Bodenhorn


Publiziert von paoloski Pro , 17. November 2010 um 21:55.

Region: Welt » Schweiz » Graubünden » Hinterrhein
Tour Datum:10 September 2006
Wandern Schwierigkeit: T3 - anspruchsvolles Bergwandern
Wegpunkte:
Geo-Tags: CH-GR 
Zeitbedarf: 4:00
Aufstieg: 1290 m
Abstieg: 1290 m
Zufahrt zum Ausgangspunkt:Uscita di Sufers dell'autostrada N13. Si entra in paese e alla fontana si gira a sinistra per scendere al parcheggio.
Zufahrt zum Ankunftspunkt:Giro circolare.
Unterkunftmöglichkeiten:Su www.viamalaferien.ch si trovano numerose possibilità di alloggio nella zona. L'unico rifugio in zona è la Cufercalhuette, piuttosto discosto ma raggiungibile tramite il sentiero sul versante meridionale del Versangga.
Kartennummer:CNS 1235 Andeer e 1234 Vals

L'idea mia e di Michele era di andare al Teurihorn ma non avevamo fatto i conti con la caccia al camoscio: quando usciamo dal bosco, all'incirca ad Unter Steila vediamo due cacciatori che si affannano dietro di noi, quando, finalmente ci raggiungono ci chiedono della nostra meta, la nostra risposta non li soddisfa: è chiaro che la loro idea è di andare a cacciare nella valle a est del Teurihorn, se anche noi vi entrassimo tutti i camosci se ne fuggirebbero verso ovest! Vabbè, cambiamo metà: sono due persone gentili ed io non ho nulla contro la caccia alta, comunque evitare le discussioni con chi ha in mano un fucile di precisione è, in ogni caso, una regola salutare!

Il Bodenhorn è comunque un buon ripiego: contavo di andarci prima o poi e pare che il giorno sia arrivato.
Si parte dal parcheggio di Sufers e si gira a sinistra traversando il ponte sullo Steilerbach, si segue la strada che porta a Spluegen ma, dopo un breve tratto si devia a destra per seguire il sentiero che sale attraversando il Poerterwald, l'Oberhofwald e lo Steilerwald  ed esce dal bosco in prossimita di Unter Steila. A quota 1991 m la pendenza si addolcisce e si prosegue su un bel sentiero che percorre la bellissima Steileralp, a quota 2321 m si attraversa lo Steilerbach e si riprende a salire, dapprima verso nord ovest e poi verso ovest, si è proprio sotto le pendici del versante sud dei Pizzas d'Anarosa, finalmente si raggiunge l'Alperschaelliluecke: le montagne intorno sono incredibili per la loro varietà di colori, di forme e di varietà, è un paesaggio lunare.
Dalla bocchetta, da dove si può vedere chiaramente la differenza di colore fra il calcare dei Pizzas d'Anarosa e gli scisti grigionesi dello Schwarzhorn,  si prosegue in direzione ovest su una pietraia quasi pianeggiante per poi risalire leggermente fino al la cima del Bodenhorn, qui si trova un ometto ed il libro di vetta.
Da  qui il panorama si apre sulla sottostante Safiental , dove si riconosce il bacino di compensazione di Turrahus, e sulle cime vicine: il Baerenhorn, il Piz Tomul, il Wysshorn ed il Chrachen sotto cui si vede il Gletscherseeli. 
Il ritorno avviene per la via di salita.
 

Tourengänger: paoloski, edelweiss


Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentar hinzufügen»