Cima Saler (2020 m) e Alpe Saler (1610 m)


Published by froloccone , 2 May 2019, 21h46. Text and phots by the participants

Region: World » Italy » Piemonte
Date of the hike: 1 May 2019
Hiking grading: T4 - High-level Alpine hike
Waypoints:
Geo-Tags: I 
Time: 8:15
Height gain: 1750 m 5740 ft.
Route:12 km

Partiamo dal parcheggio sopra Coloro e saliamo con sentieri segnalati seguendo per la Bocchetta di Saler, attraversiamo: Ai Curt, Curpic e giungiamo all'Alpe Colla. Già da qui si ha una panoramica dell'ambiente davvero selvaggio ed emozionante di questa zona. Il sentiero continua attraversando più o meno in orizzontale una spettacolare e facile cengia per poi piegare decisamente a N  e alzarsi con ripidi zig zag sino ad immettersi nella valletta del Rio del Curtet. Proseguendo lungo il lato destro orografico della valle, raggiungiamo la spettacolare scala di Curtet e in breve l'omonimo Alpe. Dall'Alpe il sentiero sino alla bocchetta di Saler è poco più di una traccia ma in condizioni di buona visibilità è impossibile sbagliare. Dalla bocchetta per raggiungere la cima ci abbassiamo una ventina di metri sul versante appena salito e aggiriamo uno scoglio roccioso di cresta alla sua base in direzione E, riagganciata l'erbosa e facile  cresta saliamo camminando gli ultimi metri giungendo così sulla Cima Saler. L'ambiente è di una bellezza selvaggia e aspra.
Scartiamo l'ipotesi di salire anche la Punta della Rossola a favore dell'idea di andare a visitare l'Alpe Saler. Scendiamo con il percorso d'andata sino all'Alpe Curtet, ci abbassiamo poco più di 50 m nella valletta sottostante raggiungendo il torrente, lo traversiamo e risaliamo il versante opposto su flebili tracce individuando un possibile passaggio della costola rocciosa sovrastante e una volta raggiunta una piccola bocchetta a sinistra di un grosso scoglio roccioso, si mostra da una prospettiva davvero fotogenica l'Alpe Saler. Scendiamo alcuni metri su quello che è un evidente sentiero e traversando in direzione E giungiamo ai resti di questo "incredibile" Alpe che visitiamo integralmente.
Decidiamo senza alcuna informazione di provare a cercare  il sentiero diretto (CN) che collega questo "commovente pulpito" all'Alpe Colla scendendo verso SW sino al Rio Curtet, dove scorgiamo dei resti di alcune baite (Cuart)  e più in basso una presa dell'acqua con un tubo sospeso in direzione Alpe Colla. Dopo un paio di tentativi decidiamo di abbandonare l'idea e cominciamo a salire il ripido e cespuglioso pendio sopra i ruderi sino a raggiungere il sentiero segnato percorso all'andata a circa 1600 m e rientrando poi  all'auto dallo stesso.

Scopriremo solo in seguito dalla bella relazione di atal [http://www.hikr.org/tour/post78682.html] di essere stati ad un "soffio" dal trovare quello che resta del sentiero che collega l'Alpe Colla all'Alpe Saler ma mi permetto di consigliare a chi volesse andarci di percorrere l'itinerario in senso inverso al nostro. 
Inoltre, leggendo la ricca e precisa relazione del sito In Valgrande [https://www.in-valgrande.it/Alpe-Saler/Alpe-Saler.html] abbiamo scoperto di aver percorso probabilmente, dopo i tentativi sopracitati, il terzo accesso all'Alpe Saler, più precisamente quello che veniva riservato al passaggio dei bovini , oltre a informazioni molto importanti sui toponimi di questa meravigliosa e selvaggia zona.

NB:il dislivello è stato influenzato molto dalla nostra esplorazione pertanto si tengano presenti 1400 m di salita per la cima e 1500 se si decide di visitare anche l'Alpe. La difficoltà T4 si riferisce all'Alpe Saler e all'esplorazione fuori programma. La salita alla cima è T3.

Hike partners: GM, froloccone, cramec


Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window


Comments (22)


Post a comment

Menek says:
Sent 2 May 2019, 22h24
Bellissimo ambiente! Menek

froloccone says: RE:
Sent 3 May 2019, 19h25
Davvero Dom!!! Ciao!
ALE

veget says:
Sent 2 May 2019, 23h13
Finalmente!Che bella meta, bravo chi l'ha proposta!
Ultimamente,non ricordo d'aver letto relazioni sul Saler.
Considerato uno dei tracciati più affascinanti e indimenticabili.....aggiungo intrigante e mitico.... L' ho testimonia uno che è salito lassù tre volte.
La cengia che,dalla Colla al canalino prima dei Curtet,è semplicemente e straordinariamente "unica".
Bravissimi d'essere andati alla scoperta del sentiero per l'Alpe Saler.
Un trio collaudatissimo, "che non trema mai" .....
Buona continuazione
Ciao a tutti
Eugenio



froloccone says: RE:
Sent 3 May 2019, 19h26
Tre volte??? Considerando la bellezza del luogo capisco il perchè.......Ciao Eugenio e a presto.
ALE

atal says:
Sent 3 May 2019, 07h24
Congratulazioni per la scelta e la brillante esecuzione.

