Monte Cornicolo e Cornicoletto, l'apice di un bel giretto


Published by Amadeus , 7 March 2019, 17h04. Text and phots by the participants

Region: World » Italy » Trentino-South Tirol
Date of the hike: 3 March 2019
Hiking grading: T4- - High-level Alpine hike
Climbing grading: I (UIAA Grading System)
Snowshoe grading: WT2 - Snowshoe hike
Waypoints:
Geo-Tags: I 
Time: 3:45
Height gain: 940 m 3083 ft.
Height loss: 940 m 3083 ft.
Route:Km 6,200 -Passo Castrin, Malga Cloz, Malghetto di Cloz, Monte Cornicolo, Monte Cornicoletto, Malga Cloz
Access to start point:Percorrere A22 fino alla uscita di San Michele all'Adige, verso Mezzolombardo, proseguire verso Cles, da lì prendere per Cagnò, superato il paese a sx sulla SP28 verso Proves. Proseguire, dopo il primo tunnel parcheggiare.
Maps:Mapnik+a muzzo

Amadeus

Organizziamo con la mia amica Antonia, questo giro appagante, per far conoscere il gruppo montuoso delle Maddalene all'amico Menek.
Devo dire che la cosa è riuscita alla grande, merito di una domenica stellare e di quattro "mattacchioni" che si sono ritrovati "affiatati" come non mai.
Arriviamo al gelido passo Castrin verso le 8.40, saranno stati 1 o 2 gradi sotto lo zero, Antonia ci aspetta già da alcuni minuti, pronti e via.
Prendiamo il sentiero 8 che passa sopra il tunnel stradale e ci porta verso la Malga Cloz, poco prima della Malga svoltiamo a destra e cominciamo a salire sui primi contrafforti cosparsi da estese placche di neve vecchia.
Dopo poco calziamo le ciaspole e prendiamo come riferimento la erta salita che porta al Cornicoletto, lasciando sulla sinistra a discreta distanza, il sentiero 7 che porta al forcellino che divide le due creste che portano rispettivamente al Cornicolo(2418 mt) ed al Cornicoletto(2308 mt).
Antonia fà l'andatura abbastanza veloce, saliamo su un bel pendio che ci fà attraversare piccoli gruppi di alberi, e ci fà acquistare quota, ci fermiamo per bere del the e disquisire se, portarci a sinistra imboccando il sentiero 7 o proseguire la salita, aggredendo il Cornicoletto sulla pendenza massima.
Mentre stiamo decidendo, ci raggiunge una ragazza, Valentina, scambio di saluti : "Ciao", "dove vai?" "dai saliamo insieme", così rotto il ghiaccio siamo ben contenti, tutti e quattro, di proseguire assieme; la salita ora acquista una pendenza importante, ma ci consente di salire spediti ed arrivare alla cima in breve.
Bellissimo giro di orizzonte, mi godo la vista sul "mio" Monte Luco, foto di gruppo, foto sui vasti orizzonti e sulle varie cime attorno, poi dopo aver mangiato qualcosa si parte verso la cresta, non banale in inverno, che con traccia NNO ci porta a scendere verso il Forcellino.
Quì ci dividiamo, Valentina che ha un'ottima gamba(ci ha dato almeno 4 minuti sulla cima del Cornicoletto) scalpita per salire la lunga cresta che porta al Cornicolo, io ed Antonia credendo di fare un piacere all'altro decidiamo di scendere alla Malga Cloz, il Menego pervaso da furore "giovanile" si aggrega con Valentina.
In 40 minuti, arriviamo alla Malga e nell'attesa dei nostri compagni ci dissetiamo con due belle medie, raccontandoci di noi.

