Anello alle Capanne Mognone (m 1463) e Orino (m 1395)


Publiziert von Alberto C. Pro , 27. November 2018 um 23:09.

Region: Welt » Schweiz » Tessin » Bellinzonese
Tour Datum:14 Oktober 2018
Wandern Schwierigkeit: T2 - Bergwandern
Wegpunkte:
Geo-Tags: Gruppo Cima dell'Uomo   CH-TI 
Zeitbedarf: 5:30
Aufstieg: 1145 m
Abstieg: 1145 m
Strecke:Monti di Cima - Monti di Boscarolo - Fontane di Biasca - Capanna Mognone - Capanna Orino - Monti del Laghetto - Caslitt - Pian Palerm - Redonda - Corte Nuova - San Defendente - Monti di Cima.
Zufahrt zum Ausgangspunkt:Percorrendo l’autostrada A2 si esce a Bellinzona Sud ci si dirige verso Bellinzona; superato un torrente, dopo circa km 0,3, si svolta a sinistra su Via Ticino; si attraversa il Ticino e, arrivati in fondo alla via, si gira a destra. Percorse poche centinaia di metri, prima del ponte sul torrente Sementina, si svolta a sinistra imboccando una stretta via, che percorreremo tralasciando tutte le deviazioni, fino a San Defendente e, quindi, fino al termine della strada percorribile. Samo arrivati a Monti cdi Cima, dove ci sono possibilità di parcheggio in uno slargo a lato della strada.

Un bel itinerario ad anello, fattibile quasi in ogni stagione, che
La Capanna  Mognone si trova presso l'omonima Alpe, posizionata su una terrazza con una vista mozzafiato sul Lago Maggiore e sul Lago di Lugano. Non è custodita, ma si trova in perfetto ordine, ed è dotata di cucina e servizi igienici; ha 12 posti letto ed è sempre aperta.
All'Alpe Mognone sorgono tre edifici adibiti a rifugio. Oltre alla Capanna Mognone, c’è la Capanna Sementina  e la Capanna Ticino entrambe chiuse.
Anche Capanna Orino si trova presso l’omonima Alpe, posta in una radura. E’ stata ricavata ristrutturando un esistente edificio. Non è custodita, è dotata di cucina e servizi igienici; ha 17 posti letto ed è chiusa da novembre ad aprile.

LOCALITA' DI PARTENZA.  Sementina, San Defendente/Monti di Cima (m 685) (CH).

DIFFICOLTÀ.   T2 / E. Si svolge su sentieri privi di difficoltà  e sempre ben segnalati.

QUOTA MASSIMA:  m 1463, alla Capanna Mognone.

QUOTA MINIMA:  m 478, al ponte sul torrente nei pressi di Pian Palerm.

SVILUPPO:  km 13,5.

TEMPO DI CAMMINO EFFETTIVO5 ore 35’.     

TEMPI PARZIALI:   Monti di Cima – Capanna Mognone: 1 ora 45’; Capanna Mognone – Capanna Orino: 50’; Capanna Orino – Capanna Orino – Monti di Cima: 2 ore 55’.

NOTE SUL PERCORSO.  Percorso un breve tratto della carrozzabile che porta ad Arbarello , la si abbandona prendendo un largo sentiero che si stacca sulla sinistra (senso di marcia); la carrozzabile la si intersecherà più volte nella prima parte della salita.  A quota m 960, circa, si arriva ad un bivio con un cartello segnaletico che indica due possibilità per l’Alpe Mognone: prendiamo quella di sinistra che è più diretta. Risalendo per il bosco ricco di castagni, in una quarantina di minuti si arriva ai monti di Boscaloro (m 1000 circa). Sopra Fontane di Biasca (quota  m 1310 circa) si giunge ad una sella lungo la cresta verso la Valle Sementina. Si percorre un tratto pianeggiante in direzione nord-ovest per arrivare all’ultimo tratto ripido che conduce all’Alpe Mognone, dove è posizionata l’omonima Capanna (m 1463).
Alle spalle della capanna, una palina segnaletica ci indica la giusta direzione per la Capanna Orino. Il sentiero si dirige, in leggera discesa, dapprima in direzione ovest per poi piegare verso nord entrando nel bosco (faggeta). Si prosegue nella bella faggeta in un lungo saliscendi fino a portarci a sbucare nella radura dell’Alpe di Orino, dove sorge l’omonima Capanna (m 195), che si raggiunge con un breve tratto in discesa.
Si attraversa la radura in direzione sud entrando nella faggeta; un breve tratto in dolce salita e, poi, in discesa fino a raggiungere le baite di Monti di Laghetto (m 1108, 35’ dall’Alpe di Orino). Si prosegue in direzione est e, dopo un tratto pianeggiante, si piega a sud-est riprendendo la discesa in modo piuttosto deciso fino a raggiungere la baita in  località Caslitt (m 840, 25’ da Monti di Laghetto). Si procede in ambiente boschivo seguendo il corso del torrente, con belle cascatelle,  che si attraversa un paio di volte su suggestive passerelle in legno.  Dopo una cinquantina di minuti di discesa, si arriva ad una marcata traccia nei pressi di un ponte sul torrente; questo è il punto più basse dell’escursione (m 478). Superiamo si inizia la salita che, transitando per Pian Palerm (m 511) e Corte Nuova (m 571), ci porta a San Defendente (m 633, 45’ dal ponte) dove ci si immette sulla strada asfaltate e, in pochi minuti di saliti, si è alla macchina.

METEO.  Cielo poco nuvoloso, solo qualche foschia; temperatura elevata per la stagione.

FREQUENTAZIONE:  Gente solo nei pressi delle Capanne. Alla Capanna Orino incontriamo Amedeo & C. impegnati nella tradizionale “castagnata”, alla quale ci uniamo ( http://www.hikr.org/tour/post137338.html )

COMPAGNISusanne e Giorgio.

Tourengänger: Alberto C.


Minimap
0Km
Klicke um zu zeichnen. Klicke auf den letzten Punkt um das Zeichnen zu beenden

Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentare (1)


Kommentar hinzufügen

GIBI hat gesagt:
Gesendet am 28. November 2018 um 19:39
Sempre un gran bel giro appagante questo ed è stato un piacere dividere con voi la castagnata in Orino !

ciao Giorgio


Kommentar hinzufügen»