Piramide Vincent - 4215 m


Published by irgi99 , 30 April 2019, 20h49.

Region: World » Italy » Val d'Aosta
Date of the hike:28 April 2019
Ski grading: PD+
Waypoints:
Geo-Tags: I   CH-VS 
Time: 6:00
Height gain: 1107 m 3631 ft.
Height loss: 2566 m 8416 ft.
Route:19.10 km
Access to start point:Da Aosta direzione Torino uscire a Pont Saint Martin ed imboccare la lunga Valle del Lys fino a Gressonay la Trinitè. Proseguire ancora fino al grande parcheggio in località Staffal, in corrispondenza del quale partono gli impianti per Punta Indren
Accommodation:Rifugio Città di Mantova (q. 3498 m), Rifugio Gnifetti (q. 3647 m)
Maps:KOMPASS N. 88 - Monte Rosa

Prima di partire sapevamo già che non sarebbe stata una giornata facile da affrontare: oltre alla quota ci si sarebbe messo anche il vento forte e il freddo penetrante. Ma dopo un veloce summit, decidiamo di provarci ugualmente: d'altronde non bisogna mai dimenticarsi che tutto potrebbe sempre andare peggio!
Scesi dalla funivia di Punta Indren, il massiccio del Monte Rosa ci da' il benvenuto con forti raffiche di vento miste a nevischio che, come un pungente schiaffo, ci sferza impertinente il viso... insomma, non un gran benvenuto direi!
Mano a mano che saliamo fortunatamente le nuvole si diradano un poco, lasciandoci intravedere il bellissimo panorama di neve e ghiaccio che ci circonda.
Dopo l'ennesima schiaffata di vento finalmente le nuvole rimangono sotto di noi, regalandoci un panorama mozzafiato...
Tra un brivido e una sbarbellata approdiamo al Colle del Lys: la Zumstein e la Punta Gnifetti, le nostre due mete iniziali, sono lì davanti a noi... così vicine ma allo stesso tempo così lontane... 
Il freddo comincia a gelare le punte delle dita e, ad alcuni, anche il naso ... Continuare non sarebbe stato più scialpinismo&sofferenza ma solamente grande SOFFERENZA, così decidiamo di battere in ritirata...
Qualcuno di noi decide di salire alla Parrot, qualcun altro di scendere al Rifugio alla ricerca di un po' di calduccio e qualcuno di puntare alla vicina Piramide Vincent... 
Certo, i piani sono stati un po' scombinati ma l'emozione non cambia... primo 4000 con Te.... primo 4000 con gli sci... una bellissima compagnia... e il ricordo di un'avventura che, seppur gelida, è stata davvero indimenticabile!
Grazie ragazzi!

PS.: un ringraziamento particolare al Mezzalama che ci ha fatto risparmiare un sacco di soldini è un grandissimo complimenti a tutti i corridori...: correre con le condizioni di oggi era davvero da supereroi!


Dall'arrivo della funiva a Punta Indren (q. 3275 m) traversare  in leggera salita verso sinistra (faccia a monte) fino a raggiungere il Rifugio Città di Mantova (q. 3498 m). Oltrepassare il primo Rifugio e mettere piede sul Ghiacciaio del Lys, dove le pendenze si fanno un po' più ripide. Lasciata sulla sinistra anche la Capanna Gnifetti (q. 3647 m) proseguire lungo il Ghiacciaio (numerosi paletti arancioni) tenendosi sulla destra per evitare le grosse voragini che lo contraddistinguono. Alla q. 4015 m circa, abbandonare la traccia per il Colle del Lys e le altre cime del Rosa, quindi svoltare decisamente a destra. Risalire l'ampio vallone compreso tra la Piramide Vincent a destra e il Balmenhorn e lo Scwarzhorn a sinistra, fino a guadagnare l'ampia depressione del Colle Vincent (q. 4088 m). Da qui, svoltare decisamente a destra e con numerosi zig zag risalire la ripida ma facile dorsale della Piramide Vincent. Oltrepassare la terminale sulla sinistra e poi, in breve, si è, sci ai piedi, alla piatta vetta (q. 4215 m).

