Mots Patschai


Publiziert von Anna , 3. Juni 2007 um 20:17.

Region: Welt » Schweiz » Graubünden » Unterengadin
Tour Datum: 3 Juni 2007
Wandern Schwierigkeit: T3 - anspruchsvolles Bergwandern
Wegpunkte:
Geo-Tags: CH-GR 
Zeitbedarf: 8:00
Aufstieg: 1200 m
Abstieg: 1200 m
Zufahrt zum Ausgangspunkt:cff logo Ramosch, Fermada, cff logo Vnà
Zufahrt zum Ankunftspunkt:cff logo Ramosch, Fermada, cff logo Vnà

Da Ramosch siamo saliti a piedi a Vnà e di qui lungo la strada forestale ci siamo recati a Zuort. Ciò è legato alla posizione del nostro HQ in Ramosch, ma volendo si può partire anche da Vnà (connessione da Ramosch con il bus della posta), da Zuort (possibilità di alloggiare a Hof Zuort, gestito da una simpaticissima e gentilissima coppia) oppure da Sent (connessione da Scuol con il bus della posta).

A Zuort Stani ha chiesto informazioni al gestore del piccolo hotel-ristorante su come recarsi sui Mots Patschai. Le sue informazioni sono state preziosissime perchè ci hanno evitato di fare un bel pezzo di percorso che si sarebbe rivelato inutile.
Allora ecco il percorso ottimale da Hof Zuort ai Mots Patschai: usando il sentiero che parte dal ristorante salire fino a La Crusch  (1711m). L'aspetto interessante di questo sentiero è un ponte sospeso, che rappresenta un'attrazione in sè (non è la prima volta che lo visitiamo, è sempre emozionante). Malgrado quanto si potrebbe pensare, Zina non ha nessuna paura di tale ponte, anzi lo attraversa a tutta velocità.
A La Crusch seguire la strada forestale fino ad Alp Patschai facilmente riconoscibile perchè si tratta di ben 3 prümarans ( = piccolo chalet) in una radura. Qui ci attendeva un gruppo numeroso di pecore con i loro belati. A partire da questo punto si deve lasciare la strada. Un sentiero indicato con dei segni arancioni sugli alberi parte a destra dei tre chalets e a sinistra del torrente, seguendo la cresta.  Seguendolo si arriva facilmente su questa piccola cima indicata da un omino di pietre,

Il ritorno si effettua per lo stesso sentiero. Arrivati a La Crusch eravamo indecisi se continuare verso Sent oppure rivenire utilizzando lo stesso percorso che all'andata. L'idea del ponte sospeso e quella dello strudel a Zuort ci hanno fatto optare per ripetere il percorso dell'andata.

Una buona fetta di strudel fatto in casa a  Zuort  ci ha rimesso in forma e la salita verso Vnà è stata rapidissima.

Insomma una bellissima gita!

Tourengänger: Anna, Stani™, Zina

Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentar hinzufügen»