La Moinasca


Publiziert von genepi , 13. August 2010 um 21:18.

Region: Welt » Italien » Piemont
Tour Datum: 6 Mai 2005
Wandern Schwierigkeit: T2 - Bergwandern
Wegpunkte:
Geo-Tags: I   Vigezzo 
Zeitbedarf: 6:00
Aufstieg: 900 m
Abstieg: 900 m

Arvogno si trova all'inizio di numerose camminate nella valle del Melezzo Occidentale.
Si può scendere e salire i pendii per raggiungere il Passo Campeia. Si può anche salire l'antica mulattiera che porta al passo Fontanalba. Finalmente si può anche salire la costa per raggiungere la Piana di Vigezzo (che è un errore di denomminazione... perchè si chiama Piana di Vocogno). Questa possibilità è la quale che avevamo scelti per salire alla Bocchetta di Muino.
Dopo la Bocchetta si raggiunge in pochi passi i laghetti di Muino. Difatti ce ne sono 3. Il primo laghetto che si trova verso il Rifugio Greppi. Il secondo, con una diga che si trova verso le baite dell'Alpe Ruggia. E il terzo che non è tanto frequentato perchè si deve salire un puo... e che si trova sotto le Schegge di Muino.
Durante questo giorno non eravamo saliti al terzo lago. Però ne vale la pena. Perchè non è tanto frequentato e anche perchè sopra il lago si vede l'apertura dell'antica galleria della "Girola": una funivia che permetteva di portare il legno della Valle dei Bagni fino alla Valle Vigezzo, in località Siberia. Questa funivia fù distrutta durante la guerra...
Dopo l'Alpe di Ruggia, abbiamo saliti la Bocchetta di Ruggia. Da questo punto comincia un sentiero quasi pianegiante che porta alla capella di San Pantalenone. Questo sentiero si chiama "la Muinasca".
Perchè non sentivamo la fatica, siamo ancora saliti fino all lago Panelatte.
La discesa l'abbiamo fatta a lunga la mulattiera che porta a I Motti e ad Arvogno.

Tourengänger: genepi


Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentar hinzufügen»