Pizzo dell’Uomo, anticima N (2585 m) - Skitour


Published by siso Pro , 1 March 2019, 14h30.

Region: World » Switzerland » Tessin » Bellinzonese
Date of the hike:28 February 2019
Ski grading: PD
Waypoints:
Geo-Tags: Gruppo Scopi   CH-GR   CH-TI   Gruppo Pizzo del Sole 
Time: 3:15
Height gain: 696 m 2283 ft.
Route:Passo del Lucomagno (1915 m) – Rifugio militare (1920 m) – Baracca di legno (1923 m) – Antenna con pannello solare (2240 m) – Costa del Scai (2285 m) – Pizzo dell’Uomo, anticima N (2585 m) – Alpe Croce (1931 m) – Passo del Lucomagno (1915 m).
Access to start point:Autostrada A2, uscita Biasca – Valle di Blenio – Passo del Lucomagno.
Accommodation:Alberghi a Olivone.
Maps:C.N.S. No. 1232 – Oberalppass - 1:25000; C.N.S. No. 1252 – Ambrì-Piotta - 1:25000; C.N.S. No. 266 S – Valle Leventina - 1:50000.

Per la dodicesima volta al Pizzo dell’Uomo: una cima esteticamente perfetta, che offre un’entusiasmante discesa nel ripido canalone (34°) sopra l’Alpe Croce.

 

Inizio dell’escursione: ore 8:45

Fine dell’escursione: ore 12:00

Pressione atmosferica, ore 9.00: 1021 hPa

Temperatura alla partenza: 5°C

Temperatura al rientro: 11,5°C

Velocità media del vento: 15 km/h

Sorgere del sole: 7.06

Tramonto del sole: 18:08

 

È una giornata incantevole, l’ultima di una lunga serie, prima dell’arrivo delle perturbazioni. Non mi lascio sfuggire l’occasione per l’annuale salita a questa vetta che non mi stanca mai, tanto è variato e bello il percorso.

Arrivo al Passo del Lucomagno alle 8:30, al sorgere del sole sul piazzale dell’ospizio, ancora chiuso per la stagione invernale. Non mi sfugge la novità rispetto all’anno scorso; una colonna di ricarica per le batterie delle e-bike. Spero di poterla sfruttare nei prossimi mesi.

Ci sono altri sciatori in partenza, che non incontrerò più se non a mezzogiorno, al rientro.

Calzo gli sci già al margine del piazzale, quindi seguo la strada costiera fino alla famosa baracca di legno quotata 1923 m. Sono le 8:52, inizia la salita, su neve compatta, in direzione dell’antenna ubicata a 2240 m. Le pelli, finora, fanno buona presa, la progressione è regolare: non devo sollecitare eccessivamente i muscoli delle braccia. Come quasi sempre, su questo versante spira il vento da nord, oggi decisamente mite.

Alla Costa del Scai (2285 m), il panorama si apre sull’incantevole pala sommitale: è una visione paradisiaca che condivido con gli ex colleghi in pausa caffè, tramite MMS. Anche sull’altopiano la neve è compatta: posso continuare in linea retta verso la meta.

                                Pizzo dell'Uomo - Anticima Nord (2585 m)

Alla base della rampa terminale monto i coltelli. Non l’ho mai trovata così gelata. Per mia fortuna la traccia, ancorché ghiacciata, è discretamente incisa: in soli 12 minuti la risalgo, è il record personale. Dopo due ore dalla partenza dal Passo del Lucomagno posso affermare: Pizzo dell’Uomo (2585 m) geschafft!

Mi basta un quarto d’ora di sosta per dissetarmi, per scattare alcune foto e per cambiare l’assetto.

Affronto i primi metri di discesa con molta circospezione, calandomi in scivolata di fianco, quindi prendo confidenza e comincio a curvare senza problemi, grazie anche alle lamine affilate da pochi giorni. Viste le ottime condizioni di visibilità e il moderato pericolo di valanghe, decido di continuare la discesa lungo il ripido canalone (34°) in direzione dell’Alpe Croce. È un vero piacere, in un ambiente fantastico, oggi per niente pericoloso. Raggiunta la prima baita dell’alpe mi concedo una bella pausa per mettere qualche cosa sotto i denti e per godermi il tiepido sole, al riparo dal vento. Gli ultimi 600 m per arrivare al Passo, poco più che pianeggianti, mi offrono dei bellissimi scorci sul versante occidentale dello Scopi (3190 m).

 

Di nuovo all’anticima del Pizzo dell’Uomo, con rinnovato entusiasmo, per una salita veloce e sempre piacevole, favorita dalle ottime condizioni meteo. Lungo i 7,7 km del percorso non ho incontrato anima viva.

 

Tempo di salita: 2 h

Tempo totale: 3 h 15 min

Dislivello in salita: 696 m

Sviluppo complessivo: 7,7 km

Difficoltà: PD (fianco sommitale, 32°)
Coordinate Pizzo dell’Uomo, Anticima Nord: 702ˈ820 / 156ˈ166

Copertura della rete cellulare: Swisscom buona

SLF: debole / moderato

Libro di vetta: no

Hike partners: siso


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window


Comments (8)


Post a comment

Daniele66 says:
Sent 2 March 2019, 20h54
Sempre una bella uscita..........Daniele66

siso Pro says: RE:
Sent 2 March 2019, 21h24
È veramente sempre una bella escursione, inoltre permette almeno tre diverse discese.
Ciao Daniele,
siso.

Poncione says:
Sent 2 March 2019, 21h05
Bellissimo... giornata super...

siso Pro says: RE:
Sent 2 March 2019, 21h33
Giornata da incorniciare! Non c'è molto da aggiungere, le foto parlano da sole!

Alpingio says:
Sent 4 March 2019, 20h37
Bellissima cima!
Bravo
Ciao
Giovanni

siso Pro says: RE:
Sent 4 March 2019, 21h07
Grazie Giovanni!
È una cima alla portata di tutti, compresi i racchettisti.
Ciao,
siso.

GIBI says: ... una colonna di ricarica per le batterie delle e-bike
Sent 6 March 2019, 20h28
bravo già stai pensando alle pedalate estive, certo che tu tra escursioni a piedi, in bici, con gli sci, con le ciaspole certe cime per scoprire qualcosa di nuovo ti toccherà sorvolarle con un parapendio ... o hai già fatto anche quello ?

e comunque complimenti

ciao Giorgio

siso Pro says: RE:... una colonna di ricarica per le batterie delle e-bike
Sent 6 March 2019, 20h39
Ciao Giorgio!
Sì, ci ho pensato. Proprio oggi ho incontrato su un sentiero il presidente di una società di parapendio. Potrebbe essere una grande sfida per sconfiggere la mia innata paura del vuoto, che mi colpisce quando non sono incordato, oppure quando mi trovo sulle dighe o sui ponti molto alti che consentono di vedere il vuoto che sta sotto.
Non so se sia una terapia oppure un'azione scriteriata.
Grazie,
a presto,
siso.


Post a comment»