Giro dei laghetti tra Narèt e Robièi - Capanna Cristallina (2'568 m.s.m.)


Published by ale84 , 15 August 2010, 11h56.

Region: World » Switzerland » Tessin » Locarnese
Date of the hike: 7 August 2010
Hiking grading: T2 - Mountain hike
Waypoints:
Geo-Tags: Gruppo Cristallina   CH-TI   Gruppo Poncione di Vespero   Gruppo Pizzo di Rod   Gruppo Pizzo Castello 
Time: 7:30
Height gain: 987 m 3237 ft.
Route:[LUNGHEZZA 14.5km] Lago del Narèt (2310 m) - Sasso Nero - Val del Coro - Laghetto del Coro (2602 m) - Bocchetta del Lago Nero (2563 m) - Lago Nero (2387 m) - Lago Sfundau (2392 m) - Capanna Cristallina (2568 m) - Val Torta - Passo del Narèt (2438 m) - Lago Piccolo del Narèt (2348 m) - Lago del Narèt (2310 m)
Access to start point:Strada cantonale della Valle Maggia, a Bignasco prendere a destra per la Val Lavizzara e seguire direzione Fusio. Arrivati a Fusio continuare per la Diga del Sambuco, una volta arrivati al lago lo si costeggia sulla destra e si sale ancora fino a raggiungere la Diga del Narèt.
Accommodation:Capanna Cristallina, Capanna Basodino

Sabato bellissima gita di piacere tra i laghi del Narèt e di Robièi, passando pure per una capanna che ancora non avevamo visto: la Cristallina.
Dopo circa 1h 45minuti d'auto siamo finalmente arrivati alla diga del Narèt, per raggiungerla bisogna infatti risalire la Valle Maggia, la Val Lavizzara ed infine la Val Sambuco...una lunghissima trasferta! Abbiamo attraversato la diga con l'auto per parcheggiare in uno spiazzo sterrato sulla sinistra del lago artificiale. La temperatura alla partenza era di soli 10°C, freddino con tanto di vento gelido! Siamo quindi partiti imbacuccati sperando di veder presto spuntare il sole. Giornata promettente con cielo azzurro sgombro da nubi.
Abbiamo deciso di compiere il giro in senso orario, salendo dal Narèt verso il Lago Nero, passando in seguito sopra Robièi per arrivare all'ora del pranzo ai margini del Lago Sfundau.
Nel pomeriggio brevissimo stop alla Capanna Cristallina prima di riprendere il cammino verso il Lago del Narèt.

Il percorso effettuato nel dettaglio è stato il seguente: 

 Lago del Narèt (2310 m) - Sasso Nero - Val del Coro - Laghetto del Coro (2602 m) - Bocchetta del Lago Nero (2563 m) - Lago Nero (2387 m) - Lago Sfundau (2392 m) - Capanna Cristallina (2568 m) - Val Torta - Passo del Narèt (2438 m) - Lago Piccolo del Narèt (2348 m) - Lago del Narèt (2310 m)

La zona trovo sia paragonabile per bellezza e quantità di laghetti a quella del Ritom. Enbrambe mete turistiche frequentatissime, infatti durante l'escursione abbiamo incontrato moltissima gente, complice pure la stupenda giornata. Tante le famiglie con bambini che in questa zona hanno a disposizione parecchi sentieri marcati in maniera eccellente.
La gita è classificabile con difficoltà T2, come già detto i sentieri sono ovunque ben marcati in bianco-rosso-bianco, anche nella pietraia (sassi grossi e stabili) che c'è toccato attraversare per arrivare alla Bocchetta del Lago Nero. Da notare che sopra il Lago Nero c'è un passaggio attrezzato con catene ma non esposto (utili soprattuto in caso di terreno bagnato e scivoloso) e per arrivare al Passo del Narèt c'è un passaggio con cordina, sempre non esposto. Durante questa escursione siamo passati accanto a molti laghetti e tanti altri ne abbiam visti da lontano ammirandoli dall'alto.

Questo è l'elenco dei laghi "toccati" in ordine di marcia:

- Lago del Narèt (diga)
- Laghetto del Coro (senza nome sulla CN, quota 2'602m, sotto la Cresta del Coro)
- Lago Nero
- Lago Sfundau
- Laghetto senza nome sotto la Cap. Cristallina
- Laghetti senza nome in Val Torta
- Lago Piccolo del Narèt (senza nome sulla CN, quota 2'348m, vicino al Lago del Narèt)

Ed ecco l'elenco dei laghi visti da lontano:

- Laghetto Cristallina (senza nome sulla CN, quota 2'398m, sotto il Cristallina)
- Laiòzz (Val del Coro)
- Lago della Zòta (Valle di Sasso Nero, zona Alpe della Bolla)
- Piccoli laghetti senza nome nella Valle di Sasso Nero
- Lago di Robièi (diga)
- Lago del Zött (diga, zona Robièi)
- Lago Bianco (zona Robièi)
- Lago dei Cavagnöö (diga, zona Robièi)
- Lago Scuro (sotto la diga del Narèt, visto dall'auto)
- Laghetti (sotto la diga del Narèt, visti dall'auto)
- Lago del Sambuco (diga, Val Sambuco, visto dall'auto)

I laghetti sono tutti fantastici ma tirando le somme posso dire che a piacermi maggiormente è stato senza dubbio il Lago Nero, un colore incredibile che mi ha ricordato quello piccolo della Crosa. Senza farlo apposta, tra quelli visti in lontananza è stato il Lago Bianco in zona Robièi a colpirmi di più, anch'esso con un colore da favola!
La Capanna Cristallina di proprietà del CAS è una struttura accogliente e moderna, a dirla tutta il servizio offerto è più da albergo-ristorante che da capanna, troppo trafficata per i nostri gusti da bestie selvatiche e perciò abbiamo preferito proseguire piuttosto che fermarci per la solita birretta! Probabilmente è una meta più tranquilla durante il periodo invernale, speriamo di arrivarci un giorno con le racchette.
La gita è stata davvero fantastica, meteo super e panorami da cartolina sui laghetti e sullo stupendo ghiacciaio del Basodino che è lì ad un tiro di schioppo. Visto quel che rimane del ghiacciaio sarà bene salirci presto se vogliamo calpestarne ancora un po'con i ramponi!
Per concludere: se non amate le gite a "sali-scendi" evitate questa escursione ma se vi piacciono i laghetti alpini allora questa è assolutamente una regione da visitare!
A noi è piaciuta moltissimo...


Tempo impiegato:
Dal Lago del Narèt al Laghetto del Coro 2h
Dal Laghetto del Coro al Lago Nero 45 minuti
Dal Lago Nero al Lago Sfundau 1h 15 minuti
Dal Lago Sfundau alla Cap. Cristallina 30 minuti
Dalla Cap. Cristallina al Lago del Narèt 1h 30 minuti
(soste comprese)
Indicazioni approssimative in quanto lungo il percorso ci siamo fermati parecchie volte a scattare foto!

Per ulteriori informazioni su questa gita vedi: Ariafina: Laghi tra Narèt e Robièi - Cap. Cristallina

Hike partners: ale84, Mauro78

Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Geodata
 3139.xol Tragitto Naret

Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window


Post a comment»