Menek:
Avanti con la seconda parte del percorso. Lasciato il Kleiner Kornigl ora ci incamminiamo in fila indiana, su una cresta che a tratti si fa molto stretta, al limite dell'affilata per la presenza della neve, una scivolata, soprattutto verso il lato N porterebbe ad estreme conseguenze. Ci diamo una certa distanza uno dall'altro e con la massima prudenza giungiamo al Forcellino. Qua ci dividiamo (l'incomprensione l'ha spiegata Alex), io e Valentina proseguiamo verso lo Spitzner Kornigl, mentre Alex e Antonia scendono dal sentiero 7 che li porta direttamente alla Malga di Cloz.
A questo punto la cresta sembra pulita, ma bastano solo pochi passi per incontrare ancora brevi tratti innevati in prossimità di piccole depressioni, le passiamo con attenzione, poi restiamo fedelmente sulla cresta, dove dei semplici passaggi di I° ci spingono verso l'alto; Valentina è sempre davanti, indomita, così in poco tempo guadagniamo il breve tratto piano che porta allo Spitzner Kornigl, un tratto meravigliosamente aereo che ci regala bellissimi panorami, tutto sembra incantato. Una volta arrivati alla croce festeggiamo, non tanto perchè abbiamo superato chissà quali ostacoli, ma perchè crediamo di essere stati premiati dalla Meteo che ci permette di allargare lo sguardo dal Sassolungo alla Palla Bianca. Fantastico!
Purtroppo non possiamo rimanere in cima per troppo tempo, Alex e Antonia ci aspettano alla Malga per il pranzo. Salutata la skialper con cui abbiamo scambiato quattro chiacchiere ora cominciamo la nostra  discesa, prima seguendo la cresta che porta al Belmonte (Schongrubspitz), poi subito dopo piegando a sinistra per scendere verso il vallone sottostante. Qua non c'è sentiero, bisogna scendere tra sfasciumi e terreno detritico. Lascio che Valentina rimanga trenta metri davanti a me, non vorrei colpirla con qualche sasso smottato, poi ci buttiamo nella zona innevata, dove scendiamo quasi sciando.
Al momento sembra la cosa più sensata, poi invece quando ci intraversiamo cominciano i problemi legati al caldo, la neve, resa marcia dalle temperature elevate comincia a nascondere insidie poco piacevoli: i buchi tra un masso e l'altro. Per due o tre volte sprofondiamo con una gamba sino all'inguine, rischiando seriamente di farci male, Valentina cade anche un paio di volte, ma non smette di avere un passo decisamente spedito. Questa non la fermi neanche a sparagli in una gamba. Poi finalmente intercettiamo il sentiero 7, e tra un taglione e l'altro giungiamo alla malga dove Alex e Antonia ci aspettano per il pranzo. Mangiamo all'aperto, e tutti i tavoli sono occupati.
Finito il pranzo inizia il cazzeggio, prima Antonia si mette a giocare alla Morra con un vicino di tavolo, poi avanti con le partite a Machiavelli e battute a non finire. Pagato il conto in 10/15 minuti siamo di nuovo al parcheggio.
P.s.
Questa giornata non solo mi ha regalato un bel giro, ma mi ha permesso di conoscere Antonia e Valentina, due compagne di viaggio non solo toste,  ma anche molto simpatiche.
Nota 1): Valutazione delle difficoltà: salita al Cornicolo T3, la cresta per il Cornicoletto T3+, la discesa a random dal Cornicoletto T4-.
Nota 2): Cazzeggi vari...
"Sarà un anno fantastico", ha affermato il Premier Conte. Ma quando ha fatto questa affermazione stava guardando DAZN e l'anno fantastico è stato il 1977!
E' ufficiale: La telenovela Nara-Icardi-Inter ha rotto i coglioni più del Tav in Val di Susa.
Tav Torino-Lione, deciderà Conte. Alla conferenza stampa dell'annuncio sarà presente il ventriloquo Salvini.

A' la prochaine!    Menek

Hike partners: Amadeus, Menek


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window


Comments (15)


Post a comment

cristina says:
Sent 7 March 2019, 20h23
Ma noi eravamo a Romeno.... Mannaggia almeno un pizza insieme potevamo farcela :-(


Amadeus says: RE:
Sent 7 March 2019, 20h27
Già peccato.

Menek says: RE:
Sent 10 March 2019, 13h49
io immaginandolo ho evitato di chiamarvi.... :))) bacioni

Sent 8 March 2019, 09h15
Stupende zone e che begli incontri avete fatto...
Salutoni...

Angelo

Menek says: RE:
Sent 10 March 2019, 13h51
Posti meravigliosi! Antonia e Valentina sono due campionesse di alpinismo ma anche di simpatia.
Salutoni a te
Menek

Amadeus says: RE:
Sent 10 March 2019, 13h54
Valentina, veramente una ragazza tosta, Ieri ha fatto la sua prima ascensione da "prima di cordata"

Sent 8 March 2019, 10h45
Bella idea per Carnevale !

Menek says: RE:
Sent 10 March 2019, 13h52
Antonia è una sagoma...
Menek

Amadeus says: RE:
Sent 10 March 2019, 13h53
Antonia, fenomeno!

gbal says:
Sent 11 March 2019, 19h32
Altro giro, altro regalo!

Menek says: RE:
Sent 12 March 2019, 13h05
:))) Questi sono posti che dovresti conoscere, se non dico bene, ma quasi! Ciaux
Menego

Amadeus says: RE:
Sent 12 March 2019, 13h09
Non sappiamo più dove mettere i regali..... :)))))

GIBI says: ... Antonia e Valentina sono due campionesse di alpinismo ma anche di simpatia
Sent 12 March 2019, 00h53
... Antonia e Valentina sono due campionesse di alpinismo ma anche di simpatia.... e se a questo aggiungiamo il non trascurabile fatto che di alpinismo non so ma di simpatia tu e Domenico non siete secondi a nessuno il quartetto esplosivo è bello che combinato !

ciao Giorgio

Menek says: RE:... Antonia e Valentina sono due campionesse di alpinismo ma anche di simpatia
Sent 12 March 2019, 13h08
Confermo la poliedricità di Antonia e Valentina, poliedricità che comprende anche la simpatia. E' stata una giornatona, e la montagna ce ne regala a go go. Ciaooo
Menego

Amadeus says: RE:... Antonia e Valentina sono due campionesse di alpinismo ma anche di simpatia
Sent 12 March 2019, 13h08
Infatti, abbiamo fatto un BOTTO! :)))))))


Post a comment»