Le Tre Croci -919 mt- & Cima della Bonda -930 mt- (da Varallo).


Publiziert von GAQA , 18. Dezember 2017 um 22:14.

Region: Welt » Italien » Piemont
Tour Datum:16 Dezember 2017
Wandern Schwierigkeit: T3 - anspruchsvolles Bergwandern
Wegpunkte:
Geo-Tags: I 
Aufstieg: 700 m
Abstieg: 700 m
Zufahrt zum Ausgangspunkt:Autostrada A26 - uscita Romagnano Sesia - Varallo.

A Varallo 450 mt  lascio l'auto in via Gaudenzio Ferrario proprio nei pressi della funivia turistica: "Varallo-Sacro Monte". Affissi al muro perimetrale dell'impianto si trovano i cartelli escursionistici muniti di cartina e numerazione dei sentieri della "Riserva Speciale del Sacro Monte di Varallo".

Risalgo l'ampia mulattiera acciotolata, ghiacciata, con molta attenzione, che mi permetterà di arrivare nel piazzale dell'Albergo Sacro Monte. A questo punto si trovano delle paline segnavia che indicano le seguenti località: Gerbidi e Verzimo. Poco dopo, nei pressi di un abitazione si trova un bivio: entrambe le soluzioni vanno bene per raggiungere le Tre Croci. Io andrò verso destra seguendo il segnavia bianco-rosso passando a fianco della casa.

L'itinerario attraverserà un tratto di strada asfaltata, dopodiché, il sentiero ora ben innevato, prosegue all'interno di tratti boschivi raggiungendo un ulteriore bivio segnalato. A sinistra viene denominato il "Sentiero normale", soluzione poco più lunga ma decisamente panoramica. Infatti si trova una spianata, fuori dalla vegetazione: località Sasei, munita di pannelli illustrativi per ammirare al meglio l'eccellente belvedere. A destra, invece,  "Sentiero diretto" che risale la dorsale in maniera più ripida e veloce all'interno del bosco, soluzione che esclude in questa maniera la panoramicità dell'ambiente. Io seguirò il sentiero di destra (diretto), nel frattempo avvisterò un capriolo. Le due soluzioni convergono nell'ampia cresta e poco oltre raggiungo: Le Tre Croci 919 mt.

Scendo in direzione opposta verso Nord, aumenta anche la consistenza nevosa, supero un traliccio e raggiungo un bivio in prossimità di un insellatura. Al bivio, proseguo dritto mantenendomi in cresta, ed eccomi anche sulla boscosa: Cima della Bonda 930 mt. Ora vorrei ricongiungermi alla frazione Verzimo ma mentre scendo liberamente dalla Cima della Bonda perdo il sentiero. Dopo un continuo riprovare all'interno del fitto bosco, ben imbiancato, decido di risalire la dorsale. In salita faticosa per disagevoli passaggi rieccomi sulla sella: "Cima della Bonda-Tre Croci". Ora con evidente sentiero tracciato ritorno in cima al Tre Croci 919 mt.

A questo punto ho la piacevole sorpresa di incontrare e fare conoscenza con Corrado Martiner Testa autore di alcuni libri e manuali escursionistici che descrivono molto bene questi territori e queste montagne. Libri che spesso hanno anche ispirato mie gite personali nel Biellese e nella Valsesia. Insieme a lui il suo amico Carlo. In realtà avevo riconosciuto per primo il bel cane Bau, che molto spesso, appare anche nelle foto dei suoi libri.

Ora scendo in loro compagnia a Varallo, transitando per il "Sentiero normale" che avevo tralasciato ad inizio giornata. Quindi, raggiungo il punto panoramico Sasei. Doverosa sosta, estesa visuale: Val Sabbiola, Val Mastallone, l'abitato di Varallo sottostante, insieme ad altre due cime simbolo per questa città come la Res o Bec d'Ovaga e la Cima di Vaso.

Ritorno a Varallo in via Gaudenzio Ferrario ponendo fine a questo bel sabato mattina trascorso in montagna.

