Insolita Traversata Alta delle Grigne - Via dei Chignoli


Published by cristina , 11 June 2019, 16h22. Text and phots by the participants

Region: World » Italy » Lombardy
Date of the hike: 8 June 2019
Hiking grading: T3+ - Difficult Mountain hike
Waypoints:
Geo-Tags: I 
Access to start point:Milano-Lecco. Proseguire in direzione Sondrio. Uscita Abbadia Lariana. Svoltare al bivio per Rongio e seguirne le indicazioni. Ampio posteggio nei pressi di un campo di calcio.

Che dire di questa giornata?

Bella, bellissima, emozionante? Sarebbe poco, non ci sono aggettivi per descrivere a sufficienza le sensazioni che ci hanno accompagnato in questo mondo. Eh si, lo sappiamo tutti, le Grigne sono un mondo a parte e non deludono mai!!!

Idea nata passando a Rongio facendo il Sentiero del Viandante. La traversata alta delle Grigne è un percorso bellissimo ma, il ritorno con quella bassa è piuttosto noiosetto, specialmente se si è fatto altre volte. Tutto è quindi partito da qui!

Lasciata l’auto a Rongio, saliamo con buon sentiero/mulattiera al Rifugio Elisa, dove facciamo pausa Coca Cola, blepori insegna!

Proseguiamo con quello che insieme alla Val Cassina, è stato il primo percorso per salire al Grignone, la Via dei Chignoli. Dopo un breve e comodo traverso, saliamo fino a raggiungere una breve paretina che superiamo con l’aiuto di una catena raggiungendo così la Casa di Paola, bellissimo e invidiabile baitello. Ultimi metri in piano fino al cartello che indica la Via dei Chignoli. Da qui fino al Bivacco Merlini saliamo con pochissime pause pianeggianti. Prima sui ripidi prati del Sasso Cavallo e del Sasso dei Carbonari fino a raggiungere una sorta di canale che superiamo con l’utilizzo di una catena, in salita se ne può fare a meno volendo. Ambiente favoloso, accentuato dal vedi non vedi delle classiche nebbie della Grigna. Numerosi camosci osservano incuriositi la nostra lenta progressione, uno in particolare non ci toglie gli occhi di dosso!

L’ultima parte di salita è caratterizzata da qualche traverso e risalita su ghiaino poco simpatico, da fare con molta attenzione. Da qui il consiglio dei gestori del rifugio Brioschi di fare questa via in salita piuttosto che in discesa come avevamo pensato di fare noi inizialmente.

Raggiunto il bivacco Merlini veniamo catapultati sul versante più frequentato di questo mondo. Fortunatamente è ancora presto per cui pochissima gente in giro, tanto che alla Brioschi troviamo posto sulle panche esterne!

Spuntino e quindi ritorno al bivacco Merlini per proseguire lungo l’Alta Via delle Grigne. L’inconveniente di fare quest’anello in questo senso è che ora ci troviamo la maggior parte dei tratti attrezzati da fare in discesa, quindi sicuramente meno divertenti e da fare con molta più attenzione. Il passaggio sugli Scudi sempre da fare con grande attenzione specialmente se ci sono persone sotto. Ora riprendiamo a salire. Un veloce incontro con Paola proralba proprio sotto gli Scudi che ci conferma che in Grignetta c’è l’arrivo della Vertical, e così siamo incappati in un’altra corsa…oltre alle previsioni del tempo dobbiamo cominciare a pensare a controllare le mille manifestazioni attorno alle montagne, tra corse a piedi, bici, auto, moto, sagre e sagrette e chi più ne ha più ne metta!!!

Passiamo il Buco di Grigna, risaliamo il Canale della Federazione e gli ultimi metri attrezzati che ci portano in Grignetta. Cima che bypassiamo velocemente poiché non è ancora in vista nessun skyrunner. Anche questa volta ci andrà bene, perché abbandonando la Cermenati al bivio per il Rifugio Rosalba, scantoneremo il primo che passerà pochi minuti dopo di noi!

