il tempo sembra essere migliore. Per tutta la settimana ci scambiamo mail.. andiamo.. non andiamo.. Qualcuno dei (pochi) iscritti alla gita, vedendo le previsioni brutte, desiste.. poi, ad un certo punto.. le previsioni migliorano.. Di poco, ma migliorano ! All’improvviso siamo tutti d’accordo : si va !

 

Giorno 1.

 

In due gruppi separati ci dirigiamo alla Gelmerhütte, 5 dalla Lombardia e 3 dal Piemonte. Noi lombardi partiamo per primi, raggiungiamo il parcheggio in località Chüenzentennlen, che conosco perché alla Gelmerhütte sono stato due anni fa, e incominciamo a salire. I piemontesi, arrivando più tardi, per risparmiare un po’ di tempo prendono la funicolare da Handegg, la più pendente d’Europa (106%). Io voglio provare a salire veloce. Alla partenza i cartelli danno 3h, alla fine ce ne metterò 2h05. Il tempo è brutto, la nube è bassa, ma fortunatamente non piove. Arrivato in capanna, entro e chiedo un te. Il rifugista mi dice se ero di un gruppo, gli dico quello degli italiani, e allora mi dice che il te me lo offre ! Gentile ! Mi riposo, mentre aspetto gli altri. Quando tutti sono arrivati, come da tradizione ci mettiamo a fare l’aperitivo con salumi e formaggi che ci siamo portati da casa, poi la cena. Molto buona la zuppa di funghi ! E bella la tradizione di far sparecchiare agli ospiti ! In molte capanne sembra di essere in albergo.. Dopo cena pensiamo un po’ all’indomani. Optiamo per il Diechterhorn (per il Tieralplistock c’è un canale che non ci piace – un mio amico mi aveva detto che dopo lo scioglimento del ghiacciaio era diventato impraticabile.. secondo il rifugista è fattibile, probabilmente finché c’è la neve, ma comunque meglio evitare..). Piuttosto, il tempo sembra non dare cenni di miglioramento. Eppure le previsioni sono (abbastanza) buone. Io resto fiducioso, ma non è facile. Si va a dormire. Uno di noi, tornando dal bagno in piena notte, sussurra : “è sereno !”. Evviva !

 

Giorno 2

 

Quando ci svegliamo alle 4.45 le nubi sono ancora basse.. Facciamo colazione e nel frattempo.. le nubi si sono alzate ! Ora che partiamo, il cielo è pressoché sereno ! Facciamo due cordate da due. Ci dirigiamo verso il grande ometto 300 m a N della Gelmerhütte, poi svoltiamo ad E, seguendo tracce e ometti. Dopo un po’ di passaggi su neve, ci ramponiamo e ci leghiamo. Prendiamo un bel canale in direzione NE, poi con una serie di esse ci portiamo al Diechterlimi. Il panorama è magnifico. Inconfondibile riconosciamo, in lontananza, il Cervino. Dall’altro versante, sotto di noi la distesa bianchissima del Triftgletscher. Se fino a quel momento la neve era stupenda, dura con un po’ di neve fresca del giorno prima, di là del colle la neve diventa pappa. Si sprofonda ad ogni passo. C’è un traverso da fare, assolutamente banale, ma si sprofonda ad ogni passo. Sono riconoscente ai due miei amici dell’altra cordata che aprono la strada..! Arrivati in prossimità della cima, ad una specie di colletto, decidiamo che fare. L’altra cordata prova a salire lungo la cresta, ma non sanno fare assicurazione e, visto che la cresta non è così facile come credevano, tornano indietro. Nel frattempo, su mio suggerimento, io e il mio compagno di cordata andiamo avanti e proviamo a salire dalla parete E.. Secondo me doveva essere più facile, fattibile. F, da una relazione che avevo letto. Neve fino a pochi metri sotto la cima, poi degli sfasciumi. Salgo da primo, ma la neve è così bagnata, praticamente liquida, che la piccozza non fa presa.. Arriviamo alla pietraia, un po' instabile, ad una trentina di metri dalla vetta, ma a quel punto, vista l'ora, le condizioni della neve e la fatica fatta per guadagnare quei pochi metri, con i due nostri amici che ci gridano da giù di tornare indietro, decidiamo di desistere. Bella esperienza, comunque ! Tornando indietro, seguiamo le tracce appena fatte in salita da un gruppo di francesi, che avevamo conosciuto il giorno prima in capanna e che sapevamo che avrebbero fatto il nostro stesso percorso (loro facevano la classica traversata verso la Trifthütte). Li abbiamo incontrati, scendendo, al Diechterlimi (secondo me, da folli, a quell’ora e con quella neve!). La neve, dal versante della capanna, tiene ancora bene, e la traccia dei francesi è molto migliore di quella che abbiamo fatto noi in salita, più lunga e più tranquilla (è più o meno quella che c’è indicata sul sito della Gelmerhütte). In fondo, la valle è cosparsa di roccette che spuntano dalla neve, ed è inevitabile quindi finire in un buco dopo l’altro.. ma ormai è fatta. Alla capanna ci accolgono i nostri compagni, che ci stringono le mani. Un attimo di pausa, e poi tutti giù !

La mia prima vera cordata.. Un ambiente stupendo.. le mie amate Alpi Urane.. Ancora una volta una vetta sfuggita per un soffio, ma, come mi ha scritto oggi il mio amico Vinz “la cima alla fine conta poco, ma l'ottima esperienza maturata in quell'ambiente da alta montagna vale la gita!”. Verissimo.
Grazie ai miei compagni di cordata, Carlo, Enrico e Carlo .


Hike partners: Sky


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window

T3+ F II
23 Jul 12
Diechterhorn 3389m · Lulubusi
AD
T3
T3
3 Oct 12
Gelmerhütte · Kanu
T3+ PD-

Comments (6)


Post a comment

titti says: Bella Meta!!
Sent 14 June 2011, 14h14
Ciao Sky,
i posti sono davvero speciali!!! Altissima montagna!!
Peccato .... sembra quasi dalla foto che mancasse davvero poco!!!
Buona montagna,
Bye, Titti

Sky says: RE:Bella Meta!!
Sent 15 June 2011, 00h50
Le Alpi Svizzere.. Vallesane, Bernesi, Urane.. sono stupende.. la mia passione da sempre..

L’altimetro GPS segnava 3350 m.. la vetta è 3389 m.. mancava poco, sì, ma eravamo troppo lenti e le pietre erano instabili.. il tempo scorreva e temevamo di fare troppo tardi e trovare neve brutta sulla strada del ritorno..

CarpeDiem says:
Sent 14 June 2011, 22h28
Bellissime imagine...

Anne-Catherine

Sky says: RE:
Sent 15 June 2011, 00h44
Grazie :)
Bellissime montagne..

Luca_P says: Bravo Sky
Sent 16 June 2011, 07h58
Bravo Sky, almeno il tempo Domenica era discreto.
Ciao, Luca.

Sky says: RE:Bravo Sky
Sent 16 June 2011, 08h58
Per una volta sono stato fortunato.. in un weekend in cui quasi tutti hanno avuto brutto, il giorno della (quasi) salita in vetta ho trovato un tempo molto bello.. al punto da tornare a casa ustionato !
Ciao, Luke


Post a comment»