laghi di Tres m.2186/ lago Negro m.2555/ rifugio Dosdé m.2824 val Grosina (SO)


Publiziert von Alberto , 27. August 2009 um 17:33.

Region: Welt » Italien » Lombardei
Tour Datum: 7 August 2009
Wandern Schwierigkeit: T4- - Alpinwandern
Hochtouren Schwierigkeit: WS
Zeitbedarf: 3:45
Aufstieg: 1020 m
Abstieg: 1020 m
Strecke:Stabine m.1824-Vermolera m.1927-baite e lago di Tres-m.2186-lago Negro m.2555-rifugio Dosdé m.2824
Zufahrt zum Ausgangspunkt:Milano-Lecco-Sondrio-Tirano-Grosio-Fusine-Eita
Unterkunftmöglichkeiten:a Eita vi è un rifugio,poi al rifugio/bivacco Dosdé

Parto da solo,alcuni amici per vari problemi,non potevano,ma considerando che sarebbe stata l'ultima giornata bella della settimana,ho deciso di andare ugualmente.  Giunto a quota 1650 circa,prima di Eita,sulla sinistra si stacca una strada con indicazioni varie,compreso la mia destinazione (tra l'altro con tempi errati e non di poco): volendo si può salire con l'auto ,fino al grande parcheggio situato alla località Stabine,evitando il tratto di strada asfaltata e in parte cementificata nei tratti più ripidi,guadagnando circa 30 minuti.  Io son partito dalla strada principale,questo tratto l'ho percorso a piedi e giunto a Vermolera,noto con stupore un fuoristrada con targa MI: chiedo ad un proprietario di una delle baite se era permesso giungere fin lì e con stupore mi dice che è libera circolazione.  Consiglio: evitate anche se avete un 4x4.  Da qui in poi,si sale tramite una bella mulattiera fino ai laghi di Tres,dove il percorso,causa il tracciato non sempre evidente anche se ben segnalato,è per EE,giungendo al lago Negro: il nome non è appropriato al  lago,visto il bel colore,comunque,lo si contorna e seguendo i segnali,si comincia ad attraversare piccoli e grandi nevai,tranne l'ultimo.  A poco più di 100 metri di dislivello dal rifugio,il tracciato si faceva insidioso: la neve copriva i grandi massi e avrei rischiato di rovinarmi una gamba se sfondavo nella neve,avrei potuto uscire dal percorso seguendone un'altro,ma,vista l'ora tarda e il tempo che ho calcolato aggirando il nevaio,decisi di interrompere l'escursione,scendendo a valle.  Decisione saggia,dato che ero solo,ma anche per il tempo che stava peggiorando: infatti sul tardo pomeriggio,nuvoloni neri avevano coperto il cielo e poco più tardi ha cominciato a tuonare.Ma sono ugualmente soddisfatto.

Tourengänger: Alberto

Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentar hinzufügen»