Altra sosta e poi via lungo la bella traversata fino al rifugio Rosalba che con una serie di sali scendi, tratti attrezzati e passaggi in questo meraviglioso mondo di roccia ci portano prima al Colle Valsecchi e poi al rifugio. Finalmente sosta panino ... non è ancora finita però!

Proseguiamo lungo la facile, panoramica e rilassante cresta in direzione Zucco di Manavello. Al termine della cresta si comincia a scendere. Discesa non difficile ma faticosa, soprattutto se affrontata dopo una giornata come questa. Scendiamo molto lentamente tra blocchi di roccia e traversi su ghiaino fino a giungere alla Bocchetta di Portorella dove proseguiamo per lo Zucco di Manavello e l’omonimo bivacco. Qui finalmente ci possiamo rilassare, bere l’ultima acqua e ammirare l’intero giro. Da qui si vede benissimo tutto l’anfiteatro che abbiamo attraversato.

Un ultimo sforzo e in ambiente ora molto tranquillo torniamo al posteggio.

Dodici ore di pura meraviglia…consigliatissimo!

A livello panoramico sicuramente meglio farlo in questo senso. Come difficoltà tecniche forse meglio farlo al contrario in modo da affrontare la parte attrezzata per la maggior parte in salita. Le discese a Rongio, sono nella prima parte entrambe un poco ostiche, per cui alla fine si equivalgono e vanno affrontate con molta calma.


Hike partners: cristina, Marco27


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window


Comments (33)


Post a comment

Daniele66 says:
Sent 11 June 2019, 16h45
Grandi.........Daniele66

cristina says: RE:
Sent 11 June 2019, 16h46
Bellissima!!!

Menek says:
Sent 11 June 2019, 16h59
siete dei veri atleti!

cristina says: RE:
Sent 11 June 2019, 17h04
Ci abbiamo impiegato dodici ore, mica corriamo...

Menek says: RE:
Sent 11 June 2019, 17h43
a bè allora...

numbers says: Tostissimi ! categoria "Over"
Sent 11 June 2019, 17h08
Giro in ambienti fantastici,
ma Voi "fuori" ...al solito.
Girone sopra le mie possibilita', quantomeno tutto insieme.....

Ciao

cristina says: RE:Tostissimi ! categoria "Over"
Sent 11 June 2019, 17h22
Una notte alla Brioschi non deve essere male, anzi...

Camoscio says:
Sent 11 June 2019, 18h31
Invece di informarvi riguardo alle gare di skyrunning fate prima a trasformarvi in dei runner, mi sa! :D

cristina says: RE:
Sent 12 June 2019, 09h20
In montagna non si corre...già lo facciamo tutta la settimana :-D

danicomo says:
Sent 11 June 2019, 19h17
Bestia.... che roba!

cristina says: RE:
Sent 12 June 2019, 09h20
Bel girone veramente!

Simone86 says:
Sent 11 June 2019, 22h39
Che bel giro, da prendere spunto, bravi ragazzi!

cristina says: RE:
Sent 12 June 2019, 09h21
Grazie dei ragazzi :-)....sicuramente meglio del fare la traversata bassa

Francesco says:
Sent 12 June 2019, 06h37
...Sono anni che qs gita è nei miei progetti,la farò....sicuramente in 2 giorni.
...Sempre instancabili,ma ormai è il Vs standard.

Ciao, ciao

cristina says: RE:
Sent 12 June 2019, 09h22
Questi mini trekking sono una cosa bellissima e in questa stagione, con tanta luce, se si ha la fortuna di avere la giornata stabile ne approfittiamo volentieri...

andrea62 says:
Sent 12 June 2019, 08h25
Il punto in comune con il mio recente giro al rifugio Elisa è la sosta coca-cola :D Per il resto, voi fate l' equivalente escursionistico della "normale" di Pisa mentre qualcun altro si accontenta du un 20 a una normale -normale.
Tra parentesi io domenica mi sono beccato una corsa d'auto.
Ciao

cristina says: RE:
Sent 12 June 2019, 09h27
A proposito di corse, leggevo ieri dei mulatrial (ingenuamente pensavo fossero giri con i muli :-), invece sono manifestazioni, non so se competitive, di trial), ne hanno fatto una a Colico-Legnone, non so bene il percorso. L'articolo parlava di motoalpinisti :-(((((

