Alta Via del Granito (Cima d'Asta)


Publiziert von grandemago , 24. September 2009 um 22:06.

Region: Welt » Italien » Trentino-Südtirol
Tour Datum:16 August 2009
Wandern Schwierigkeit: T3 - anspruchsvolles Bergwandern
Wegpunkte:
Geo-Tags: I 
Zeitbedarf: 3 Tage
Aufstieg: 2500 m
Abstieg: 2500 m
Strecke:ad anello: Malga Sorgazza m 1450, Rifugio Brentari m 2476, Forcella Buse Todesche m 2309, Rifugio Malga Caldenave m 1792, Forzelon di Rava m 2397, Malga Sorgazza
Zufahrt zum Ausgangspunkt:Malga Sorgazza, in Val Malene, si raggiunge dalla Valsugana, via Strigno e Pieve Tesino
Unterkunftmöglichkeiten:Rifugio Brentari (Cima d'Asta) m 2476 Rifugio Malga Caldenave m 1792
Kartennummer:Kompass n.76 (Pale di San Martino)

Avrei voluto raccontare con le immagini l'escursione fatta domenica scorsa ma, fregati dal meteo che buttava male, ho ritenuto inutile portare la macchina fotografica.
Comunque, per la cronaca, siamo partiti da Moggio verso il rifugio Cazzaniga poi, visto che i previsori del meteo hanno "cannato" alla grande e la giornata si è rivelata più che bella, abbiamo puntato la Casera Campelli e percorso il "Sentiero degli Stradini", che non facevamo da anni.
Arrivati alla Bocchetta di Pesciola, sosta pranzo e ritorno a valle passando dalla Baita Bassa di Pesciola.

Torniamo ora all'Alta Via del Granito: il nome è altisonante, non l'ho inventato io, c'è anche un sito web che lo descrive, come pure un numero della Rivista Cai di un paio d'anni fà. Si tratta di un percorso ad anello nel gruppo Cima d'Asta-Cima di Rava, dove si alternano tratti di sentiero ripidi a lunghi mezzacosta su mulattiere militari risalenti alla 1a guerra mondiale. Il dislivello indicato s'intende con la salita alle due cime menzionate, che rimangono comunque un'opzione. La salita alla Cima d'Asta comporta 470 m di dislivello e non presenta particolari difficoltà, mentre gli ultimi metri del Cimon di Rava sono in forte esposizione e vanno percorsi con attenzione.
I due rifugi sorgono entrambi in bellissime posizioni: il primo sotto la parete sud di Cima d'Asta, ai margini dell'omonimo lago; il secondo, piccolo e incantevole, ricavato dalla ristrutturazione della malga Caldenave, ancora attiva, condotta dai gestori del rifugio.

Con me hanno camminato: Lella, Pino, Marco, Moreno

  


Tourengänger: grandemago, pizzo1954, Lella

Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen

T3 ZS
27 Jul 12
Malga Sorgazza - cima d'Asta · Armandos

Kommentar hinzufügen»