Gradiccioli e Tamaro


Publiziert von morgan , 17. Oktober 2010 um 16:37.

Region: Welt » Schweiz » Tessin » Sottoceneri
Tour Datum:26 September 2010
Wandern Schwierigkeit: T2 - Bergwandern
Wegpunkte:
Geo-Tags: CH-TI   Gruppo Tamaro-Lema   Gruppo Monte Gambarogno 
Zeitbedarf: 3:30
Aufstieg: 1000 m
Abstieg: 1000 m
Strecke:Monti di Idacca, Alpe Montoia, Pianoni, Gradiccioli, Bassa di Montoia, Bassa di Indemini, Tamaro, Alpe Neggia, Monti di Idacca
Zufahrt zum Ausgangspunkt:Strada del Lago Maggiore da Luino, Maccago, dogana italo-svizzera, a Vira svoltare per Indemini, salire al Passo di Neggia e scendere verso Indemini, lasciare la macchina presso il tornante in località Monti di Idacca da dove parte il sentiero.

Rapida escursione ad anello su due vicine cime della Val Veddasca in ottima posizione panoramica sul Verbano, le Alpi, la Pianura. Innanzi tutto chiedo scusa per l'infima qualità delle foto ma, purtroppo, sono stato tradito dalle batterie della mia macchina fotografica e le foto della relazione, tranne la prima, le ho scattate col telefonino, unicamente per documentare il rapporto. E' stato un vero peccato perchè la giornata si presentava davvero splendida, c'era vento e la vista spaziava dalle Alpi agli Apennini, il cui profilo si distingueva nettamente oltre la Pianura Padana, fatto decisamente raro da questi paraggi.
Lascio la macchina sul tornante dei Monti Idacca (1201) e parto sul sentiero in direzione dell'Alpe Montoia, entro nel bosco, dopo qualche saliscendi arrivo al bivio per i Monti Sciaga, prendo a sinistra e comincio a guadagnar quota. Dopo aver superato alcune vallette, esco dal bosco e tra i pascoli arrivo all'Alpe Montoia (1639). Proseguo in direzione del Lema, immettendomi sul sentiero Lema- Tamaro e raggiungo il bivio di Pianoni. Prendo la cresta erbosa che, in breve arriva sulla vetta del Gradiccioli (1936). Scendo in direzione opposta per un ripido tratto che porta alla Bassa di Montoia (1764). Proseguo sulla cresta e dopo una breve risalita scendo alla Bassa di Indemini (1723). Risalgo su un ripido e molto frequentato sentiero che mi porta alla croce sulla vetta del Tamaro (1961). Scendo in direzione opposta sul ripido tratto che si immette sul sentiero Neggia- Rifugio Tamaro. Prendo la direzione del Neggia e sul sentiero, ora più dolce, arrivo sulla strada al passo dell'Alpe Neggia (1395). Percorro la strada per Indemini per 2-300 metri poi la abbandono per prendere un sentiero segnato che taglia un paio di tornanti in discesa e torna sulla strada poco prima del tornante dove ho lasciato la macchina.
Partecipanti: Dario.
Tempi di percorrenza: 1h00' all'Alpe Montoia, 1h35' al Gradiccioli, 2h33' al Tamaro, 3h33' tutto il giro.
Lunghezza del percorso: 12,2km
Meteo: bello, ventoso e freddo.

Tourengänger: morgan


Minimap
0Km
Klicke um zu zeichnen. Klicke auf den letzten Punkt um das Zeichnen zu beenden

Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentar hinzufügen»