Allalinhorn via Hohlaubgrat - 1° 4'000m


Published by stellino , 11 August 2010, 20h31. Text and phots by the participants

Region: World » Switzerland » Valais » Oberwallis
Date of the hike:10 August 2010
Hiking grading: T4 - High-level Alpine hike
Mountaineering grading: PD
Climbing grading: III (UIAA Grading System)
Waypoints:
Geo-Tags: CH-VS 
Time: 6:30
Height gain: 1050 m 3444 ft.
Height loss: 570 m 1870 ft.
Route:Britannia Hütte - Hohlaubgletscher - Hohlaubgrat - Allalinhorn - Mittel Allalin
Access to start point:Saas Fee - funivie per Felskinn - sentiero per la Britannia Hütte
Access to end point:Saas Fee, scendendo con il Metro Alpin e le funivie da Felskinn

Da un po' di tempo si pensava di salire insieme un 4000 e (quasi alla fine dell'estate) ancora non c'eravamo riusciti.

Approfittando del fatto che tutti siamo in vacanza organizziamo un'uscita "last minute". Telefonata in capanna: "Lunedì c'è posto". Perfetto! Si parte! Destinazione: Vallese. La nostra meta? I 4027 m dell'Allalinhorn.

L'Allalinhorn è considerato assieme al Breithorn il 4000 più facile delle Alpi e nella bella stagione  è preso d'assalto giornalmente da frotte di alpinisti e di "turisti" che lo salgono in giornata approfittando degli impianti di risalita che da Saas-Fee portano senza sforzo ai 3500 m del Mittel-Allalin.

Ma potevamo salirla dalla via normale ?
mi sa di no...

Giorno 1:
Partiamo dal Ticino in tarda mattinata. Dopo una breve pausa-"panino" sul passo della Nufenen, proseguiamo il nostro viaggio fino a Saas-Fee dove arriviamo nelle prime ore del pomeriggio.
La comodità degli impianti di risalita aperti non ci lascia indifferenti e li sfruttiamo sino all'ultimo metro di dislivello possibile: da Saas-Fee saliamo sino a Felskinn alla quota di 3000 m. Da lì un sentiero "poco consigliato se non esperti" conduce in 45 minuti di falsopiano alla Britannia Hütte. Poco consigliato a giusta ragione, visto che si attraversano numerosi nevai, ghiaccio sporco, pietraie. A giusta ragione per la gente che, scesa dalla funivia con le scarpette della domenica, potrebbero e lo fanno, affrontare il sentiero.

Giunti alla capanna prendiamo posto in terrazza, ci gustiamo il panorama, saliamo veloci alla Kleine Allalin (3070 m) per un sopralluogo della via di risalita.
In capanna non c'é il pienone, anche se di gente ce n'é tanta. Ottima cena, ottimo Lamumba. La notte passa veloce, nonostante il nervosismo pre-vetta e la permanenza in quota (e il sonoro russare dei compagni di camera).


Giorno 2:

La capanna é organizzata "a scaglioni". Chi ha intenzione di dirigersi verso il Rimpfischhorn o lo Strahlhorn viene svegliato alle 2:45, chi si dirige all'Allalinhorn alle 3.45, chi ha intenzione di scendere a valle alle 5:30.
Alle 4:30 siamo pronti e partiamo con la frontale accesa in direzione dell'Hohlaubgletscher che raggiungiamo dopo ca. 20 minuti. Ramponi, picozza, guanti, corda e si sale. Entriamo nel plateau della parte bassa del ghiacciaio, saltiamo qualche crepaccietto. Poi la via sale, sale, sale. Qualche traverso ripido su ghiaccio vivo. Sempre più su, nell'aria fine. Rumori di sassi che franano dalla Mittelallalin. Verso le 6:30 partono i primi gatti delle nevi sulle piste, poi si avviano gli impianti. I primi salitori della normale si avviano lungo la pista da sci.

Davanti a noi una coppia sale spedita e si appresta a salire lo scalino roccioso che ci preoccupa. Un altro paio di cordate é partita all'orario "Strahlhorn" ed é appena passata. Non siamo neanche tanto lenti.

Arriviamo allo scalino roccioso di III. Coach parte da primo, due passaggi in spaccata sulle serpentini dell'Allalin, si aiuta con le corde fisse, attacca i rinvii ai numerosi chiodi. Pippo76 segue, io pure. Sosta, un pò più tranquilla rispetto all'attacco. Secondo, breve tiro. La salita "spiana", mancano pochi minuti. Vetta !!!! Il  primo 4000 é nel carniere !!!!

Foto di rito, strette di mano, siamo contentissimi. Per me e Coach é il battesimo, Pippo76 ha già il Castore nel carniere.

Tira un pò d'arietta e si vedono le cordate che salgono dalla normale sempre più numerose. Scendiamo spediti e in 1 h e 15 minuti siamo alla Mittelallalin. Incontriamo veramente di tutto. Guide annoiate che conducono turisti e alpinisti alle prime armi. Cordate fino a 8 persone. Gente che si avvia lungo la via con ramponi e bastoncini, senza corda. Tutti risentono del salto di quota che gli impianti di risalita ti fanno fare in ca. 40 minuti.

Allalinhorn dunque conquistato, sudato, guadagnato. Per una via, l'Hohlaubgrat, che riserva una lunga camminata su ghiaccio e un bel passaggio di III di ca. 50 metri alla ragguardevole quota di 3950 m. Tanta soddisfazione e felicità !!!

Hike partners: stellino, Pippo76


Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window


Post a comment»