Corna Mara m.2807 (SO)


Publiziert von Alberto , 27. August 2009 um 17:19. Text und Fotos von den Tourengängern

Region: Welt » Italien » Lombardei
Tour Datum: 6 August 2009
Wandern Schwierigkeit: T4- - Alpinwandern
Hochtouren Schwierigkeit: WS
Wegpunkte:
Geo-Tags: I 
Zeitbedarf: 3:45
Aufstieg: 1273 m
Abstieg: 1273 m
Strecke:Boirolo m.1615-S.Stefano m.1806-alpe Rogneda m.2186-bocchetta di Torresello m.2605-Corna Mara m.2087 RITORNO: passando pre il lago Rogneda m.2316
Zufahrt zum Ausgangspunkt:Milano-Lecco-Sondrio-Tresivio-Boirolo
Unterkunftmöglichkeiten:bivacco S.Stefano-poi a quota 2240 circa,vi è una struttura recuperata dal comune di Tresivio come ricovero di emergenza: bella esternamente,ma all'interno manca di tutto
Kartennummer:carta compass Bernina-Sondrio/ carta naz.svizzera n° 278 monte Disgrazia

La giornata,rispetto la precedente,non è il massimo,nuvole di umidità vanno e vengono,in particolare dal versante dove noi saliamo.  Parto con gli amici Giuseppe e Tilde da Boirolo e giunti all'alpe Rogneda dove pensavo di acquistare del formaggio d'alpeggio,rimango sorpreso dal fatto che era chiusa tutta la struttura,pazienza,proseguiamo e giunti nei pressi dell'acquedotto (non vi sono pali con segnaletica verticale,prestare attenzione ai segnali in vernice rosso/bianco) a destra noto il segnale a vernice,sono pochi,in buona parte da rifare e troppo distanti tra loro,quindi,fare attenzione,anche perché la marcatura nel terreno è pressoché inesistente.  Con pazienza,giungiamo alla bocchetta,dove il panorama verso il Bernina è a dir poco eccezionale per il tempo assai stupendo,neanche una nuvola.  Con molta attenzione risaliamo il pendio (sono gli ultimi 200 metri che bisogna stare attenti) che risale,dapprima su terreno prativo,poi su massi che si superano facendo attenzione a quelli mobili,pervenendo alla croce di vetta dove il panorama sul pizzo Scalino,Bernina,Palù e Disgrazia è notevole: mentre sul versante orobico,be,qualcosa si è veduto,ma la limpidezza non era al massimo.  Scesi dalla vetta ci dirigiamo verso il lago di Rogneda,prima passiamo a visitare la nuova struttura recuperata dal comune (speriamo che la finiscano come si deve nella parte interna,attrezzandola come si sovviene per dare un'ospitalità a modo) poi al bel laghetto.

Tourengänger: Alberto, clotilde

Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentar hinzufügen»