Monte Crocione del San Martino by night - 1050 m


Publiziert von irgi99 , 17. März 2018 um 16:50.

Region: Welt » Italien » Lombardei
Tour Datum:16 März 2018
Wandern Schwierigkeit: T3 - anspruchsvolles Bergwandern
Klettern Schwierigkeit: I (UIAA-Skala)
Klettersteig Schwierigkeit: L
Wegpunkte:
Geo-Tags: I 
Zeitbedarf: 2:30
Aufstieg: 624 m
Abstieg: 618 m
Strecke:3.58 km
Zufahrt zum Ausgangspunkt:Da Lecco seguire la vecchia strada x la Valsassina sino a Rancio, dove si parcheggia al termine della strada asfaltata (poche possibilità di posteggio).
Kartennummer:KOMPASS N. 105 Lecco-Valle Brembana

Partiamo da Rancio già "infrontalati": non fa per nulla freddo!
Alle Placchette, seguiamo la deviazione per il divertente sentiero attrezzato della Vergella, caratteristico filo di ferro prodotto a Lecco.
In cima la vista su Lecco illuminata e immersa nel sonno è indescrivibile...! E qua tornano in mente le parole del mitico Bonatti....


"Da quassù il mondo degli uomini altro non sembra che follia, grigiore racchiuso dentro se stesso. E pensare che lo si reputa vivo soltanto perché è caotico e rumoroso" ......
 
Insomma.... una serata indimenticabile....

Dal parcheggio superiore di Rancio (q. 447 m), seguire per un breve tratto la sterrata fino a quando non si incontra, sulla sinistra, la stretta mulattiera che sale verso le Placchette del San Martino.
Alla q. 590 m circa, ad un bivio, svoltare decisamente a sinistra, abbandonando il sentiero principale.
Transitare alla base della falesia delle Placchette del S. Martino e, in leggera discesa, portarsi in direzione dell'attacco del sentiero attrezzato della Vergella (caratteristico fil di ferro arrotolato alla partenza).
Seguendo le catene e i bolli gialli, per divertenti roccette, si perviene alla Chiesetta del San Martino (q. 742 m), dove si rincontra il sentiero principale abbandonato in precedenza.
Da qui, seguire le indicazioni per il Sentiero Silvia (bolli rossi). Tratti attrezzati (ma mai impegnativi) si alternano ad un bel sentierino che si inerpica, ripido, tra roccette prima e boschi poi, sino a guadagnare la grande croce del San Martino (q. 1050 m).

Per la discesa, una volta rientrati alla Chiesetta (q. 742 m), lasciare sulla destra il sentiero attrezzato percorso in salita, quindi seguire la mulattiera sulla sinistra che riporta a Rancio.

TEMPI DI PERCORRENZA:
  •  RANCIO - BIVIO X SENTIERO ATTREZZATO DELLA VERGELLA: 15 minuti
  • BIVIO X SENTIERO ATTREZZATO DELLA VERGELLA - CHIESETTA DEL SAN MARTINO: 30 minuti
  • CHIESETTA DEL SAN MARTINO - MONTE CROCIONE DEL SAN MARTINO: 30 minuti   
  • MONTE CROCIONE DEL SAN MARTINO - RANCIO: 1,00 ora                                                                                                                                                                     
con Peru                                                                                                                                                                                                                        

Tourengänger: irgi99


Minimap
0Km
Klicke um zu zeichnen. Klicke auf den letzten Punkt um das Zeichnen zu beenden

Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentare (6)


Kommentar hinzufügen

numbers hat gesagt: Bello!
Gesendet am 17. März 2018 um 17:14
La variante mi manca,
e anche la serale qui...

Da fare!

Bravi
Ciao
Mario

irgi99 hat gesagt: RE:Bello!
Gesendet am 17. März 2018 um 19:05
Ah siiiii!!! Solo per la meraviglia alla quale si assiste dalla cima.... da fare sìììì!!!!
Grazie
Irene

blepori Pro hat gesagt:
Gesendet am 18. März 2018 um 08:54
Bello e originale! Benedetto

irgi99 hat gesagt: RE:
Gesendet am 19. März 2018 um 15:21
sisi proprio bello!
Irene

GIBI hat gesagt:
Gesendet am 19. März 2018 um 19:45
Già il panorama dal San Martino mi aveva emozionato di giorno ma in versione by night è un vero spettacolo !

belli ... bravi e ... romantici !

ciao Giorgio

irgi99 hat gesagt: RE:
Gesendet am 19. März 2018 um 22:28
Parola più che giusta...: è stato davvero emozionante!
Grazie...!!! :-)
Ciao
Irene


Kommentar hinzufügen»