capanna Garzonera m.1975 (CH)


Publiziert von Alberto , 16. September 2009 um 09:25. Text und Fotos von den Tourengängern

Region: Welt » Schweiz » Tessin » Bellinzonese
Tour Datum:13 September 2009
Wandern Schwierigkeit: T1 - Wandern
Zeitbedarf: 3:00
Aufstieg: 731 m
Abstieg: 731 m
Strecke:Giof m.1386-Cassin m.1594-Pian Toioi m.1668-Alpe di Prato m.2003-lago della Valletta m.1976-quota 2100
Zufahrt zum Ausgangspunkt:Milano-Chiasso-Bellinzona-uscita Quinto-Ambrì,lasciare la cantonale prima della curva dove la strada passa sotto la ferrovia,procedere diritto sulla strada stretta,fino alla statua in legno raffigurante una civetta,voltare a sinistra-Giof
Unterkunftmöglichkeiten:capanna Garzonera
Kartennummer:carta naz.svizzera n°266 valle Leventina

Oggi,pensavo di andare,come proposta che avevo fatto a Giuseppe,al pizzo Centrale,solo se era bello,ma,visto che la nuvolaglia non m'ispirava e le previsioni non erano molto rassicuranti,giunti a Quinto,usciamo e ci dirigiamo a Giof. Da qui,il programmino itinerante,era di andare prima a Cassin (dove l'anno scorso ho acquistato degli ottimi formaggi di capra) dove,comperiamo tre formagelle stagionate (che fortuna,ancora una settimana e forse scendono dall'alpe). Da qui,pensavo di fare il sentiero che sale alla Garzonera,ma visto che parte del percorso ha dell'erba alta ai lati (e anche su consiglio della casara) proseguiamo a ritroso,percorrendo la strada,panoramica che giunge a Pian Toioi,dove proseguiamo fino all'alpeggio situato vicino alla capanna Garzonera. Da qui,ci dirigiamo verso il lago della Valletta e poi verso il lago del Prato,dove non vi giungiamo: ci fermiamo al punto dove lo si vede,dove il sentiero comincia a scendere. Ebbene,dopo ben 3 ore di cammino,ritorniamo verso il lago della Valletta dove sostiamo per uno spuntino: la giornata,prima si era presentata con delle nuvole,poco dopo,il cielo predominava,alche mi dispiaceva aver rinunciato,ma poco dopo,le nuvole giravano ancora,allora mi sono rincuorato ed ero contento di aver scelto questo itinerario. Poco dopo giungiamo alla capanna Garzonera: sono poche le volte che ho visto i prati che contornano questa zona,molto spesso,nel mio caso,la neve è la predominate in questa escursione. Lasciamo la capanna e raggiunta la strada,visto che era presto,facciamo raccolta di mirtilli e lamponi: frutti di mirtillo mai visti così grossi. Giungiamo all'auto senza che il tempo sia peggiorato ulteriormente,anzi,nonostante qualche nuvola,la giornata non era fosca (la casara all'alpe situato vicino alla Garzonera,ci aveva detto che sabato c'è stato un diluvio) e il panorama bello da vedersi.


Tourengänger: Alberto, beppe

Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentar hinzufügen»