Funghi di Terra di Rezzago (701 m) - Triangolo Lariano


Publiziert von siso Pro , 14. Juni 2009 um 21:38.

Region: Welt » Italien » Lombardei
Tour Datum:15 November 2008
Wandern Schwierigkeit: T1 - Wandern
Wegpunkte:
Geo-Tags: I 
Zeitbedarf: 2:15
Aufstieg: 50 m
Abstieg: 50 m
Zufahrt zum Ausgangspunkt:In auto: Como - Asso - Rezzago. In autobus da Como: C40 (Como - Erba). In treno (Ferrovie Nord) linea Milano - Asso.
Unterkunftmöglichkeiten:Hôtel Scigolet - Rezzago
Kartennummer:C.N.S. No. 1374 - Como - 1:25000

Durante il Neozoico la regione del Triangolo Lariano era ricoperta dal Ghiacciaio Abduano. Quando si è ritirato ha depositato un’enorme quantità di materiale: massi erratici provenienti dalle più lontane cime alpine si deposero sui primi affioramenti solidi lasciati man mano liberi dallo scioglimento dei ghiacci. Morene di materiale più fine segnarono i limiti della massima espansione glaciale e le varie fasi di avanzata e ritiro che si succedettero per millenni. Questi terreni morenici formano buona parte del substrato di tutto il territorio e sono stati successivamente modellati ed erosi dagli agenti atmosferici, in primo luogo dalle acque che lentamente hanno formato valli e vallette. La piccola valle che ha dato origine a queste interessanti strutture idrogeologiche si trova alle pendici del Monte Palanzone e si chiama Valle di Balcon.

I "Funghi di terra" sono noti anche con il termine scientifico di "Piramidi di erosione". Queste curiose strutture si formano su terreni morenici, costituiti da materiali grossolani - massi e blocchi - dispersi in una matrice sabbioso-limosa molto friabile, per l’azione erosiva delle acque di ruscellamento. Le grosse pietre proteggono il materiale sottostante dall’azione delle acque dilavanti, generando una forma colonnare, instabile, sormontata da un masso a forma di "cappello". Inevitabilmente, i funghi sono strutture fragili destinate al crollo, come è successo recentemente ad uno di essi. Altri, per contro, si stanno formando, ma in tempi molto lunghi, in decenni o in centinaia di anni.


In Italia si hanno altri esempi molto noti di piramidi di erosione in Piemonte (Villar S. Costanzo), in Lombardia (Zone, Postalesio - tutelate come Riserve Naturali regionali), in Trentino Alto Adige (Segonzano, Perca). Curiose e molto varie sono le denominazioni locali che questo fenomeno assume localmente: in Valle d'Aosta vengono detti "Muraglie del diavolo", nel cuneese "Ciciu" (pupazzi), nel bresciano "Grote" (luoghi scoscesi), in Trentino "Omeni".

 

Percorso.

Si posteggia in prossimità del municipio di Rezzago.

Si seguono le indicazioni dei segnavia e si inizia il circuito che in circa 40 minuti porta ai funghi di terra. Si attraversa un bellissimo castagneto, vanto del comune. Le piante, armoniosamente distanziate fra di loro recano un numero che indica il rispettivo proprietario. Infatti pur essendo il suolo di proprietà comunale, il bosco appartiene a 74 abitanti di Rezzago che ogni anno versano al comune un contributo simbolico di 10 centesimi per pianta. Poco lontano dai funghi ci si può ristorare all’Agriturismo Enco, da dove si gode un bellissimo panorama.

 

Tempo di salita: 45 min

Dislivello: 50 m

Sviluppo complessivo: 5 km

Partecipanti: Lore e siso

Tourengänger: siso

Minimap
0Km
Klicke um zu zeichnen. Klicke auf den letzten Punkt um das Zeichnen zu beenden

Geodaten
 934.gpx Rezzago 2

Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen

T2
T2
27 Nov 10
Escursione a Enco · stefano58
T2
14 Feb 15
Palanzone 1436 m · cristina
T2
19 Mär 11
Monte Palanzone · stefano58
T2
2 Mär 13
Monte Palanzone · stefano58

Kommentar hinzufügen»