Colmegnone 1383 m e Sasso Gordona 1410 m


Publiziert von cristina , 6. Dezember 2017 um 14:17. Text und Fotos von den Tourengängern

Region: Welt » Italien » Lombardei
Tour Datum: 2 Dezember 2013
Wandern Schwierigkeit: T3+ - anspruchsvolles Bergwandern
Wegpunkte:
Geo-Tags: Gruppo Monte Generoso   I   CH-TI 
Zeitbedarf: 1 Tage
Zufahrt zum Ausgangspunkt:Milano-Como. Proseguire per la Statale Regina fino a Carate Urio. Posteggi...va a fortuna, nelle strade del paese, ma abbiamo visto che c'è un bel posteggio sulla Regina sulla sx salendo, in località Urio.

Per la prima volta riusciamo a posteggiare a Carate Urio in un posteggio “facile” e comodo. A nostra insaputa prendiamo la Via Verde, bella passeggiata che collega Moltrasio a Laglio. Alla Chiesa di Santa Marta svoltiamo a destra, dove inizia una ripida e scivolosa mulattiera che passa per le cave di Moltrasio. Bel percorso che apprezzeremo maggiormente quando la pendenza diminuirà. La mulattiera va a incrociare quella più battuta per i Monti di Carate proprio poco prima di raggiungerli. Proseguiamo ora con l’intenzione di salire al Colmegnone per la dorsale, sappiamo dell’esistenza del sentiero ma non ricordiamo se sia indicato. Quando stiamo per svoltare e cominciare a salire a muzzo ecco che vediamo il cartello e i successivi bolli. Ripidamente raggiungiamo la dorsale, dove facciamo una veloce puntatina alla Punta Forcoletta. Dopo di che seguiamo la dorsale fino alla croce. Prima della cima un cartello ricorda che qui, nel 1971, fu tentato con successo, il primo volo autolanciato con il deltaplano.

Il freddo pungente non ci permette una sosta. Scendiamo immediatamente, e saliamo alla Cappella San Bernardo, dove possiamo fare una sosta un po’ riparata. Fino a qui poca neve ma, la discesa lungo la dorsale del San Bernardo ci riserva una bella sorpresa, cumuli di neve farinosa, sprofondiamo alla grande grazie anche al letto di foglie sottostante, tutto ciò rende la breve discesa divertentissima, anche se poi ci ritroviamo gli scarponi pieni di neve!

Proseguiamo verso i Monti di Binate e il Sasso Gordona. Prima della deviazione ufficiale per il Sasso Gordona imbocchiamo una traccia che ci porta sull’anonima Cima Fontanella e quindi sul sentiero per il Sasso Gordona. La neve non crea problemi ma si deve stare attenti a quella vecchia ormai ghiacciata e ora coperta. Provvidenziali, con questa situazione, le catene finali. Dalla croce percorriamo la breve cresta per la discesa attrezzata, e devo dire fortunatamente attrezzata...la neve tiene ma l’esposizione si fa sentire. Un piccolo sasso sto Sasso Gordona cui però si deve rispetto, soprattutto trovandolo in questa situazione. Terminata la parte rocciosa scivoliamo allegramente al rifugio. Prima però una salita veloce al Poncione di Cabbio dove non siamo mai stati e che offre un bel colpo d’occhio sul Sasso Gordona.

Scendiamo quindi al rifugio dove facciamo la conoscenza dei simpatici nuovi gestori, Gianni, Cinzia e Trilly. L’accoglienza e l’ambiente del nuovo rifugio è ottima, i ragazzi sono partiti bene! In bocca al lupo!

Il rientro alla Colma di Binate lo facciamo per il sentiero delle trincee, l’altro già lo conoscevamo, ora, visti entambi… l’altro è più bello!

Giungiamo al rifugio Murelli dove facciamo una breve sosta dopo di che proseguiamo lungo la dorsale seguendo i cartelli del M.I.T. alla ricerca della discesa per Monti di Urio. La troviamo grazie al GPS, sulla dorsale non ci sono indicazioni, non so se si trovano sulla strada sottostante. Comunque il sentiero è una larga ex mulattiera, un po’ rovinata che migliora man mano che si scende anche se aumenta la ripidità!

