Rifugio Calvi - Monte Reseda


Publiziert von stefano58 , 10. April 2011 um 20:41.

Region: Welt » Italien » Lombardei
Tour Datum:19 Juli 2009
Wandern Schwierigkeit: T2 - Bergwandern
Wegpunkte:
Geo-Tags: I 
Zeitbedarf: 7:30
Aufstieg: 1530 m
Abstieg: 1530 m
Strecke:Carona - Lago Fregabolgia - Lago Cabianca - Passo della Portula - Monte Reseda - Rifugio Calvi - Carona
Zufahrt zum Ausgangspunkt:Da Bergamo per la Val Brembana; a Lenna per Branzi e poi Carona.
Unterkunftmöglichkeiten:Rifugi Calvi e Longo
Kartennummer:IGM 18 - II - SE e 18 - II - SO; Kompass 104

 19 Luglio 2009: Rifugio Calvi e dintorni.
Sono in vacanza con i miei genitori “ai Branzi”, come si diceva in passato.
Mi piacciono molto queste montagne, nonostante siano molto frequentate; ma basta uscire dai percorsi più noti per trovare solitudine e tranquillità.
Aspetti negativi sono invece il clima molto instabile e l'abbondanza di vipere a cui fare attenzione.
In pochi minuti arrivo all’inizio della strada per i rifugi, 1200 m, verso le 7; non c’è un vero parcheggio, ma un tratto di strada che si adatta allo scopo, escluso il lunedì, quando c’è il mercato; bisogna comunque arrivare molto presto per trovare un buco non troppo lontano.
Supero la bella frazione di Pagliari, 1313 m; arrivo al Dosso, 1475 m, e qui lascio la noiosa strada prendendo il sentiero della Val Sambuzza.
Salendo raggiungo il Sentiero delle Orobie proveniente da Foppolo, in corrispondenza di una stalla di capre a circa 1720 m, e procedo verso destra (est) facendo attenzione a non prendere la traccia sbagliata; sentiero poco frequentato, ventilato e ombreggiato da radi larici.
Passo il Rifugio “Il Baitone”, punto di ristoro senza possibilità di pernottare, e giungo alla strada del Rifugio Longo, poco sopra il Lago del Prato; breve discesa fino al laghetto, 1650 m, poi prendo la strada per il Lago Fregabolgia, 1959 m, già affollata dagli escursionisti che vanno a mangiare al Calvi.
Attraverso la diga e salgo il ripido sentiero che porta al Lago Cabianca, 2153 m; adesso l’ambiente è completamente cambiato: laghetti, pietraie, nevai, belle fioriture, solitudine, e la mole del Monte Cabianca, 2601 m, che incombe sul percorso.
Arrivo al Lago dei Curiosi, 2112 m, passo la Baita Pian dell’Asino, 2064 m, dove comincio a vedere i pochi escursionisti che si avventurano oltre il Rifugio Calvi, e salgo al Passo della Portula, 2273 m.
A destra la ripida e ghiaiosa salita al Monte Madonnino, 2502 m, non mi attira; salgo a sinistra la più dolce salita al Monte Reseda, 2383 m; oggi il tempo è insolitamente bello, le Orobie di solito sono una fabbrica di nubi, e si può ammirare un ampio panorama sulle cime delle Orobie.
Proseguo lungo la cresta N fino al Passo di Reseda, 2291 m, scendo al Lago di Poris, 2176 m, in un ambiente dove sono evidenti fenomeni di erosione glaciale, e qui faccio una sosta più lunga per un frugale ma nutriente pranzo.
Scendo poi per tracce sparse al Rifugio Calvi, 2035 m, affollatissimo.
Un caffé, un’ultima breve sosta, e m’incammino lungo la strada, anche questa affollata di escursionisti che vanno e tornano, arrivando all’auto alle 16 circa.
L’escursione è durata circa 9 ore comprese le soste; non ho calcolato i tempi, ma penso circa 7 ½ ore di camminata.  
Ciao
Stefano

Tourengänger: stefano58

Minimap
0Km
Klicke um zu zeichnen. Klicke auf den letzten Punkt um das Zeichnen zu beenden

Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen

T3+
T5- WS I
T4- L I
25 Sep 13
Poris Grabiasca Reseda · ser59
WS- II
T3+ L
7 Mai 11
Madonnino 2502 m · cristina

Kommentare (2)


Kommentar hinzufügen

gbal hat gesagt:
Gesendet am 12. April 2011 um 21:43
Belle le tue foto in B/N e bella la tua descrizione di una gita di due anni fa. Peccato siano zone lontane dal mio "raggio d'azione".
Ciao
Giulio

stefano58 hat gesagt: RE:
Gesendet am 13. April 2011 um 14:16
Da quando i miei genitori vanno in vacanza a Canzo sono uscite anche dal mio "raggio d'azione".
Ma dovrei riuscire, durante le ferie, a farci ancora un giretto.
Ciao
Stefano


Kommentar hinzufügen»