Ho uno stupendo ricordo di quando andai all’alpe Saler dopo una lunga sosta sulla cima.

Ancora non avevo fatto quasi nulla del genere e fu una grande emozione.

Un saluto a tutti e tre.
Andrea

froloccone says: RE:
Sent 3 May 2019, 19h30
Grazie Andrea, è un posto davvero meraviglioso.
Complimenti a voi per le escursioni di pregio e le precise informazioni che fornite a chi vi legge.
Ciao ALE

GAQA says:
Sent 3 May 2019, 07h51
Complimenti a tutti e tre .. Belle foto e interessante relazione. Vedo che anche questa settimana incontro ravvicinato con fauna locale, a me era capitato sotto ai Curt un incontro del genere.
Un saluto.
Alessandro.

froloccone says: RE:
Sent 3 May 2019, 19h34
Grazie Ale, ti consiglio di andarci!!!!
Sulla fauna:L'anno scorso neanche una, quest'anno è la seconda, speriamo siano di buon auspicio......scherzi a parte, possono non piacere ma sono animali speciali! Se poi aggiungiamo i camosci... avvistati senza essere riusciti a fotografarli.....
Ciao
ALE

imerio says:
Sent 3 May 2019, 08h34
Complimenti per l'escursione; alla fine di marzo eravamo saliti all'Alpe La Colla percorrendo solo un breve tratto del sentiero per l'Alpe Saler, perchè volevamo scendere verso l'Alpe La Piana senza però trovare il sentiero. Sono zone veramente spettacolari, dove il "gusto dell'avventura" non manca e dove si possono vedere (ahimè solo in rovina) le testimonianze di una tenacia passata che oggi possiamo solo immaginare. Imerio.

froloccone says: RE:
Sent 3 May 2019, 19h39
Grazie Imerio, vedo che sai di cosa stiamo parlando.......la bellezza di questi luoghi è solo una nostra emozione, chi ci viveva doveva "sputar sangue" per sopravvivere,quindi meritano il rispetto e ci inducono alla riflessione..
Ciao e buone gite.
ALE

Camoscio says:
Sent 3 May 2019, 08h41
Ma quanto sono impervi quei posti !?!?!? Complimenti per la conquista! :)

froloccone says: RE:
Sent 3 May 2019, 19h42
Impervi, ma a nostro gusto di bellezza molto rara......
Grazie!!!
Ciao
ALE

Simone86 says:
Sent 3 May 2019, 11h51
grandi ragazzi che escursione interessante! Pensare che ci fosse "vita" (e che dura vita) lassù fa veramente ammirare le genti di quei tempi. Che sentieri, vie e passaggi hanno duvuto inventarsi per vivere, meriterebbero molta più valorizzazione, purtroppo ormai stanno restando solo ruderi. Sicuramente da seguire la vostra salita, spettacolare e interessante sotto ogni punto di vista!

froloccone says: RE:
Sent 3 May 2019, 19h47
Ciao Simone, Val Grande, Ossola, Bavona e decine di altre valli meno "blasonate" nascondono luoghi in cui le testimonianze di vita passata ci riempono di stupore ed energia, ma allo stesso tempo ci fanno molto pensare se paragonate al presente......Ti consiglio vivamente una visita a queste "perle".
Ciao
ALE

cramec says: RE:
Sent 3 May 2019, 19h54
Val Grande e Bavona nella stessa frase non si possono leggere ....

froloccone says: RE:
Sent 3 May 2019, 21h27
Ci metto un punto.

danicomo says:
Sent 3 May 2019, 13h09
Gran terzetto,
Bravi.
Stasera mi gusto le foto al pc...

froloccone says: RE:
Sent 3 May 2019, 19h48
Tri matocc!!!
Ma bello cosi.......
Ciao e a presto.
ALE

cappef says:
Sent 3 May 2019, 16h36
Gran bella gita...complimenti...quanti ricordi!!!
Ciao!!!

froloccone says: RE:
Sent 3 May 2019, 19h49
Grazie Flavio!!! Contento di averteli risvegliati!
Ciao
ALE

fabioadx says:
Sent 3 May 2019, 21h21
Ma che bella gita, un ambiente bellissimo, veramente complimenti....sono un pò in astinenza da montagna e questa gita mi ha fatto venire un certo appetito ;)

froloccone says: RE:
Sent 3 May 2019, 21h28
Grazie e contento di averti stuzzicato!!! Cosa aspetti?
Ciao
ALE


Post a comment»