NOTE: I sentieri son ben evidenziati dalla dicitura: SPG ovvero Sentiero Padre Gallino, sono tutti classificabili T2 agevoli, dall'abitato di Varallo si superano 500 mt di dislivello. Io ho considerato la mia gita T3 per queste motivazioni: alcuni tratti gelati, ghiacciati, una mia personale digressione avventurosa fuori sentieri, a tratti disagevoli, che non ha portato nessun risultato, anzi, causato solamente perdite di quota innalzando a 700 mt il dislivello superato.

Tourengänger: GAQA


Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentare (11)


Kommentar hinzufügen

Nevermind hat gesagt: Proprio piccolo il mondo...
Gesendet am 18. Dezember 2017 um 22:46
Della serie "Caramba cha sorpresa", io ero l'escursionista che è arrivato in cima mentre voi stavate scendendo. Poi ho fatto un giro ad 'anello passando da Verzimo. Ciao! Giuliano

GAQA hat gesagt: RE:Proprio piccolo il mondo...
Gesendet am 18. Dezember 2017 um 23:04
Ricordo benissimo:):)

Io invece dopo essere stato alla Cima della Bonda (inutile boscosa), ho perso il sentiero per Verzimo, ed è per questo motivo che son ritornato al Tre Croci.
Bellissimi posti e bella giornata tutto sommato anche panoramica, pensavo peggio essendo cimette boscose.
Buon proseguimento e alla prossima!!
Alessandro

Menek hat gesagt:
Gesendet am 19. Dezember 2017 um 11:53
la neve, tra l'altro, ha il potere di farti perdere le tracce... :)))

GAQA hat gesagt: RE:
Gesendet am 19. Dezember 2017 um 13:29
Ciao Dome, una breve ma pur sempre avventura:) Nel frattempo ti auguro buon proseguimento e buone festività natalizie.
Alessandro

Poge Pro hat gesagt:
Gesendet am 19. Dezember 2017 um 14:42
Dai, almeno la Cima di Bonda riceve qualche visita in più ...

Bello poi incontrare questi personaggi che in un certo qual modo ci ispirano le nostre avventure!

Belle le foto sulla dorsale Luvot-Ovaga.
A.

GAQA hat gesagt:
Gesendet am 19. Dezember 2017 um 16:11
Sto cercando di visitare queste cime intorno a Varallo, un pezzo per volta. Stavo riguardando i tuoi waypoints della tua uscita fatta ad ottobre 2016, giusto per rendermi meglio conto :):):)

Sempre bello incontrarsi in montagna, un valore in più a questa gita, un'altro bel ricordo!

Ti auguro buone feste di Natale.
Alla prossima.
Alessandro

Poncione hat gesagt:
Gesendet am 19. Dezember 2017 um 21:00
Dai, sei quasi riuscito a combinare anche tu un piccolo raduno sulle "tue" montagne della Valsesia. :)
Ciao Ale, tanti Auguri di buone feste

GAQA hat gesagt:
Gesendet am 20. Dezember 2017 um 06:50
Ciao Emi. Giornata con piacevole sorprese:)
Speriamo di organizzare qualche giro insieme nel 2018: defaticante per te, nuove mete per me:):)
Ti auguro un buon Natale.
Alla prossima.
Alessandro

ralphmalph hat gesagt:
Gesendet am 19. Dezember 2017 um 22:52
Complimenti Ale!!! ...sempre più massimo esperto della Valsesia!!!
Bravissimo nel cercare e farci conoscere sentieri non tra i più noti e conosciuti...
Un salutone!!!
Graziano

GAQA hat gesagt:
Gesendet am 20. Dezember 2017 um 06:54
Ciao ragazzi.
Grazie mille:) Diciamo che non avendo esperienza e doti per spingermi oltre con la neve, mi cimento in queste zone poco sopra Varallo, dove basta poco e si trova un po' di pace e solitudine, oltre a splendidi paesaggi.
Speriamo che l'anno nuovo sia quello del nostro incontro! Ci tengo :):)
Buone feste.
Alessandro

ralphmalph hat gesagt: RE:
Gesendet am 20. Dezember 2017 um 13:42
Ci teniamo molto anche noi, Ale, vedrai che riusciremo a combinare...magari proprio in Valsesia...
Tantissimi Auguri anche a te e alla tua famiglia!!!
Ciaooo


Kommentar hinzufügen»