Pizzo dell’Uomo (2663 m) - Skitour


Published by siso Pro , 2 May 2019, 17h45.

Region: World » Switzerland » Tessin » Bellinzonese
Date of the hike: 1 May 2019
Ski grading: PD+
Waypoints:
Geo-Tags: CH-TI   Gruppo Pizzo del Sole   Gruppo Scopi   CH-GR 
Time: 4:00
Height gain: 793 m 2601 ft.
Route:Passo del Lucomagno (1915 m) – Rifugio militare (1920 m) – Baracca di legno (1923 m) – Lago di Scai (2300 m) – Ovi dell’Uomo – Laghetto del Pizzo dell’Uomo (2650 m) – Pizzo dell’Uomo (2663 m) – Foppe di Scai – Alpe Croce (1931 m) – Passo del Lucomagno (1915 m).
Access to start point:Autostrada A2, uscita Biasca – Valle di Blenio – Passo del Lucomagno.
Accommodation:Olivone.
Maps:C.N.S. No. 1232 – Oberalppass - 1:25000; C.N.S. No. 1252 – Ambrì-Piotta - 1:25000; C.N.S. No. 266 S – Valle Leventina - 1:50000.

Fantastica escursione con condizioni meteo ideali. La neve portante mi ha regalato una delle più piacevoli discese di sempre negli avvallamenti Foppe di Scai.

Al Lucomagno le condizioni d’innevamento sono ancora molto buone.

 

Inizio dell’escursione: ore 7:00

Fine dell’escursione: ore 11:00

Pressione atmosferica, ore 9.00: 1016 hPa

Temperatura alla partenza: -2°C

Isoterma di 0°C alle 9.00: 2400 m

Temperatura al rientro: 8°C

Velocità media del vento: 5 km/h

Sorgere del sole: 6.10

Tramonto del sole: 20.33

 

È un 1. maggio con condizioni meteorologiche eccellenti: alle rivendicazioni in piazza preferisco un’escursione con le pelli di foca!

Sveglia alle quattro, partenza da casa alle cinque e inizio dell’escursione alle sette.

Il piazzale del Passo del Lucomagno si riempie in fretta, qualcuno ha addirittura pernottato nel Van.

Visto che la strada costiera è in parte priva di neve, scelgo un percorso leggermente più alto, che mi obbliga a guadagnare quota, per poi scendere al bivio della Val Termine. Sono in compagnia di un gruppo di sciatori intenzionati a raggiungere lo Schenadüi (2742 m), una meta che richiede 4 h di salita, ma che sulla carta dovrebbe essere tecnicamente più facile del Pizzo dell’Uomo. Per la prima volta percorro la Val Termine sul versante orografico destro. La neve in questo tratto è molto compatta e pone qualche problema di tenuta, in particolare sul ripido versante sotto il Lago di Scai (2300 m). Già, le guide suggeriscono di arrivare fino al Passo dell’Uomo e in seguito di risalire il valloncello che sbocca 100 m oltre l’alpeggio. È il percorso che ho scelto due anni fa, molto più soft. Oggi decido di seguire un prestante atleta, che con ampie falcate punta dritto al laghetto. A ragion veduta ho sprecato energie e non credo di aver guadagnato molto tempo. Raggiungo il laghetto alle 8.40, il sole è splendente e il paesaggio affascinante. Come sempre, dedico tutto il tempo necessario per scattare foto e per contemplare un paesaggio di altissimo livello: che spettacolo!

Va da sé che il lago è sotto una spessa coltre di neve. Il tratto successivo, denominato Ovi dell’Uomo, non rispecchia per niente il toponimo. “Ovi” significa “a bacìo”, ebbene oggi è completamente illuminato dai raggi solari ed è sfavillante più che mai. Seguo un canalone che sale in direzione sud-est fino a 2420 m di quota, quindi piego a destra, verso il Laghetto del Pizzo dell’Uomo (2650 m). Lo raggiungo alle 9:45. Mi aspetta il punto chiave della salita, la “Schlüsselstelle”. Lo sciatore che mi precede decide di salire sul lato sinistro del grande “catino”, più o meno lungo il sentiero estivo. L’ultima volta qui c’erano dei drappeggi che ne impedivano il superamento. Oggi il fondo è liscio, ancorché ripidissimo e molto gelato. Monto i rampanti e riparto sfoderando tutte le forze rimaste, associate a doti di equilibrio, indispensabili soprattutto durante le inversioni. Saranno sì e no 200 m lineari, che mi permettono di arrivare alla sella tra la vetta sud (2655 m) e la cima principale. La dorsale spiana e in ulteriori 150 m lineari pervengo alla meta: Pizzo dell’Uomo (2663 m) geschafft!

                                            Pizzo dell'Uomo (2663 m)

C’è molta più neve rispetto a due anni fa; il panorama è fantastico! Giuseppe è in vetta già da tempo. Mi invita a seguirlo nella discesa sul versante orientale. Lo lascio partire, quindi, con il mio ritmo rilassato, imposto dalle soste fotografiche e dal desiderio di godermi il paesaggio, seguo le sue tracce. Inaspettatamente, la discesa è da sogno, una “traumhafte Abfahrt” direbbero gli amici d’oltralpe.

Senza esagerare direi che è una vera goduria: tutti i pendii sono perfettamente sciabili e le curve riescono con facilità malgrado il notevole peso dello zaino! Quanto alle scaglie di roccia, le “Scai”, oggi proprio non emergono dalla coltre nevosa.

 

Per la seconda volta al Pizzo dell’Uomo, cima principale, con gli sci. La discesa sul versante est, lungo le Foppe di Scai, con le odierne condizioni della neve si è rivelata una delle più piacevoli di sempre!

 

Tempo di salita: 3 h 10 min (soste comprese)

Tempo totale: 4 h

Tempi parziali:

Passo del Lucomagno (1915 m) – Lago di Scai (2300 m): 1 h 40 min

Lago di Scai (2300 m) – Pizzo dell’Uomo: 1 h 30 min

Pizzo dell’Uomo – Passo del Lucomagno (1915 m): 30 min

Dislivello in salita: 793 m

Sviluppo complessivo: 9,5 km
Velocità massima: 40,7 km/h

Difficoltà: PD+ (pendio sommitale con pendenza massima del 46,2%)

 

Copertura della rete cellulare: Swisscom abbastanza buona, con alcune zone d’ombra a Ovi dell’Uomo

SLF: 2/3 (moderato/marcato)

Coordinate Pizzo dell’Uomo: 702ˈ660/155ˈ680

Hike partners: siso


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window

T3+
13 Oct 17
Pizzo dell’Uomo (2663 m) · siso
AD
PD+
T3 WT3
T3
17 Jul 16
Pizzo dell' Uomo, relax e grandi panorami. · giorgio59m (Girovagando)

Comments (4)


Post a comment

Alpingio says:
Sent 2 May 2019, 19h39
Bella sciata siso!
Giovanni

siso Pro says: RE:
Sent 2 May 2019, 20h59
Sì, veramente; oggi c'erano proprio delle condizioni eccezionali!
Ciao,
siso.

Felix Pro says:
Sent 3 May 2019, 11h31
bravo - condizione favolose!
ciao
Felix

siso Pro says: RE:
Sent 3 May 2019, 13h30
Grazie Felix!
Ogni tanto capitano anche queste ottime condizioni, che non bisogna farsi sfuggire!
Ciao,
a presto, siso.


Post a comment»