Monte Etna Cratere Nord-Est 3330 m.


Published by Laura72 , 1 April 2019, 17h13. Text and phots by the participants

Region: World » Italy » Sicilia
Date of the hike:16 March 2019
Ski grading: PD+
Waypoints:
Geo-Tags: I   Sicily   Parco dell Etna 
Time: 5:45
Height gain: 1576 m 5169 ft.
Height loss: 1576 m 5169 ft.
Route:Piano Provenzana - Etna (cratere nord-est)
Accommodation:Milo, Linguaglossa

Ci sono esperienze che non ti sogneresti mai di fare, poi ne senti parlare da qualcuno e cominci a fare progetti. Mai avrei pensato di andare a sciare in Sicilia e invece in questo inverno così misero di neve sulle nostre montagne, ho fatto ciò che mai avevo sognato prima. 

 

La salita all’Etna non presenta difficoltà tecniche ma è fondamentale trovare  le condizioni meteo e di innevamento giuste. Per non correre il rischio di un viaggio “in bianco” abbiamo prenotato il volo un paio di giorni prima, dopo esserci assicurati che il tempo per il weekend fosse stabile e che le condizioni della neve fossero ancora buone. Siamo partiti da Milano venerdì con la Easyjet e siamo atterrati a Catania nel tardo pomeriggio. Abbiamo preso un auto a noleggio e abbiamo raggiunto il B&B prenotato a Milo. Sabato mattina siamo partiti alle 8 da Piano Provenzana e abbiamo risalito le piste fino all’arrivo degli impianti. Da lì abbiamo tagliato a sinistra e poi siamo saliti lungo pendii prima ben innevati, poi con neve ventata e infine abbiamo tolto gli sci e infilato i ramponi per salire gli ultimi 150 metri fino al cratere nord-est. Per la discesa ci siamo spostati sul versante più a nord dove abbiamo sfruttato delle lingue di neve immacolata per scendere di nuovo fino all’arrivo degli impianti su dolci pendii di neve trasformata e poi rientrare alla partenza degli impianti lungo le piste affollate. Prima di noi era salito un unico scialpinista di cui abbiamo visto la traccia di discesa e che poi abbiamo incontrato casualmente sulle piste, ma scendendo abbiamo incrociato un paio di gruppi che erano partiti a metà mattina. La giornata è stata bellissima, temperature sullo zero senza vento. Domenica abbiamo fatto i turisti e a notte fonda siamo rientrati a casa. 

 

Ne valeva la pena? Con le condizioni meteo che abbiamo trovato noi certamente sì. I 1500 metri di dislivello possono sembrare molti ma il percorso di snoda in ambienti suggestivi e molto panoramici e noi siamo riusciti a ridurre un po’ lo sviluppo scegliendo un percorso più diretto. L’euforia che si prova quando di raggiunge una vetta qui si mescola a una miriade di sensazioni contrastanti. L’odore di zolfo, il calore che sale dalla terra, il mare da una parte e dall’altra gli abissi più profondi risvegliano quel timore ancestrale di trovarsi in bilico tra cielo, terra e viscere infuocate.  Una sensazione difficile da spiegare, che spero si riesca in parte a percepire dalle nostre foto e dal Video.


Hike partners: skiboy1969, Laura72


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window


Comments (15)


Post a comment

rochi says:
Sent 1 April 2019, 19h08
Questa si che è un 'evasione, quasi una fotina, per restare in tema.
Bravi!
P.s. avete fatto senza guida? È possibile?
Ciao.
R.

Laura72 says: RE:
Sent 2 April 2019, 21h55
Ah ah ah! Hai ragione....una fuitina da manuale! L'unica guida che avevamo era Scialpinismo sull’ETNA di Saro Messina. Marco era già stato a piedi anni fa ma era salito dal Rifugio Sapienza.

Camoscio says:
Sent 1 April 2019, 20h00
Complimenti! Molto interessante! Il video aiuta a farsi un'idea dell'ambiente magico. ;)

Laura72 says: RE:
Sent 2 April 2019, 21h57
Grazie! L'ambiente è davvero spettacolare! Poi con una giornata così ce lo siamo veramente goduto!

Daniele66 says:
Sent 1 April 2019, 20h50
Moòto bella Complimenti.....Daniele66

Laura72 says: RE:
Sent 2 April 2019, 21h57
Grazie Daniele!

blepori Pro says:
Sent 2 April 2019, 07h17
proprio una scialpinistica fuori dal comune di cui ricordarsi tutta la vita. Ciao Benedetto

Laura72 says: RE:
Sent 2 April 2019, 21h59
Hai ragione! Anche passare dalla neve al mare in meno di un'ora è una cosa che non ci capiterà più!

Sent 2 April 2019, 09h11
Belle foto e bella escursione su una "montagna nera" dove si percepisce, prima visivamente e poi nell' anima, la vera e grande Energia della Terra...

Ciao e BRAVI...

Angelo

Laura72 says: RE:
Sent 2 April 2019, 22h06
L'energia che sprigiona quella montagna è potente. Ti rimane addosso come la sabbia nera che ci siamo portati negli scarponi fino a casa ;-)

Angelo & Ele says: RE:
Sent 3 April 2019, 08h00
Bel souvenir allora... :-)

Alpingio says:
Sent 2 April 2019, 21h34
davvero spettacolare, bravi!
Giovanni

Deleted comment

Laura72 says: RE:
Sent 2 April 2019, 22h00
Grazie Giovanni!

andrea62 says:
Sent 3 April 2019, 07h55
Mannaggia non ho ancora avuto tempo di guardare le foto, che senz'altro meritano.
Ciao


Post a comment»