Monte Gradiccioli m.1935


Publiziert von Alberto , 25. Mai 2009 um 17:12.

Region: Welt » Schweiz » Tessin » Sottoceneri
Tour Datum:21 Mai 2009
Wandern Schwierigkeit: T3 - anspruchsvolles Bergwandern
Zeitbedarf: 3:15
Aufstieg: 1104 m
Abstieg: 1104 m
Strecke:Km.totali circa 15 di cui una decina al ritorno: Mugena m.810-localitè Piano della Rava m.950 circa-poi crinale per monte Ferraro m.1483-la Bassa m.1367-monte Gradiccioli m.1935 RITORNO: passo Agario m.1552-alpe agario m.1495 (sorgente)-alpe Nisciora m.1445 (messo a nuovo nel 2004)-alpe Gem m.1400-alpe del Pol-piano della Rava m.950 circa
Zufahrt zum Ausgangspunkt:Milano-Chiasso-uscita Lugano nord-Arosio-Mugena-Piano della Rava
Unterkunftmöglichkeiten:passo Agario: ex caserma militare adibita a rifugio,stufa a legna e a gas,locale cucina e locale notte
Kartennummer:carta naz.Svizzera n°286 Malcantone

Con gli amici Dino,Emilio e Osvaldo,ci ritroviamo al Breggia,per poi andare al ritrovo con gli amici svizzeri che ci condurranno in gita.Loro sono in 9 di cui 6 donne sempre in testa (a tirare il gruppo e...a far tirare il fiato a chi le seguiva,io ne risentivo molto meno dato che ho un passo tranquillo e costante).Poi ci accompagnavano un labrador e Stella,la cagnetta di Dino che ha sei mesi: ma come andava!!!!!!Partiamo alla fine della strada a circa 950 metri,poi seguendo una tagliata nel bosco riprendiamo la strada per il Gradiccioli e Tamaro,la seguiamo per un tratto per poi seguire le indicazioni per monte Ferraro.Giunti nei pressi dell'acquedotto,invece di seguire il percorso segnato (che faremo al ritorno) tagliamo su diritti per boschi (solo chi l'ha già fatto piu volte può permettersi di fare un percorso non marcato e ne segnalato),quindi,nella speranza che presto si potesse fare un sentiero "normale",ecco che ad un tratto spunta un paletto con la scritta su un rombo di metallo "sentiero",la cosa non mi soddisfa,anche perchè i sentieri ufficiali hanno la segnaletica R/B/R.Comunque è già qualcosa e arrancando per pendii ripidi infestati da paglia (e con qualche scivolata dello scrivente),giungiamo in vetta al monte Ferraro m.1483.Sosta per integrare energie (io fino in vetta non ho integrato alcunchè,non ne sentivo il bisogno,forse il mio passo...).Da quì,scendiamo a la Bassa,dove per un lunghissimo,ripido crestone in alcuni tratti,raggiungiamo la vetta del Gradiccioli m.1935,che raggiungiamo stanchi ma soddisfatti: la giornata mattutina non era bella,qualche goccia in quota l'abbiamo sentita,poi per fortuna più niente.Alle 12.30 ci avviamo alla volta del passo Agario e all'alpe agario,dove una consultazione del percorso migliore da farsi,ha fatto si che si scegliesse quello per l'alpe del Pol,passando prima per l'alpe Nisciora,ristrutturata e in bella posizione,poi all'alpe di Gem.Giunti al bivio dove: salendo in pochi minuti si giunge a la Bassa per poi scendere ad Arosio o salire al monte Ferraro,noi svoltiamo e scendiamo qualche tornate di circa 100 metri,poi il sentiero,quasi in piano e con un lungo traverso ci porta alle auto.Un saluto a tutti gli amici elvetici che ci hanno accompagnato in questa escursione e che con pazienza mi attendevano per ricompattare il gruppo (proprio un bel gruppo di simpatici amici).Ciao a tutti e alla prossima!!!!!!!!!!!!!!1

Tourengänger: Alberto

Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentar hinzufügen»