Gridone (2'188 m.s.m.) - Capanna Al Legn (1'785 m.s.m.)


Publiziert von ale84 , 24. Juni 2009 um 21:07.

Region: Welt » Schweiz » Tessin » Locarnese
Tour Datum:21 Juni 2009
Wandern Schwierigkeit: T3 - anspruchsvolles Bergwandern
Wegpunkte:
Geo-Tags: CH-TI   I   Gruppo Gridone 
Aufstieg: 1275 m
Strecke:[LUNGHEZZA 8.5km] Cortaccio (1019 m.s.m.) - Penzevrone (1233 m.s.m.) - quota 1453 m.s.m. - Rif. Al Legn (1785 m.s.m.) - Bocchetta di Valle (1948 m.s.m.) - quota 1999 m.s.m. - Gridone (2188 m.s.m.) - quota 2138 m.s.m. - Bocchetta di Valle (1948 m.s.m.) - Rif. Al Legn (1785 m.s.m.) - Cortaccio (1019 m.s.m.)
Zufahrt zum Ausgangspunkt:Da Locarno seguire la strada in direzione di Brissago. Entrati in paese sulla destra c'è una strada che sale verso i monti.

Un’altra montagna che ormai da diversi anni mi premeva raggiungere era il Gridone, un po’per la sua bella forma, un po’ per l’ampio panorama che immaginavo si potesse vedere da lassù e un po’perché gira e rigira me lo son trovato spesso davanti al naso! 
Domenica vista la meteo che dava tempo soleggiato siamo partiti alla volta di questa cima che sovrasta il Lago Maggiore.
L’itinerario ci è sembrato adatto anche per fare un po’d’allenamento in vista della prossima uscita di due giorni del corso d’alpinismo. Per far rendere al meglio la giornata abbiamo optato per la salita dal sentiero indicato come “molto ripido”, 1200m diretti fin su alla cima…béh diretti forse no visto che sia all’andata che al ritorno ci siamo concessi una pausa alla Capanna Al Legn che a mio avviso è una delle più carine di tutto il Ticino, piccolina e situata in un posto da favola, un trampolino di lancio per tuffarsi nel Lago Maggiore!
La Capanna Al Legn l’avevamo già raggiunta qualche anno fa nel periodo invernale, senza racchette era stata una vera impresa ma ne era valsa la pena. In inverno la zona è decisamente più tranquilla ed il via-vai di turisti è fortunatamente molto limitato.

Ma torniamo alla gita di domenica…
Parcheggiata l’auto ai Monti di Cortaccio, ai quali si accede salendo dal paese di Brissago, attraversiamo il nucleo di case ed imbocchiamo subito il sentiero ripido.
Saliamo dapprima nel bosco passando accanto a delle cascine in zona Penzevrone, in seguito sbuchiamo sulla costa erbosa che scende diretta da sotto la Capanna Al Legn e la percorriamo tutta in compagnia di un vento fastidioso da nord che ci soffia addosso.
Dalla cresta vediamo le persone che da Cortaccio hanno preso il sentiero “normale” che sale a risvolti passando da Vantarone e dall'Alpe Voièe.
Noi raggiungiamo la capanna insieme agli altri numerosi escursionisti che sono partiti da Mergugno. Sono davvero molti e prevediamo che tanti ancora li incontreremo in vetta!
Breve pausa alla capanna per ammirare lo stupendo panorama e scattare le foto, in lontananza notiamo purtroppo che stanno arrivando le nuvole.
Riprendiamo il cammino in direzione della Bocchetta di Valle, il sentiero sale ora più dolcemente in mezzo a cespugli di rododendri in fiore. Raggiunta la bocchetta abbiamo il primo contatto visivo con la nostra meta…il Gridone sta proprio lì di fronte a noi ed è davvero bellissimo! Proseguiamo verso la cima in falsopiano e scavalchiamo facilmente qualche rimasuglio di neve. Il tratto di sentiero che segue prima di sbucare sulla cresta di confine è forse un pochino più impegnativo in quanto si devono salire due canaloni abbastanza ripidi dove a volte è necessario aiutarsi con le mani per avanzare, il tratto non è comunque esposto.
Giunti in cresta la percorriamo e superati gli ultimi metri di dislivello eccoci finalmente in vetta! Peccato che con noi sono arrivate pure le nuvole ed il sole continua ad andare e tornare. In cima tira un vento forte e siamo costretti ad imbottirci di conseguenza, alla fine nella ressa riusciamo anche a trovare un posticino riparato dove poter far pranzo. Quanta gente mamma mia…che casot! Bipedi, quadrupedi e rondini che sfrecciano a tutta birra sopra le nostre teste! Dopo il pic-nic le nuvole ci concedono una pausa regalandoci di nuovo il sole, così ne approfittiamo per scattare le immancabili fotografie. Panorama magnifico sia verso la Svizzera che verso l’Italia, eh si il Gridone meritava proprio di essere visitato!
Dopo aver lasciato i nostri autografi nel libro di vetta riprendiamo il cammino per tornare alla Capanna Al Legn. Diversamente che all’andata decidiamo di raggiungere la Bocchetta di Valle seguendo il sentiero che fa il giro più largo passando in cresta da quota 2138m, così facendo evitiamo di scendere per i canaloni della mattina. Questo sentiero è in effetti più agevole dell’altro.
Dalla Bocchetta di Valle scendiamo alla Capanna Al Legn per la stessa via di salita.
Arrivati in capanna ci concediamo una pausa di ristoro, il vento continua a soffiare ma per fortuna c’è ancora il sole e quindi riusciamo a stare fuori.
Dopo esserci ricomposti continuiamo con la nostra discesa e tramite il ripido sentiero già percorso alla mattina torniamo a Cortaccio senza difficoltà ma con i piedi un po'ammaccati.

Sarò ripetitiva ma devo dire che anche stavolta la gita è stata bellissima, utile per quanto riguarda l’allenamento fisico e molto piacevole per i panorami osservati.

Per ulteriori informazioni su questa gita vedi: Ariafina: Gridone


Tourengänger: ale84, Mauro78

Minimap
0Km
Klicke um zu zeichnen. Klicke auf den letzten Punkt um das Zeichnen zu beenden

Geodaten
 812.xol Tragitto Gridone

Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen

T3
22 Jun 13
Gridone (2188 m) · Laura.
T3
1 Jun 10
Gridone (2188 m) · alpstein
T3
T3
3 Jun 07
Gridone o Limidario (2188m) · morgan

Kommentar hinzufügen»