Ospizio e Passo San Bernardino, giro ad anello (ciaspole)


Publiziert von giorgio59m (Girovagando) , 31. Dezember 2009 um 17:26. Text und Fotos von den Tourengängern

Region: Welt » Schweiz » Graubünden » Misox
Tour Datum:28 Dezember 2009
Schneeshuhtouren Schwierigkeit: WT2 - Schneeschuhwanderung
Wegpunkte:
Geo-Tags: Gruppo Zapporthorn   CH-GR 
Zeitbedarf: 4:00
Aufstieg: 500 m
Strecke:San Bernardino - Passo e Ospizio lungo strada - ritorno a Gareida dal Sass de la Golp
Zufahrt zum Ausgangspunkt:Percorre l' autostrada da Como verso la Svizzera direzione del Gottardo. Dopo Bellinzona uscire per il San Bernardino. Proseguire ed uscire a San Bernardino, prima della galleria (traforo), in corrispondenza distributore Esso. Al primo incrocio proseguire diritti, a sinistra si sale al passo (strada chiusa d'inverno), a destra si scende a S.Bernardino. Proseguire fino ad un complesso di alberghi e condomini, parcheggiare vicino all' Albergo Albarella. Indicazioni per il sentiero di fronte all' albergo. Attenzione ai parcheggi riservati ai condomini.

Eccoci alla cinquantesima escursione di GiRovagando, un gran traguardo.

Purtroppo siamo solo in tre a festeggiare, manca Roberto il co-fondatore di questa simpatica avventura, che da semplici passeggiate tra due amici è diventata un sito internet e la ragione per stare insieme con gli amici che condividono la passione per la montagna.

Chiudiamo le premesse, in questa escursione ci siamo: io (Giorgio), Gimmy e Paolo (che sfodera un cappellino nuovo con cordone multicolore).

Dopo varie proposte (e mi ripeto all' infinito, è talmente bello scegliere la meta per la prossima uscita tra varie proposte !), decidiamo per il San Bernardino, una seconda volta per me e Paoluccio (escursione 23, dicembre 2008), quella volta salendo al passo una tormenta ci aveva fatto desistere.

La giornata si presenta bene, fredda, ma soleggiata.

Il meteo prevede bel tempo almeno per tutta la mattinata, coperto dopo pranzo e nevischio verso le 4 del pomeriggio.

Ripetiamo il percorso della precedente escursione, con alcune chiare intenzioni:

·                    tutto ciaspole

·                    raggiungere l' Ospizio del S.Bernardino

·                    ed infine un percorso diverso per il rientro (giro ad anello)

Soddisferemo tutte le migliori intenzioni.

Alle 9:00 siamo pronti a partire, ci sono -6°, ed il cielo è stupendamente azzurro e pulito, neve in quantità.

Parcheggiamo, come l' altra volta, di fronte all' Albergo Albarella, il sentiero che sale al passo parte proprio di fronte a questo albergo.

L' inizio il sentiero è battuto, ed iniziamo a salire con le ciaspole allacciate allo zaino, ma dopo qualche centinaio di metri ci fermiamo per indossarle.

C' è un bel metro di neve e la superficie è di neve fresca.

Inizia la salita verso il passo, passando da Gareida, fino a ricollegarsi con la strada (chiusa in questo periodo) che porta al passo.

La strada è battuta dalle motoslitte, e per divertirci tagliamo i tornanti su neve fresca.

A quota 1960mt, passiamo accanto ad un grande acquedotto, io e Paolo ricordiamo di esserci riparati sotto questa costruzione per mangiare riparati dal vento, proprio a dicembre dello scorso anno. Oggi è tutto piacevolmente diverso ....

E' veramente spassoso, nessuno in giro, vediamo solo 4 sci-alpinisti che salgono sul lato sinistro (salendo al passo), puntini sempre più piccoli sopra una enorme distesa bianca.

Li perdiamo di vista rapidamente, e restiamo soli.

Alle 10:45 siamo in vista dell' Ospizio Q2066, e percorriamo, sopra la strada ricoperta dalla neve, il tratto rettilineo che costeggia il lago (ghiacciato).

Alle 11:00 siamo all' ospizio, siamo fortunati , il vento ci ha risparmiati !

Ovviamente è tutto chiuso, ben coperto di neve, solo la buca per le lettere e la fermata del postale indicano il collegamento con la civiltà, che in questa pace non ci manca per nulla.

Ci fermiamo una quindicina di minuti, il tempo di fare un giro attorno all' ospizio e di "posare" per la foto di vetta.

E' troppo presto per mangiare, decidiamo di tentare la discesa per una via diversa.

Sappiamo che il sentiero c'è, ma non essendoci mai stati e con tutta la neve, non sarà facile riconoscerlo.

Seguiamo le tracce di ciaspole sulla neve, salendo ad un cucuzzolo, e pensando di vedere da lì la situazione.

Raggiungiamo Q2104, ma non si vede nulla verso valle, quindi seguiamo ancora le poche tracce nella neve, a volte le perdiamo, ma le ritroviamo, anche se quasi cancellate, più avanti.

E' un sali-scendi piuttosto in piano, poi inizia la discesa, per ora ancora poco ripida.

Raggiungiamo il Sass de la Golp Q1995, con una palina segnavia che spunta dalla neve, bene siamo sul percorso giusto.

Scendiamo ancora e sempre più rapidamente e ripidamente.

Alcuni tratti sono talmente ripidi da obbligarci a scendere con il sedere a terra, nessun problema per la sicurezza, solo grandi risate.

Procediamo lentamente, a causa della pendenza. Alle 12:45 siamo a Gareida di Sot, dove poche ore fa abbiamo calzato le ciaspole per iniziare la salita.

Alle 13:00 siamo alla vettura, 4 ore di camminata con una ventina di minuti di soste varie.

Pranziamo fuori dalla macchina, commentando una bella giornata ed una gran bella racchettata.

Io e Paolo, abbiamo completato un' incompiuta, e abbiamo anche fatto il giro ad anello, assolutamente perfetto.

 

Un piccolo sommario :

8,6 Km totali, 4 ore effettive, inclusi una ventina di minuti di soste varie.

500 mt di dislivello.
Partecipanti: giorgio59m,gimmy,brown

 

Altre foto, cartine, diario sul nostro sito:

 
www.girovagando.net     escursione #50



Minimap
0Km
Klicke um zu zeichnen. Klicke auf den letzten Punkt um das Zeichnen zu beenden

Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen

T2
L
21 Mai 17
Quasi Mascholhorn · Daniele66
L
17 Mai 15
Marscholhorn mt 2963 · Daniele66
L
1 Jun 14
Piz Moesola mt 2963 · Daniele66
WT1
10 Mär 17
San Bernardino pass (and wind) · brunoz

Kommentar hinzufügen»