Giunti al cimitero di Urio ritorniamo sulla Via Verde. Passiamo davanti alla Chiesa di Santa Marta e chiudiamo l’anello.

T3+ per la salita e la discesa dal Sasso Gordona con neve.


Tourengänger: cristina, Marco27

Minimap
0Km
Klicke um zu zeichnen. Klicke auf den letzten Punkt um das Zeichnen zu beenden

Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentare (9)


Kommentar hinzufügen

Menek hat gesagt:
Gesendet am 6. Dezember 2017 um 14:35
lungo giro affrontato alla grande...

cristina hat gesagt: RE:
Gesendet am 6. Dezember 2017 um 14:38
Non eravamo molto convinti, abbiamo deciso in serata, avevamo in mente altro ma non fattibile visto poi l'innevamento trovato...è stato bello!

danicomo hat gesagt:
Gesendet am 6. Dezember 2017 um 18:42
Zone che amo e frequento spesso, alcune osservazioni:
1) salendo dai monti di Carate si arriva in un punto, parecchio prima di dove avete tagliato a dx voi, dove da dx arriva un'altra mulattiera (in disarmo ma fattibile) che sale dai Monti di Torriggia. E' questo il punto dove prendere la cresta che, inizialmente a sali e scendi e poi con un bell'ertone, porta al punto dove si collega la nuova traccia che avete trovato voi. La traccia vostra ha un paio di anni e è stata tracciata per fare la gara di km verticale Carate-Colmegnone.
2) bravi al Sasso Gordona ma destinazione da sconsigliare con la neve e negli anni vari incidenti gravi....
3) al ritorno, una volta arrivati al Murelli, la destinazione verso i Monti di Urio è, da sempre, problematica. Si può, stando nel pratone sotto il rifugio, tendere a dx e, a naso, tirare a prendere più in basso la mulattiera che avete poi fatto voi. Altrimenti (più lunga) seguire verso il Bisbino la strada sterrata e arrivare in 20min all'inizio della mulattiera vostra. Io, pur essendoci stato decine di volte, insisto a fare la seconda essendo molto vaga la traccia della prima con anche una fascia di roccette. Incomprensibile perché non venga segnalata dai gestori del Murelli...
Ciao e Auguri
Daniele

cristina hat gesagt: RE:
Gesendet am 6. Dezember 2017 um 19:39
Grazie delle info, per la discesa abbiamo fatto come fai tu ma rimanendo sulla dorsale segnato dal cartello rosso MIT, per il Sasso hai ragione ma al momento era ancora fattibile anche grazie alle catene senza non so se saremmo scesi da lì. La prossima volta cercheremo la traccia che dici tu per il Colmegnone e, infine hai ragione belle zone che meriterebbe di essere valorizzate maggiormente, le apprezzano di più gli stranieri.

Tanti auguroni anche a te. Cri

Poncione hat gesagt:
Gesendet am 6. Dezember 2017 um 23:20
Giro stupendo già senza neve... con neve lo è ancora di più.
Ciao

cristina hat gesagt: RE:
Gesendet am 11. Dezember 2017 um 09:02
Sempre bei posti e piacevolissimi da girare, il Sasso Gordona poi è veramente particolare!

blepori Pro hat gesagt:
Gesendet am 7. Dezember 2017 um 07:16
ciao proprio un bel giro, peccato la meteo sabato non era bellissima, tra un po' quando la neve si abbasssa arrivo anch'io in queste zone.

cristina hat gesagt: RE:
Gesendet am 11. Dezember 2017 um 09:02
Una visione in bianco e nero....ma sempre bello!

GIBI hat gesagt:
Gesendet am 7. Dezember 2017 um 13:18
Comunque sia bravi gran bel giro ... quando si è in ballo poi si balla ... però io il Sasso Gordona quando è in quelle condizioni lì se posso lo evito !



Kommentar hinzufügen»