Cima Verta Q1999 - Cima della Valletta Q2130 - Mte Stabiello Q2115


Publiziert von brown , 14. September 2009 um 14:26. Text und Fotos von den Tourengängern

Region: Welt » Italien » Lombardei
Tour Datum:17 Juli 2008
Wandern Schwierigkeit: T1 - Wandern
Wegpunkte:
Geo-Tags: CH-TI   I   Gruppo San Jorio-Monte Bar 
Zeitbedarf: 7:30
Aufstieg: 950 m
Strecke:Finsue' in Val Cavargna Q1180 - Motto della Tappa (o Cima Verta Q1999) - Cima della Valletta Q2130 - Mte Stabiello Q2115 - Cima della Segonaia - Monte Lungo
Zufahrt zum Ausgangspunkt:In auto seguendo la statale Regina da Como risalendo il lago sulla sponda orografica destra (ramo di Como, lato ovest). Arrivati a Menaggio, seguire per Porlezza / Lugano. Si può raggiungere Porlezza e seguire verso Menaggio (quindi al contrario) anche passando da Lugano facendo l'autostrada. Si arriva a Grandola ed Uniti e si prosegue in direzione Porlezza. Si svolta a destra seguendo le indicazioni per Carlazzo. Giunti a Carlazzo seguire verso monte in direzione di S.Nazzaro e Cavargna. Raggiunto Cavargna, entrare in paese (non proseguire perchè si ritorna a Porlezza passando dal Val Rezzo), e seguire per Finsuè. La strada è sempre asfaltata ma sempre più stretta, fare attenzione. Ci sono vari km di distanza tra Cavargna e la sua frazione Finsuè. Arrivati all'abitato di Finsuè parcheggiare proprio all'inizio del paese, la strada continua ma non ci sono possibilità di parcheggio (poche e limitate agli abitanti). C'e' un lungo parcheggio. A piedi seguire la strada che prosegue e quindi le indicazioni per la "Via del Ferro".

Visto il giro del 6 settembre 09 alla Cima Verta documentato da Siso, perche' non far vedere il giro dall' altro lato ?
Perche' la Via del Ferro collegava la Val Morobbia alla nostra Val Cavargna, e proseguendo il giro di Siso, si percorre il primo tratto della nostra escursione del luglio 2008.
E' un bel giro per le nostre montagne, che nella prima parte risale per sentieri e tratti ancora lastricati (la via del ferro), la vallata fino a salire al passo / cippo confinale della parte bassa del Motto della Tappa.
Dal cippo noi abbiamo proseguito su tutte le cime fino a sotto la Vetta del Vallone, proseguendo si scende in territorio Elvetico fino alla Bocchetta di Sommafiume, verso destra (quindi verso E), si sale al Motto della Tappa a Q2078 e si scende alla Bocchetta di Sommafiume restando in territorio italiano, nella alta Valle Albano.
Dal Motto della tappa si puo' proseguire e salire al Pizzo di Gino, meravigliosa cima, una delle piu' frequentate di questa sponda del lago.
Dal cippo noi risaliamo verso ovest (breve tratto su roccia dove ci si aiuta con le mani, ma senza nessuna esposizione e pericolo), seguendo per un lungo tratto il confine di stato, saliamo prima al Mottone della Tappa  Q2130, poi al Montre Stabiello Q2126 (carcio di capre e pecore), proseguiamo verso la Cima della Segonaia (una bella lama) Q2078, ci portiamo quasi alla Vetta del Vallone, e' la cima prima del Monte Segor (la cima che collega il Garzirola al Camoghe'), e tagliamo scendendo sui pratoni del monte Lungo, un interminabile discesa, a tratti anche ripida, che scende sopra l' abitato di Finsue' dove abbiamo parcheggiato l' auto.
E' un bel giro ad anello sempre in quota, che ci porta sui confini italo-elvetici, via del Ferro (ci sono musei sia in Val Cavargna che in Val Morobbia a testimoniare il periodo), ma anche vie del contrabbando, con una bella vista sul valli, vallettine e alpeggi sia dal lato italiano che da quello elevetico.

Qualche dato:
Il giro ad anello completo : 12,5Km
Acqua : risalendo al Motto della tappa ci sono molti ruscelli e nelle baite e alpeggi spesso delle fontane

Altre foto, cartine e file gps nel nostro sito :
www.girovagando.net     escursione #17

Tourengänger: giorgio59m, brown

Minimap
0Km
Klicke um zu zeichnen. Klicke auf den letzten Punkt um das Zeichnen zu beenden

Geodaten
 1236.kml KML

Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentare (3)


Kommentar hinzufügen

giorgio59m hat gesagt: Bravo Brown
Gesendet am 14. September 2009 um 20:04
Bravo Brown, ricordo con tanto piacere questa escursione, peccato che il giovane Bob non era con noi.
Sai che ho una particolare predilezione per quella zona (dal Passo di S.Lucio al S.Jorio e tutte le montagne transitabili che lo comprendono).

brown hat gesagt: RE:Bravo Brown
Gesendet am 15. September 2009 um 12:19
Giorgio,la ricordo bene anch'io soprattutto nella parte finale nella valletta prima del monte Lungo dove abbiamo visto i camosci e le marmotte con quell'atmosfera avvolta nella nebbia.

roberto59 hat gesagt: Rob
Gesendet am 15. September 2009 um 09:51
caro Brown mi è spiaciuto molto non essere del gruppo, comunque bravo ben scritto, dettagliato e ricco di informazioni, hai fatto un ottimo lavoro nel raccontare la vostra uscita. Ciao alla prossima spero di essere ancora una volta dei vostri.
ciao Rob.


Kommentar hinzufügen»