La Via Francisca al Lucomagno – Tappe 3, 4 e 5 - MTB


Publiziert von gbal , 2. April 2018 um 19:10.

Region: Welt » Italien » Lombardei
Tour Datum:20 März 2018
Wandern Schwierigkeit: T1 - Wandern
Mountainbike Schwierigkeit: L - Leicht fahrbar
Wegpunkte:
Geo-Tags: I 
Zeitbedarf: 3:30
Aufstieg: 215 m
Abstieg: 793 m
Strecke:39,5 km
Kartennummer:OSM

Come si sa l’appetito viene mangiando recita un noto adagio. Quasi in ossequio a questo ho deciso di continuare la serie delle tappe della Via Francisca percorrendone tre in un colpo solo anche perché mi erano ben note avendole già seguite in altri momenti. Convoco la mia amica Chiara che ben felice risponde alla chiamata. Il tratto dal Sacro Monte alla 1° Cappella l’avevo percorso come ritorno l’8 Marzo a piedi dal Santuario per la Via Fincarà, alternativa alla Via Sacra. Da lì scesi il 14 Febbraio fino a casa mia in bici ma la via non è di alcun interesse. Ci troviamo così con Chiara a partire da casa mia. Forte della mia conoscenza dei luoghi dirigo le MTB lungo una breve alternativa più interessante della prescritta via fino a Morazzone dove giungiamo per aspra salita; dopo poco inizia Via del Caronaccio che si rivela la parte più divertente di tutte le tre tappe svolgendosi su un sentiero che concede qualcosa alle ambizioni del biker virtuoso. Ripidamente giungiamo a Caronno Corbellaro visitando prima l’Oratorio di San Nazzaro e Celso che risale al XIII secolo e commuove per la sua semplicità essendo completamente spoglio. Da Caronno Corbellaro in un attimo arriviamo all’inizio della Pista Ciclabile della Valle Olona che corre tra l’omonimo fiume ed i resti della Ferrovia della Valmorea che collegava Mendrisio (CH) a Castellanza ed è stata parzialmente riattata e funzionante in particolari occasioni tra Malnate Olona e Mendrisio. Una rapida occhiata ai relitti di alcune carrozze, poi alla stazioncina di Castiglione Olona ed al Gonfolite, antica costa marina di un milione di anni fa. Subito dopo facciamo una piccola deviazione su un piccolo ponte che scavalca l’Olona e che permette di salire all’interessante centro storico del borgo di Castiglione Olona che però oggi non visitiamo. Tornati sulla ciclabile proseguiamo chiacchierando un po’ di tutto e osservando la gente che incontriamo; come sempre queste oasi disegnate al riparo dal traffico, in mezzo alla natura o ad attività industriali ormai dismesse, consentono le attività più disparate: c’è chi cammina con piglio sportivo, chi passeggia, chi corre e chi va in bicicletta. Coi bambini, col cane, chi in compagnia e chi solitario ma tutti soddisfatti della propria scelta. Un altro importante monumento che si incontra è il Monastero di Torba, immediatamente sotto il Parco archeologico di Castelseprio che merita una visita magari in occasione delle Giornate del FAI. Ci accompagnano testimonianze curate dagli Amici della Ferrovia della Valmorea mentre il fiume ci segue tranquillo a volte alla nostra sinistra e a volte a destra. Purtroppo, la desolazione di molte attività industriali ormai cessate o parzialmente demolite dà un senso di tristezza per un passato di grande alacrità che ormai è tramontato. Si susseguono varie località come Lonate Ceppino, Cairate col suo imponente viadotto ma anche Gorla con un bel parco e Marnate. Con pochissima fatica data una pendenza modesta ed a favore questa ciclabile è adatta a tutti coloro disposti a sorbirsi il fastidio di una sella per circa 19 km (la ciclabile). Poco dopo Marnate (che non si attraversa) il campanile di una Chiesa in lontananza annuncia l’arrivo a Castellanza, ma non è finita qui. Avevamo infatti previsto di rientrare in treno e quindi ci siamo recati alla Stazione FFSS di Busto Arsizio in poco più di ulteriori 3 km.

Una Stazione sorprendente, forse sistemata da poco, con ascensori e scivoli per bici sulle scale, servizi e bar inappuntabili e finalmente un bel treno che in 22’ ci riporta a Varese.
 

 

 

      (Nota: Consigliata visione con Impostazioni/Qualità = 1080p o 720p)

 

 

 

Pillole…delle Tappe 3, 4 e 5:


Sezione HIKE:
Discesa                        261 m
Lunghezza                   2,2 km
Tempo lordo                0h36’

 

Sezione MTB:
Discesa                         532 m
Salita                            215 m
Lunghezza                   37,3 km
Tempo lordo                2h58’
 

Per saperne di più:

http://www.vareselandoftourism.com/code/31839/Tappa-3-Varese-Castiglione-Olona

http://www.vareselandoftourism.com/code/31841/Tappa-4-Castiglione-Olona-Cairate

http://www.vareselandoftourism.com/code/31888/Tappa-5-Cairate-Castellanza


Tourengänger: gbal


Minimap
0Km
Klicke um zu zeichnen. Klicke auf den letzten Punkt um das Zeichnen zu beenden

Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentare (8)


Kommentar hinzufügen

igor hat gesagt:
Gesendet am 2. April 2018 um 21:10
Grande gbal ! Ormai è roba tua sta via ! Ciao

gbal hat gesagt: RE:
Gesendet am 3. April 2018 um 14:53
Una missione bisogna pur averla no? :):):)
Ciao Panzer del Ticino

Menek hat gesagt:
Gesendet am 2. April 2018 um 22:02
Una Via a cui verrà cambiato il nome... :) gbal batte Francisca 5 tappe a zero!
Menek

gbal hat gesagt: RE:
Gesendet am 3. April 2018 um 14:55
5-0? Ma se nella seconda tappa mi ha mezzo ammazzato?
Scherzi a parte mi tengo il mio gbal e lascio a lei il suo più illustre nome :):)
Ciao Dome

cristina hat gesagt:
Gesendet am 3. April 2018 um 16:53
Poi ti sei rifatto con 3 in un colpo solo :-)

Belli i video...

gbal hat gesagt: RE:
Gesendet am 3. April 2018 um 17:08
S' Cri ma con queste 3 si va sul facile :):)
Grazie, contento che ti sia piaciuto il video.
Ciao

GIBI hat gesagt:
Gesendet am 4. April 2018 um 23:26
per la serie ... e continua l'avventura del Signor Bonaventura !

questa Giulio la capiamo solo noi diversamente giovani !

gbal hat gesagt: RE:
Gesendet am 7. April 2018 um 15:11
Ma io ti devo ringraziare! Pensavo che le Avventure del Signor Bonaventura, il suo Milione ed il Corrierino fossero cose che solo i matusa come me potessero aver letto e invece ecco qui un giovanotto che si associa!


Kommentar hinzufügen»