Via Hey Doug allo Sperone Cinto + Pizzo Matto - 2993 m


Published by irgi99 , 15 August 2018, 08h54.

Region: World » Italy » Lombardy
Date of the hike:11 August 2018
Hiking grading: T4 - High-level Alpine hike
Mountaineering grading: PD-
Climbing grading: 5c (French Grading System)
Waypoints:
Geo-Tags: I 
Time: 8:45
Height gain: 1191 m 3906 ft.
Height loss: 1195 m 3920 ft.
Route:13.73 km
Access to start point:Da Sondrio percorrere la SS38 fino a Grosio, dove, nel centro del paese, si imbocca la strada per la Val Grosina. A Fusino, dove la Valle si divide in due, occorre munirsi del ticket (€ 3,00) per raggiungere la frazione di Malghera. Posteggiare nell'ampio parcheggio davanti la Chiesa al termine della lunga strada.
Accommodation:Bivacco Pian del Lago (q. 2330 m)
Maps:CARTA NAZIONALE DELLA SVIZZERA N. 1278 – La Rösa 1:25000

Ma quanto è lontana questa Val Grosina!!!! Però.... però ne è valsa assolutamente la pena: una via divertente e mai impegnativa, un luogo selvaggio e silenzioso...... si, avevo proprio voglia di una giornatina cosi!

Da Malghera (q. 1964 m), imboccare la strada sterrata che, pianeggiante, conduce ad un grande alpeggio. Qui perdere quota di qualche decina di metri fino a raggiungere il letto del torrente e traversare sulla sponda opposta della vallata.
Mano a mano che si sale il sentiero si fa ora sempre più ripido fino a guadagnare l'ampio pianoro dove sorge il Bivacco Pian del Lago (q. 2330 m). 
Dal Bivacco, lo Sperone Cinto comincia a spuntare da dietro un dosso erboso e roccioso.
Sempre seguendo il bel sentiero che porta al Passo di Vermolera, procedere sino al successivo pianoro. A questo punto, alla q. 2460 m circa, abbandonare il sentiero principale e, per pratoni e qualche roccetta, puntare all'evidente conoide di scolo posto tra lo Sperone Cinto a destra ed un altro avancorpo roccioso del Pizzo Matto a sinistra.
Risalire interamente il canale di sfasciumi fino ad un triangolo di roccia sulla destra (spit alla sua sommità): qui attacca la Via Hey Doug.

L1:
per facili roccette ci si porta alla base di un bel diedro fessurato, al termine del quale ci si            sposta sulla sinistra. Aggirato un masso un po' sporgente si perviene, senza particolari              difficoltà, alla sosta -     5b     30m
L2:
affrontare direttamente la parete verticale soprastante, sfruttando una bella lama                    staccata grazie alla quale è possibile poi traversare verso sinistra fino alla sosta -     5c          25m
L3:
tra roccette ed erba (fare attenzione in caso di terreno umido e/o bagnato) ci si porta alla        base di un bel muretto verticale, che si vince grazie a buoni appigli e qualche movimento        di forza -     5c     30m
L4: 
risalire le facili e rotte roccette sulla sinistra della sosta (faccia a monte) sino a ritrovarsi          alla base di una bella placca fessurata. Superato questo ostacolo, per placche ben                lavorate si giunge ai piedi di un piccolo strapiombino (difficoltà minori si incontrano                  superandolo sulla sinistra) al di sopra del quale si trova la sosta -     5b     30m
L5: puntare all'evidente diedro posto proprio al di sopra della sosta, quindi con un                        movimento  un po' faticoso rimontarlo e, con divertente arrampicata, risalirlo sino alla              fine. A questo punto, traversare a sinistra (spit) e per rocce facili si arriva alla comoda            sosta -     5b+     30m
L6:
per facile placca (III) ci si porta ai piedi di un muretto inciso verticalmnte da un'evidente          e bellissima fessura. Sosta al termine della fessura -     5c     25m
L7:
traversare decisamente a sinistra fin a raggiungere una lama staccata. Rimontarla per            poi percorrere diagonalmente sempre verso sinistra una bella e compatta placca (1                passo in aderenza). Raggiunta la base di un camino, rinviare e spostarsi leggermente a          destra per sfruttare la bella lama staccata che porta alla sosta nella nicchia -    5c+   30m
L8:
sfruttando delle belle lama compiere un esposto traverso verso destra. Per risalti                    rocciosi sempre più facili si arriva all'ultima sosta della via -     5b     15m

Da qui è possibile effettuare le doppie (sconsigliato) oppure con un'ultima e facile lunghezza di corda raggiungere la cima dello Sperone Cinto

L9:
facili roccette portano alla spianata di cima dello Sperone Cinto (sasso sormontato da            ometto con uno spit) -     II     30m

Dalla vetta dello Sperone Cinto (q. 2720 m) la vetta del Pizzo Matto, dalla particolare forma allungata, è ora ben visibile. Per raggiungerla occorre compiere un lungo traverso tra grandi sassoni in direzione del Passo di Vermolera. Cercando di perdere quota il meno possibile, alla base di un evidente canalone detritico, si intercettano gli ometti e i bolli bianchi che, dal Passo di Vermolera, conducono alla vetta del Pizzo Matto (via normale). 
Risalire lo sfasciumoso canale fino alla sua sommità per poi traversare a sinistra. Seguire la stretta e talvolta esposta cengia fino ad un colletto posto proprio all'inizio dell'esposta, ma sempre divertente cresta che, con passi fino al II UIAA, conduce in vetta al Pizzo Matto (q. 2993 m).

Questo tratto di cresta non è tecnicamente difficile, tuttavia in un paio di passaggi occorre prestare molta attenzione all'esposizione e alla roccia non sempre salda. Il passaggio chiave della cresta è rappresentato da una bella placca fessurata di circa 5/6 metri: è possibile affrontarla direttamente, oppure, più facilmente, stando il più possibile sulla destra del filo (più facile ma più esposto). Casco consigliato.


Dalla vetta del Pizzo Matto (q. 2993 m), prestando attenzione percorrere a ritroso la cresta e, seguendo i bolli bianchi/ometti, si raggiunge l'ampia spianata del Passo di Vermolera (q. 2732 m).
Da qui, seguendo il comodo sentiero, si scende fino al Bivacco Pian del Lago (q. 2330 m) e da qui come per la salita sino a Malghera (q. 1964 m).


TEMPI DI PERCORRENZA:
  • MALGHERA - BIVACCO PIAN DEL LAGO: 1,00 ora
  • BIVACCO PIAN DEL LAGO - ATTACCO VIA "HEY DOUG": 35 minuti
  • ATTACCO VIA "HEY DOUG" - SPERONE CINTO: 3,00 ore
  • SPERONE CINTO - CANALONE DETRITICO DELLA VIA NORMALE AL PIZZO MATTO: 30 minuti
  • CANALONE DETRITICO DELLA VIA NORMALE AL PIZZO MATTO - PIZZO MATTO: 40 minuti
  • PIZZO MATTO - PASSO DI VERMULERA: 45 minuti
  • PASSO DI VERMOLERA - MALGHERA: 1,30 ora

con Peru

Hike partners: irgi99


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window


Post a comment»