Pizzo Cassimoi 3128m


Publiziert von stellino , 27. Juni 2010 um 17:25.

Region: Welt » Schweiz » Tessin » Bellinzonese
Tour Datum:26 Juni 2010
Wandern Schwierigkeit: T4 - Alpinwandern
Hochtouren Schwierigkeit: L
Wegpunkte:
Geo-Tags: Gruppo Pizzo di Cassimoi   CH-TI 
Zeitbedarf: 10:00
Aufstieg: 1500 m
Abstieg: 1500 m
Strecke:Larecc (1635m, Luzzone) - Alpe Scaradra di Sotto (1797m) - Alpe Scaradra di Sopra (2170m) - quota 2525m - Vadrecc di Sorda - Pizzo Cassimoi 3128m - Sella del Cassinello (3000m) - Vadrecc di Sorda e rientro per la medesima via

Prima "uscita stagionale" per l'estate 2010, in alta quota ticinese.
Meta il Pizzo Cassimoi in alta Val Scaradra, e se possibile la traversata al Pizzo Cassinello.

Partenza di buon mattino, alle 6.15 dal Lago Luzzone.
Salita per comodo sentiero sino all'Alpe Scaradra e all'omonimo rifugio che visiteremo nel pomeriggio.

Dall'Alpe Scaradra prendiamo per la morena che sbuca dalla neve e saliamo sino a quota 2525 da dove proseguiamo lungo i resti abbondantemente innevati del Vadrecc di Sorda. Dall'Alpe Scaradra sarebbe ancora facilmente tutta sciabile !!!! A quota 2900m ca deviamo verso ovest dove prendiamo il crinale verso il Pizzo Cassimoi e lo puntiamo per "direttissima". La neve é discretamente dura, i ramponi sono di ottimo aiuto. Il tratto finale sotto il Pizzo é discretamente pendente, stimiamo attorno ai 45°.

Arriviamo in vetta attorno alle 11.15 e ci godiamo il panorama in una giornata stupenda.
Scendiamo lungo la cresta NE sino alla Sella del Cassinello a quota 3000m. Qui sostiamo per più di mezzora ammirando e discutendo la stupenda parete sud del Pizzo Cassinello che vorremmo affrontare. Il buon Brenna dice, per l'itinerario 611, di salire su placche a fianco di una fessura con passaggio AD e III. Lo strapiombo sottostante, il canale innevato molto ripido da attraversare, la lunga salita già nelle gambe e l'ora che si fa vieppiù tarda, ci induce a rinunciare e a tenerla per un'altra volta. La corda e il materiale tecnico hanno fatto una bella passeggiata sulle nostre spalle e hanno "preso un pò d'aria".
Saggia decisione.

La discesa é di quelle divertenti, con 1000 m di dislivello scesi in ca. mezzora con uno abuso delle gamasce...sono comode per slittare !!!

Stupenda gita in un ambiente alpino, poco frequentata.

Tourengänger: stellino, Pippo76


Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentar hinzufügen»