Piz Moesola o Marscholhorn, Cima NE (2904 m) – Skitour


Published by siso Pro , 4 June 2019, 20h11.

Region: World » Switzerland » Grisons » Misox
Date of the hike: 3 June 2019
Ski grading: PD+
Waypoints:
Geo-Tags: Gruppo Zapporthorn   CH-GR 
Time: 4:15
Height gain: 846 m 2775 ft.
Route:Ospizio Passo del San Bernardino (2065 m) – Direzione W su pendii erbosi, con tracce di sentiero - Grande macigno a forma di parallelepipedo (ca. 2340 m) – Sella tra le quote 2361 m e 2459 m – Cresta N a quota 2800 m – Piz Moesola, Cima NE (2904 m).
Access to start point:Semiautostrada A13, uscita San Bernardino – Strada del Passo fino all’Ospizio.
Accommodation:Capanna Genziana (1670 m); Alberghi a San Bernardino.
Maps:C.N.S. No. 1254 – Hinterrhein - 1:25000; C.N.S. No. 267 S – San Bernardino - 1:50000

Giornata estiva per l’abituale gita sci alpinistica al Piz Moesola.

 

Inizio dell’escursione: ore 5.48

Fine dell’escursione: ore 10.00

Pressione atmosferica, ore 9.00: 1019 hPa

Temperatura alla partenza: 4,5°C

Isoterma di 0°C, ore 9.00: 3700 m

Temperatura al rientro: 18°C

Velocità media del vento: 0 km/h

Sorgere del sole al Piz Moesola: 5.33

Tramonto del sole al Piz Moesola: 21.10

 

La sveglia suona alle 3; alle 5:30 arrivo al Passo del San Bernardino: non ci sono nuvole, non c’è vento, qualche turista dorme nel camper, altri passeggiano con i cani sulle alture innevate dell’Alpe Moesola.

C’è più neve del solito quest’anno; il portage si riduce a poche decine di metri. È il momento magico dell’alba: poco a poco tutte le cime innevate si accendono, colpite dai primi raggi solari. A quest’ora la neve è ancora portante, motivo per il quale risalgo senza problemi i primi pendii e alle 6:45 arrivo al grande monolito posto a circa 2340 m di quota.      

Affronto il secondo importante gradino con una lunga traversa che mi porta a 2400 m, dove inizia un ulteriore ampio versante. La neve tiene anche qui: per ora non occorrono i rampanti. Il paesaggio è da cartolina: la coltre nevosa delimita delle profonde fosse, con un bellissimo gioco di luci e ombre. A nord svettano delle importanti cime, a cominciare dal Chilchalphorn (3040 m), raggiunto con grande soddisfazione il 20 febbraio scorso.

Alle 8:10, dopo lo sforzo intenso per superare il ripido muro, pervengo alla cresta N del Piz Moesola, a circa 2820 m di quota. Monto i rampanti e risalgo i sessanta metri di dislivello fino a superare il cornicione di neve, che mi permette di accedere al pianoro dove normalmente si depositano gli sci. Oggi sono il primo sci alpinista ad esserci arrivato.

Continuo a piedi con un solo bastoncino e la piccozza, ancora per 5 minuti, prima di poter affermare per la quinta volta: Piz Moesola (Cima NE) geschafft!
 

                                         Il Piz Moesola visto dallo Skidepot

Si sta veramente bene sul terrazzino roccioso di vetta; non c’è vento e il panorama è a 360 gradi. Mi fermerei a lungo, in contemplazione, a godermi questo meraviglioso paesaggio, ma temo che l’elevata temperatura possa far squagliare eccessivamente la neve.

In effetti sul muro più ripido, dove i raggi colpiscono perpendicolarmente la neve, la discesa non è molto agevole: è difficile soprattutto curvare. Più in basso, per contro, nei pendii più dolci, la neve sulz permette ancora una piacevole sciata. Posso così arrivare con gli sci ai piedi fino alla strada del valico.

  

Per la quinta volta in sei anni il Piz Moesola mi ha regalato una bella soddisfazione. Il Marscholhorn è una gran bella gita sci alpinistica, caratterizzata da una fantastica cima con massicce guglie rocciose, contornate da imponenti cornicioni di neve: è un must per tutti gli appassionati di montagna.

 

Tempo di salita: 2 h 53 min

Tempo totale: 4 h 10 min

Dislivello in salita: 846 m

Sviluppo complessivo: 7,1 km

Difficoltà: PD+

Pericolo di valanghe, valutazione personale: 2 (moderato)

Coordinate Piz Moesola, Cima NE: 730'840 / 150'735

Libro di vetta: no

Copertura della rete cellulare: buona

Hike partners: siso


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window


Comments (9)


Post a comment

Daniele66 says:
Sent 4 June 2019, 21h20
Bella siso..........Daniele66

siso Pro says: RE:
Sent 4 June 2019, 21h31
Sì, grazie Daniele. Inoltre, oggi non ho mai avuto sensazioni di distacco di slavine.
Le previsioni meteo per i prossimi giorni e la nuova chiusura del Passo del San Gottardo per pericolo di slavine e caduta di massi condizionano negativamente gli amanti dello scialpinismo che avrebbero voluto sfruttare gli ultimi giorni della stagione propizia per una gita al Passo del San Gottardo.
Ciao,
siso.

Alpingio says:
Sent 4 June 2019, 21h53
Bell'uscita e bel posto!
Ciao
Giovanni

siso Pro says: RE:
Sent 5 June 2019, 14h00
Grazie Giovanni! Torno sempre molto volentieri al Marscholhorn: è una gita che mi piace tantissimo.
Ciao,
siso.

Camoscio says:
Sent 4 June 2019, 22h52
Per un attimo ho creduto che fossi andato in bici al S. Bernardino e poi in pelli fino alla vetta! :) Bel giro!

Sent 5 June 2019, 12h33
Nulla è impossibile per Siso !
anche MTBE + Racchette + Pelli + .... = prosit :-)

Camoscio says: RE:
Sent 5 June 2019, 13h04
Ahahah, il prosit non manca mai! :D

siso Pro says: RE:
Sent 5 June 2019, 14h05
Troppo buono...
Salute!

siso Pro says: RE:
Sent 5 June 2019, 14h03
I 100 km in bike li ho fatti con la bici da corsa, tanti anni fa, ma non in salita, bensì da Airolo a casa.
Grazie,
ciao!


Post a comment»