Monte Paglione (1554m)- Covreto (1594m)- Val Veddasca


Publiziert von morgan , 28. Februar 2011 um 22:39.

Region: Welt » Italien » Lombardei
Tour Datum:26 Februar 2011
Schneeshuhtouren Schwierigkeit: WT2 - Schneeschuhwanderung
Wegpunkte:
Geo-Tags: Gruppo Monte Gambarogno   CH-TI   I 
Zeitbedarf: 4:00
Aufstieg: 520 m
Abstieg: 520 m
Strecke:Passo Forcora (1179)- Monte Sirti (1343)- Forcoletta (1297)- Passo Fontana Rossa (1390)- Monte Paglione (1554)- Covreto (1594)- Piano della Rogna (1345)- Alpe Nove Fontane- Passo Forcora
Zufahrt zum Ausgangspunkt:Luino- Maccagno- Val Veddasca- Passo Forcora

Escursione ad anello con le ciaspole su due vicine cime affacciate sull'Alto Verbano. Il Paglione è sul confine mentre il Covreto è in territorio svizzero, ma l'escursione è da considerarsi italiana poiché la partenza e gran parte del percorso sono nel territorio italiano della Valle Veddasca. Lascio la macchina nel parcheggio del Passo Forcora (1179) dove è in funzione una stazione sciistica. L'innevamento è scarso comunque, dopo la nevicata di una settimana prima, gli impianti sono aperti. Calzo le ciaspole e risalgo lungo la pista di sci in direzione del Monte Sirti, finita la pista proseguo su un ripido sentiero nel bosco di betulle. Manca la neve e sono costretto a togliere le ciaspole. Raggiungo la cima del Monte Sirti (1344) dove lo strato di neve prende consistenza, per cui indosso nuovamente le ciaspole. Continuo la marcia sulla costa con ampie visuali sulla Val Veddasca, perdo leggermente quota fino alla Forcoletta (1297) dove il sentiero risale ripidamente nel bosco e continua sulla Costa del Faietto. Arrivo al bivio del Passo della Fontana Rossa (1390) situato poco più a monte del nucleo di Monterecchio. Affronto la salita sul versante sud del Sasso Corbaro dove la neve è presente solo a chiazze, comunque sul sentiero c'è neve pressata, quindi posso tenere le ciaspole. Seguo il sentiero estivo che aggira la cima del Sasso Corbaro e si porta alla sella verso il Monte Covreto. Lo strato di neve non è molto consistente, sprofondo 20-30cm e la progressione, sia pure su percorso pianeggiante, è faticosa. Dopo il lungo traverso in ambiente spoglio arrivo sulla collinetta che costituisce la cima del Monte Paglione (1554). Torno sui miei passi fino ad una sella dove si risale sulla cresta che porta alla cima del Covreto (1594). Per fortuna la cresta è spazzata dal vento e la neve è più compatta. Davanti alla croce del Covreto incontro uno scialpinista che sta facendo il giro nel senso opposto al mio e ci scambiamo le impressioni sul percorso. Scendo sul ripido versante ovest in spazi aperti su neve gelata che tiene ottimamente. Poco sotto il Sasso Torricello la neve è meno consistente e ricomincio a sprofondare, inoltre ho problemi di ciaspole che si slacciano e, con fatica arrivo alla Piana della Rogna (1345). Mi porto ai bordi della piana verso un bosco di betulle. Cambiando versante, non c'è quasi più neve e tolgo le ciaspole. Scendo sul ripido versante fino a trovare il sentiero che scende all'Alpe Nove Fontane. Raggiungo la strada innevata che prima guadagna leggermente quota, poi continua pianeggiante e in circa 3km mi riporta al Passo Forcora.
Patecipanti: Dario.
Tempi di percorrenza: 1h56' al Monte Paglione, 3h49' il giro.
Lunghezza del percorso: 9,5km.
Meteo: prima sole, poi coperto, foschia a valle.

Tourengänger: morgan


Minimap
0Km
Klicke um zu zeichnen. Klicke auf den letzten Punkt um das Zeichnen zu beenden

Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen

T2
2 Apr 18
Sei cime in Val Veddasca · paoloski
WT2
2 Jan 18
Monte Covreto · Giaco
T2
T2
WT2

Kommentare (2)


Kommentar hinzufügen

Seeger Pro hat gesagt: Covreto
Gesendet am 6. März 2011 um 16:05
Ciao morgan
Hai visto il libro con i segni di hikr?
Non era il bel tempo come alla tua gita :-(
Bel testo, belle foto - complimenti!
Cari saluti
Andreas

morgan hat gesagt: RE:Covreto
Gesendet am 6. März 2011 um 18:15
Ciao Andreas
Grazie dei complimenti!
Non ho visto il libro di vetta sul Covreto, andavo di fretta.
Buone passeggiate!
Dario


Kommentar hinzufügen»