Pizzo Spadolazzo m 2722


Publiziert von grandemago , 9. August 2010 um 22:10. Fotos von den Tourengängern

Region: Welt » Italien » Lombardei
Tour Datum: 8 August 2010
Wandern Schwierigkeit: T3 - anspruchsvolles Bergwandern
Wegpunkte:
Geo-Tags: CH-GR   I 
Aufstieg: 840 m
Abstieg: 840 m
Strecke:Suretta m 1906 (Lago di Montespluga) - Baite di Emet - Bivio prima del Passo di Niemet - Spadolazzo - Baite di Emet - Rifugio Bertacchi m 2175 - Suretta
Zufahrt zum Ausgangspunkt:Chiavenna - Strada Statale dello Spluga - Lago di Montespluga - Suretta
Kartennummer:Kompass n. 92

Leggendo le ultime relazioni riguardanti lo Spadolazzo, ho notato che, oltre alla remota possibilità di trovare una bella giornata, per alcuni è stato un problema individuare la giusta via di salita.
Io ci sono stato una volta sola, molti anni fà; non c’era segnaletica allora, tranne qualche ometto in pietre, infatti m’infilai subito nel valloncello sbagliato e vagai parecchio prima di raggiungere la cima.
L’escursione comunque la ricordavo molto bella, cosi ho deciso di tornarci, nella speranza questa volta di evitare vagabondaggi inutili e faticosi nella ricerca della giusta via.
 
Il meteo dice che sarà una bella giornata, ma giunti al mega-bar-pasticceria prima di Chiavenna, ci rendiamo conto che questa (la bella giornata) finisce sulle Orobie, mentre verso lo Spluga, tanto per non smentirsi, il cielo è di un bel plumbeo demoralizzante.
Siamo quasi tentati di tornare indietro e di cambiare meta, ma oggi dev’essere Spadolazzo...e Spadolazzo sarà!!
Scelta che risulta indovinata! Il tempo di raggiungere il Lago di Montespluga e calzare gli scarponi e già il cielo comincia ad aprirsi e pian piano ci regalerà una bella giornata.....almeno fino al pomeriggio, dove una pioggerella ci accompagnerà negli ultimi dieci minuti di cammino.
 
Tornando alla nostra salita, una volta giunti alle baite sopra il Lago di Emet, abbiamo proseguito per un breve tratto in direzione del Passo di Niemet e raggiunto il bivio per lo Spadolazzo.
Qui, volgendo a sinistra, abbiamo iniziato la salita, ora ben segnalata, che superando alcuni valloncelli  e il ripido fianco orientale, ci ha condotti sulla cresta, in vista della croce di vetta, che abbiamo infine raggiunto dopo averne percorso un breve e facile tratto.
Grandioso il panorama!

Tourengänger: grandemago, pizzo1954, Lella, titti

Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen

T2
12 Aug 13
Pizzo Spadolazzo 2722m · Abominevole
T3 WS II
28 Aug 10
Pizzo Emet\Piz Timun m. 3209 · Francesco
T2
27 Aug 16
pizzo spadolazzo 2720m · pasty
T3
T2
13 Aug 13
Pizzo Spadolazzo 2722m · Abominevole

Kommentare (5)


Kommentar hinzufügen

Massimo hat gesagt: RITORNO
Gesendet am 10. August 2010 um 00:40
Ciao Aldo,
complimenti a tutti per la bella escursione.
Ma per la via del ritorno avete fatto la stessa d'andata?
Sai se dalla cima c'è la possibilità di scendere al lago gelato e al lago azzurro per poi risalire al bivacco Suretta per infine ridiscendere a Montespluga. E' un anello che ho studiato e mi piacerebbe fare.

Ciao
Max

heliS hat gesagt: RE:RITORNO
Gesendet am 10. August 2010 um 08:13
Ti rispondo io: si, si puo' fare. Quando siamo saliti abbiamo incontrato 2 che arrivavano dal Bivacco :)
Ciao
S.

grandemago hat gesagt: RE:RITORNO
Gesendet am 10. August 2010 um 13:01
Ciao Max,
abbiamo preferito tornare per la stessa via, perchè leggendo le relazioni non mi era ben chiaro come fosse il percorso, ed essendo il nostro un gruppo abbastanza numeroso non ho voluto rischiare di trovarmi in qualche "casino".

Ciao
Aldo

principe hat gesagt: RE:RITORNO
Gesendet am 11. August 2010 um 15:32
Ciao, ti confermo che il sentiero per raggiungere il bivacco Suretta c'è ed è bellissimo. Circa un mese fa lo ho fatto partendo da Montespluga - Bivacco Suretta - Passo Suretta- Lago Gelato - Spadolazzo - Rif. Bertacchi - Montespluga. E' bellissimo, lungo ma appagante e poco impegnativo, tra l'alltro ben segnato. Da fare

grandemago hat gesagt: RE:RITORNO
Gesendet am 11. August 2010 um 16:31
Grazie per le info.....ci tornerò sicuramente.

Ciao
Aldo


Kommentar hinzufügen»