Discesa come per la salita sino al Rifugio Città di Mantova (q. 3498 m). Da qui, al posto che tornare alla Funivia di Punta Indren e scendere dalle piste, è possibile scendere verso destra (faccia a valle) e, seguendo i numerosi paletti arancioni, percorrere il Canalino dell'Aquila (famoso itinerario di freeride). Si tratta di un Canale abbastanza stretto, ma con pendenze che non superano mai i 35°.
Al termine del Canale si seguono le piste fino a Staffal (q. 1826 m).

TEMPI DI PERCORRENZA:
  • PUNTA INDREN - RIFUGIO CITTA' DI MANTOVA: 45 minuti
  • RIFUGIO CITTA' DI MANTOVA - CAPANNA GNIFETTI: 15 minuti
  • CAPANNA GNIFETTI - COLLE DEL LYS: 1,50 ora
  • COLLE DEL LYS - PIRAMIDE VINCENT: 50 minuti
  • PIRAMIDE VINCENT -.STAFFAL: 1,45 ora

CONDIZIONI AL 28/04/19:
  • Ghiacciaio del Lys in buone condizioni: la traccia di salita è molto larga e i crepi sono solamente sulla sinistra (fuori traccia)
  • Al Colle del Lys siamo stati respinti dal fortissimo vento e freddo, quindi non sappiamo le condizioni oltre questo punto
  • Crepaccia terminale della Piramide Vincent aperta solo per metà e facilmente superabile stando sulla sinistra
  • Discesa su bellissima e divertentissima polvere non trasformata dal forte vento.
  • Il Canale dell'Aquila era pieno di gobbe a causa dei numerosi passaggi
  • L'unico punto di neve crostosa l'abbiamo trovato al termine del Canalino dell'Aquila
  • Siamo scesi sci ai piedi fino a q. 1900 m circa. Poi per prati a piedi fino alla macchina

con Peru, Mattia, Vale, Mune, Marco, Matteo, Chiara e Giovanni

Hike partners: irgi99


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window


Comments (6)


Post a comment

Serzo says:
Sent 30 April 2019, 21h24
Ciao, complimenti per la gita. Ti volevo chiedere se hai per caso notato un ciaspolatore solitario, diretto alla Parrot proprio domenica. Oggi purtroppo è stato trovato in un crepaccio sotto il Colle. Ho visto una foto su internet che lo ritrae in coda a un gruppo di skialp, direi appena più a monte dei rifugi. Scusa ma la notizia mi ha un po' scosso.

irgi99 says: RE:
Sent 1 May 2019, 05h13
Ciao! Purtroppo ho sentito anche io questa tristissima notizia... di ciaspolatori, sia solitari che in gruppo, ne abbiam visti diversi... purtroppo non ti so dire se abbiam visto anche lui... ad ogni modo la notizia ha scosso molto anche me... :(
Ciao
Irene

siso Pro says:
Sent 1 May 2019, 15h01
Complimenti per la Vincent, che invidia!
Ciao,
siso.

irgi99 says: RE:
Sent 2 May 2019, 07h27
Grazieeee! :)
Ciao
Irene

GIBI says:
Sent 2 May 2019, 13h14
Se tutte le escursioni " di ripiego " sono in ambienti così spettacolari direi che non ci si può proprio lamentare ... e infatti tu giustamente non lo fai !

Complimenti a tutti !

ciao Giorgio

irgi99 says: RE:
Sent 2 May 2019, 19h50
Direi che lamentarsi sarebbe da matti!
La montagna è sempre bella, anche se il ripiego fosse stato 3000 metri più basso!
Grazie
Irene


Post a comment»