Pizzo della Croce -1491 mt- (da Scudellate).


Publiziert von GAQA , 10. Januar 2019 um 23:25.

Region: Welt » Italien » Lombardei
Tour Datum:10 Januar 2019
Wandern Schwierigkeit: T2 - Bergwandern
Wegpunkte:
Geo-Tags: Gruppo Monte Generoso   I   CH-TI 
Zeitbedarf: 3:30
Aufstieg: 600 m
Abstieg: 600 m
Strecke:Sentieri segnalati.
Zufahrt zum Ausgangspunkt:Da Gallarate - Autostrada A8 direzione Varese - uscita Gazzada - Confine di Stato Gaggiolo / Stabio - Autostrada A2 - uscita Mendrisio - cartelli per Valle di Muggio - Muggio - Scudellate.

Avendo poco tempo disponibile, considerando dei personali impegni pomeridiani, ma voglia di andare a fare una camminata, nonostante tutto, mi ritaglio un giro stimato in 4 ore circa A/R partendo da Scudellate 910 mt e salendo in cima al panoramico Pizzo della Croce 1491 mt transitando da Erbonne 955 mt.

A Scudellate 910 mt trovo fortunatamente un posto auto senza faticare troppo. Seguo il sentiero per Alpe d'Orimento 1275 mt passando dalla Cappella S.Antonio 925 mt collocata in posizione panoramica. Proseguo nella faggeta, attraverso il Ponte in legno sul Breggia 910 mt ed infine eccomi all'incantevole Erbonne 955 mt.

Ad Erbonne 955 mt ritrovo i cartelli indicatori, rientro nella faggeta e, proseguo la marcia attraversando impervie e affascinanti vallette sbucando fuori a Casa Genzano caratterizzata da una baita diroccata e grossi esemplari di faggi secolari. Dopodiché eccomi anche all'Alpe d'Orimento 1275 mt.

Dall'Alpe d'Orimento 1275 mt, crocevia d'itinerari, individuo il sentiero che risalirà l'ampia dorsale che mi condurrà con facilità in cima: Pizzo della Croce 1491 mt. Ottimo panorama, ma non a 360°, in quanto la vista verso Ovest è un pò chiusa dall'imponente montagna quale è il bel Monte Generoso 1701 mt.

Per la discesa, al posto di tornare indietro all'Alpe d'Orimento 1275 mt, scendo senza percorso obbligato sul fianco occidentale del Pizzo della Croce 1491 mt, tagliando il prato per riallacciarmi con il sentiero da cui ero provenuto. Quindi messo piede sul giusto sentiero percorso all'andata rientro ad Erbonne 955 mt ed infine a Scudellate 910 mt. 

Breve ma piacevolissima gita, molto silenziosa e soddisfacente anche perché ho avuto la possibilità di scambiare due parole con uno dei pochissimi abitanti di Erbonne 955 mt (credo 10 abitanti stimati).

NOTE: Sentieri segnalati.

Tourengänger: GAQA


Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentare (6)


Kommentar hinzufügen

Camoscio hat gesagt:
Gesendet am 11. Januar 2019 um 10:01
A volte ci vogliono anche queste gite rilassanti! Si trova sempre qualcosa di interessante di nuovo da vedere comunque.

GAQA hat gesagt:
Gesendet am 11. Januar 2019 um 11:27
Ciao Camoscio, dici bene, condivido il tuo pensiero!
Alla prossima.
Alessandro.

GIBI hat gesagt:
Gesendet am 11. Januar 2019 um 13:09
La Valle di Muggio è sempre un porto sicuro per gite sia lunghe che anche di sola mezza giornata ma sempre di soddisfazione !

Giro proprio che ben conosco ma non vorrai dirmi che ad Erbonne non sei andato a dare un occhiata al Piccolo Museo del Contrabbando ?

ciao Giorgio

GAQA hat gesagt:
Gesendet am 11. Januar 2019 um 13:28
Vero Giorgio una garanzia la Valle di Muggio soprattutto nelle giornate in cui il vento da Nord soffia forte.

Ad Erbonne ho chiacchierato con una signora e mi ha riferito che il "museo del contrabbando" è chiuso. Credo di aver capito che bisogna contattare chi lo gestisce e su richiesta un appuntamento per poter visitare l'interno.

Ad ogni modo Erbonne è un luogo stupendo ricco di storia.

Alla prossima.
Un saluto...
Alessandro

GIBI hat gesagt: RE:
Gesendet am 11. Januar 2019 um 17:07
... a dire la verità anche io aperto non l'ho mai visto, è una piccola casermetta e da fuori puoi vedere bene tutto quello che c'è dentro : http://www.hikr.org/gallery/photo2290273.html?post_id=117105 ... una volta quando non c'era ancora il ponte in legno di Erbonne si scendeva al Breggia per scavallare e risalendo ci si passava proprio davanti ...

GAQA hat gesagt:
Gesendet am 11. Januar 2019 um 18:01
Interessante, grazie Giorgio..
La prossima volta guarderò con più attenzione visto che vorrei visitare i sentieri che collegano Ermogna e Pian d'Alpe. Un motivo per ritornare lo si trova sempre:)
Alessandro.


Kommentar hinzufügen»