Camoscio says: RE:
Sent 12 June 2019, 13h51
Questo proprio non lo accetto! Se uno vuole correre o camminare è una scelta personale (io sono per il camminare), ma utilizzare mezzi inquinanti in montagna dovrebbe essere denunciato!

cristina says: RE:
Sent 12 June 2019, 14h15
Non so come sia da voi, immagino meglio però. Qui le manifestazioni esistono e purtroppo legalizzate e promosse da enti turistici o simili. Ma anche sul transito di mezzi a motore in luoghi non permessi chiudono un occhio, tanto si conoscono.... Spesso abbiamo visto scorrazzare trial in zone vietate.... Tolgono o coprono le targhe....

andrea62 says: RE:
Sent 12 June 2019, 16h28
Ci mancava anche il mulatrial :( Zone vietate, targhe coperte? Che mandino due a sequestrargli qualche mezzo ... manca la volontà di farlo.

cristina says: RE:
Sent 12 June 2019, 18h09
Esatto, si conoscono per cui....

Tanto per farti un esempio Piana dei Cavalli e pizzo dell'asino :-(

Camoscio says: RE:
Sent 12 June 2019, 20h07
Non c'è mentalità ambientalista neanche da noi purtroppo. Mangiamo microplastica e respiriamo gas nocivi. Le montagne sono gli unici luoghi salutari per il corpo e la mente e vanno a inquinare pure quelle... Motociclisti mantenete le distanze perché la mia pazienza ha un limite!

Sent 12 June 2019, 09h13
Giro lunghissimo... stupendo... in un contesto ricco di pareti affascinanti e... quante belle foto!

CHAPEAU ragazzi...

Salutoni...

Angelo

P.S.
Anche poge vi avrà sorriso...

cristina says: RE:
Sent 12 June 2019, 09h29
Un pensiero, forse anche qualcuno in più è andato lassù!

Ma sta diventando una cosa pressocchè normale...


Angelo & Ele says: RE:
Sent 12 June 2019, 11h05
Proprio vero...

martynred says:
Sent 12 June 2019, 11h14
Non ci credo....volevamo andare anche noi ma abbiamo preferito dormire e ripiegato solo sulla salita al Grignone!
Bravi!!

cristina says: RE:
Sent 12 June 2019, 11h25
Pensa che domenica ho detto a Marco che potevamo dirti del giro che volevamo fare...peccato!

martynred says: RE:
Sent 12 June 2019, 12h03
Sarà per la prossima :)
Almeno così abbiamo recuperato delle ore di sonno!

proralba says:
Sent 12 June 2019, 13h31
Splendido giro Complimenti!!!
Gran bella alternativa alla classica traversata Alta-Bassa, già nei pensieri, sta via dei Chignoli...molto spesso ultimamente me la sento citare ..m'incuriosisce, da prenderne spunto per una prossima in zona.
E' sempre un piacere incontrarvi :) !

cristina says: RE:
Sent 12 June 2019, 13h38
Beh il giro sicuramente merita, più sfizioso dellla classica alta-bassa.

Dicono che anche la Val Cassina sia molto bella...comunque le Grigne non deludono mai, un mondo fantastico!

Ciao e buona montagna!

proralba says: RE:
Sent 12 June 2019, 14h16
Magiche Grigne assolutamente non deludono mai!
Grazie anche a voi!
ciao
p.

GIBI says:
Sent 13 June 2019, 09h14
... a volte mi fate " positivamente " paura per quello che fate o che avete in mente o in programma di fare, non c'è niente altro da aggiungere se non l'ennesimo COMPLIMENTI !!!!

ciao Giorgio

cristina says: RE:
Sent 13 June 2019, 09h30
Grazie Giorgio, questi sono i giri che sicuramente amiamo di più e con le giornate lunghe e buone ce li possiamo permettere anche se arriviamo al posteggio sempre stanchi stanchi...la discesa è stata un po' un calvario ma senza aver fretta si fa...


Post a comment»