Via Alta, Via Bassa e Senza Via di Val Maggia - II giorno


Publiziert von Ewuska , 3. September 2010 um 00:39.

Region: Welt » Schweiz » Tessin » Locarnese
Tour Datum:29 August 2010
Wandern Schwierigkeit: T4- - Alpinwandern
Wegpunkte:
Geo-Tags: CH-TI   Gruppo Poncione Piancascia 

 E' la prima volta che durante la notte trascorsa in capanna  mi capiti di non sentire nessuno a russare ... ho un forte sospetto che, come me, nessuno è riuscito ad entrare in fase REM. Potente vento ha reso irrequieta tutta la compagnia a quattro zampe e ha fatto lavorare il cane-guardiano anche di notte.
La sera prima viene stabilita l'ora della colazione: 7:30.  Mi alzo ma trovo la tavola occupata dagli altri ospiti, aspetto il mio turno  e nel frattempo scatto qualche foto.
Dato che ieri non ho seguito l'itinerario prestabilito (chiamiamola così), devo verificare quello di oggi. Decido ad andare verso passo Nimi e poi verso l'omonima cima.
Alle 8:30 sono pronta a partire, saluto capannaro e con un buon proposito di seguire i segni bianco-blu del sentiero intraprendo il percorso. Questa volta la meta è ben visibile, il passo si trova sopra dell'alpe Nimi ed il sentiero si snoda sul versante destra. Segnato molto bene ma... quante alternative allettanti del percorso fuori pista!!! Le roccette e le placche  facili da scalare a sinistra o un  lungo sentiero a destra? A voi la scelta:).
Arrivo al passo e  poi alla non molto distante vetta; non mi sento ancora stanca. Continuo sulla  Via Alta Vallemaggia fino alla cima di Madom da Sgiòf, dove basta guardare il panorama intorno per ricevere una carica di forze! Da qui si vede il meglio di...(l'elenco è  troppo lungo per essere inserito nel testo).
Avrei voglia di continuare il sentiero ma la mia auto mi aspetta a Gordevio:((( 
Al ritorno prendo la strada più breve, mi fermo un istante alla capanna per scambiare due chiacchiere con il gestore Peter e finalmente ripercorro, com'era previsto sin dall'inizio, la via dell'escursione dell'anno scorso: Brunescio, Malai, Archeggio, Gordevio. Alla fine mi aspetta un premio in forma liquida: come vuole la tradizione - il bagno nel lago e la birra.

Tourengänger: Ewuska

Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentare (2)


Kommentar hinzufügen

UpTheHill hat gesagt: Dormire in capanna (e in barca)
Gesendet am 3. September 2010 um 07:48
Ciao Ewa,

quando vado in capanna (e in barca) mi porto sempre due tappi in cera per le orecchie. Attenuano quasi a zero il rumore del russare, a meno che non ci sia uno stra-trombone in giro :-) Li trovi in farmacia, si adattano alla forma dell'orecchio.

Ewuska hat gesagt: RE:Dormire in capanna (e in barca)
Gesendet am 3. September 2010 um 09:40
Ciao Nino,
pratico come sempre!
Grazie per il consiglio ma io, con i tappi o senza, non riesco a dormire lo stesso:(


Kommentar hinzufügen»