Pizzo Rotondo mt 2495 da Premana


Publiziert von nano , 8. Juli 2009 um 21:43.

Region: Welt » Italien » Lombardei
Tour Datum: 8 Juli 2009
Wandern Schwierigkeit: T2 - Bergwandern
Wegpunkte:
Zeitbedarf: 1 Tage 9:00
Aufstieg: 1500 m
Abstieg: 1500 m
Strecke:Premana - Alpe Rasiga - Alpe Caprecolo - Alpe Fraina - Bocch. di Stavello - Pizzo Rotondo
Zufahrt zum Ausgangspunkt: Lecco - strada della Valsassina fino a Premana

Ancora una volta sulle montagne di Premana, questa volta si và al pizzo Rotondo mt 2495 dalla valle di Fraina.
Parto da solo alle 8 dopo aver attraversato con l'auto il lungo e tortuoso abitato di Premana. Una bella stradina in piano si inoltra nella selvaggia e poco frequentata val Fraina e alle 9'30 dopo aver attraversato i piccoli e caratteristici alpi Rasica e Caprecolo arrivo all'alpe di Fraina, posto proprio al termine dela valle. Quì parte il sentiero militare costruito nella prima guerra mondiale che con innumerevoli tornanti e con pendenza costante porta alla bocch. di Stavello dove inizia la cresta per il Rotondo. Mi incasino subito e sbaglio sentiero finendo tra i cespugli e le felci alte un metro. Salgo seguendo un ripido costone con pendenze da picozza finendo spesso nella folta vegetazione. quì ho la fortuna di incontrare un cervo a non più di 5 metri che scappa terrorizato. Dopo un'ora e mezzo tra l'erba alta e scivolosa, le felci e i rododendri che mi arrivano alla pancia ho la fortuna di incontrare un sentiero che con un lungo traverso mi porta al punto dove sbuca il sentiero militare che avrei dovuto prendere. In breve sono alla bocchetta di Stavello mt 2200. Mi fermo a mangiare e nel cielo molto vicino appare una stupenda aquila Reale che volteggia qualche minuto sopra la mia testa ( In val Fraina è relativamente facile avvistarla perchè nidifica regolarmente) Riparto e alle 12 sono in vetta al Pizzo Rotondo in una solitudine assoluta. I tornanti del sentiero miltare sono evidenti e decido di scendere da questo incredibile manufatto composto da migliaia di pietre a secco per poter trasportare armi e uomini in cima al Rotondo ,dove esistono tuttora vari resti di trincee e fortini. Alle 15 sono di nuovo all'alpe di Fraina dove mi fermo una mezz'ora per cogliere i primi Mirtilli. quando sto per riprendere la discesa per Premana mi accorgo di avere perso la mia amata macchina fotografica. ripercorro in salita buona parte del sentiero militare ma non riuscirò a trovarla. Incavolato nero ripercorro la lunga val Fraina arrivando a premana alle 17, 30
 Le foto che posto sono del 2007

Tourengänger: nano

Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen

T3
7 Nov 16
Pizzo dei Tre Signori · gabri83
T3
30 Okt 16
Cima di Valpianella · cai56
T4+
26 Okt 16
Il mio miglior Pizzo · Barba43
T3+
22 Okt 16
Anello della Val Varrone · cristina
T3+

Kommentare (3)


Kommentar hinzufügen

heliS hat gesagt: Macchina fotografica
Gesendet am 9. Juli 2009 um 08:35
Accidenti .... che sfortuna .... :(
Mi spiace
S.

nano hat gesagt: RE:Macchina fotografica
Gesendet am 9. Juli 2009 um 19:39
Me la sono cercata! L'ho sempre portata infilata nella cinghia ventrale dello zaino, sulla custodia avevo messo un moschettone ma rimanda oggi rimanda domani non ho mai cucito sulla cinghia un anello per infilarlo. da un pò non ti leggo, non stai andando in montagna?
Ciao Nano

heliS hat gesagt: RE:Macchina fotografica
Gesendet am 9. Juli 2009 um 20:05
He he he ... capita anche a me, rimanda rimanda fino a che non è troppo tardi!
Non vado piu'? Dopo il Tresero sono andata al Meabè concatenando la Becca d'Aver, Hosandhorn e per finire Mont Pancherot ... non un gran che ma almeno una gitarella alla settimana ci scappa. Ci sono i report qui su hikr.
A dire il vero era da un po' che non vedevo i tuoi e pensavo fossi in vacanza :)
Ciao
S.


Kommentar hinzufügen»