Giro Val Antrona in ricordo di Michela


Publiziert von morgan , 10. September 2010 um 22:56.

Region: Welt » Italien » Piemont
Tour Datum: 4 November 2007
Wandern Schwierigkeit: T3 - anspruchsvolles Bergwandern
Wegpunkte:
Geo-Tags: I 
Zeitbedarf: 5:15
Aufstieg: 750 m
Abstieg: 750 m
Strecke:Alpe Cheggio (1497)- diga lago Alpe dei Cavalli- Alpe Gabbio (1505)- Alpe Piana Ronchelli (1578)- direzione rifugio Andolla- Alpe Colonna (2037)- sentiero GTA- quota 2240- Alpe Moro (2211)- Alpe Preia (2083)- Alpe Teste superiore (2001)- Alpe Teste inferiore (1700)- Alpe Curzel (1626)- Alpe Cheggio
Zufahrt zum Ausgangspunkt:Intra- Gravellona Toce, prendere la Statale del Sempione, uscire a Villadossola e prendere per la Val Antrona. Ad Antronapiana svoltare per l'Alpe Cheggio arrivare alla diga sul Lago Alpe dei Cavalli

Escursione ad anello in Val Antrona per ricordare Michela, ragazza scomparsa un anno prima per un incidente durante un escursione in montagna. Il marito e gli amici del CAI di Laveno organizzano un escursione per costruire una fontanella sul luogo dell'incidente. Arriviamo con le macchine all'Alpe Cheggio (1497) e parcheggiamo nei pressi della diga sul lago dell'Alpe dei Cavalli. Siamo in 22 e ci dividiamo il carico fatto di sabbia, cemento e attrezzi, riempiamo gli zaini e partiamo. Attraversiamo la diga portandoci sulla sponda opposta del lago. Costeggiamo tra i larici il lago per tutta la sua lunghezza, poi ci addentriamo, in leggera salita, nella valle del Torrente Loranco. Passiamo dall'Alpe del Gabbio (1505), Alpe Scanach (1550) e Alpe Piana Ronchelli (1578). Il sentiero comincia a prendere quota e, poco prima dell'Alpe Campalamana, incontriamo un bivio. Svoltiamo a destra in direzione del Rifugio Andolla e saliamo decisamente su un sentiero a tornanti. Quando arriviamo in vista del vicino Rifugio Andolla abbandoniamo il sentiero per tagliare verso destra. Passiamo dall'Alpe Andolla (2038) e, in località Alpe Colonna (2037) ci immettiamo nel sentiero GTA. Seguiamo il sentiero che taglia la costa con qualche saliscendi e arriviamo sul luogo dell'incidente, situato poco prima dei ruderi dell'Alpe Moro (2205). Decidiamo di costruire la nostra opera in un avvallamento una cinquantina di metri sotto il sentiero dove il terreno è bagnato. Costruiamo la fontanella e dopo una preghiera, prendiamo la via del ritorno. Proseguiamo sul sentiero GTA  con saliscendi e passaggi tra intagli rocciosi e arriviamo su un tratto attrezzato con catene. Scendiamo e arriviamo all'Alpe Preia (2083) e quindi all'Alpe Teste Superiore (2001). Il sentiero si fa più ripido e raggiunge l'Alpe Teste Inferiore (1700), situata poco sopra il lago dell'Alpe dei Cavalli. Un percorso pianeggiante che resta alto sul lago entra nel Vallone Pasquale, poi scende all'Alpe Curzel (1626) e quindi arriviamo alle mecchine vicino alla diga.
Partecipanti: 22 (Dario, Andrea, Federico, Alberto, Gianni, Francesco, Michele, Leo, Vittorio, Giulio, Ezio, Cecilia, Luca, Marcello, Antonio, Darico e altri).
Tempi di percorrenza: salita 3h00' ,sosta con i lavori 2h45', discesa 2h15', tempo complessivo 8h00'.
Meteo: bello
Note: purtroppo, negli inverni sucessivi, le slavine hanno portato via la fontanella. Restano i segni e le foto lasciate sul sentiero. 

Tourengänger: morgan

Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentare (1)


Kommentar hinzufügen

gbal hat gesagt: Un bel gesto
Gesendet am 11. September 2010 um 09:50
Al di là della impietosa fine che le slavine hanno causato al vs. manufatto il vs. è stato un gran bel gesto per ricordare una persona cara.
Ah, le tue foto sono tutte stra-belle.
Giulio


Kommentar hinzufügen»