Piz Medel (3210 m) - Cima Camadra (3172 m) via Greina e ghiacciaio da Plattas


Publiziert von saimon , 22. Oktober 2017 um 19:23.

Region: Welt » Schweiz » Tessin » Bellinzonese
Tour Datum:21 Oktober 2017
Wandern Schwierigkeit: T5+ - anspruchsvolles Alpinwandern
Hochtouren Schwierigkeit: WS
Klettern Schwierigkeit: II (UIAA-Skala)
Wegpunkte:
Geo-Tags: CH-GR   CH-TI   Gruppo Piz Medel   Gruppo Pizzo Corói 
Zeitbedarf: 6:30
Aufstieg: 1665 m
Abstieg: 1680 m
Strecke:14.90 km - Dislivello 1198 m
Zufahrt zum Ausgangspunkt:Autostrada A2 uscita Biasca, prendere strada cantonale direzione Passo del Lucomagno, ad Olivone prendere per Campo Blenio, io ho posteggiato a Pian Geirett perchè essendo fine stagione non era proibito e il cartello con il divieto era girato al contrario. Senò normalmente si parcheggia a Daigra sota e si percorre il sentiero segnalato.
Unterkunftmöglichkeiten:Capanna Scaletta

Oggi ancora una bella solitaria. Avevo un conto in sospeso da chiudere con un socio tempo fa ma, purtroppo, non siamo mai riusciti a combinare, quindi prima che torni il freddo e cada qualche nuovo fiocco di neve, scelgo di fare questo sabato il mio tour.

Inizio dell'escursione alle ore 6.30
Tempo dell'escursione in cima al Pizzo Medel 11.30 (con pause)
Tempo dell'escursione alla Cima di Camadra 12.30 (senza pause)
Temperatura alla partenza +6.5°
Temperatura sulle cime +6.0°
Rientro verso le ore 14.30 (con pause)
Temperatura al rientro +13.5°
Totale km: 14.90
Sforzo km: 37.09
Tempo escursione senza pause: 6h 30min.
Tempo escursione con pause 8h

Parto molto presto perché prevedo che il tour prenda tempo: sarò solo e la prenderò molto con “calma” come l'ultima volta in zona Tencia.

Inizio a salire lungo il sentiero che mi porterà al bivio della Greina, poi svolto a sinistra e, dopo qualche zig-zag tra le rocce con un po’ di disarrampicata, mi trovo sopra il magnifico Arco della Greina. Gli scatto diverse foto e scendo al suo interno, seguendo il sentiero che mi porterà giù sino al fiume; attraverso il fiume e inizio a seguire il sentiero bianco-blu alpinistico che mi porterà fino al Fuorcla Sura da Lavaz. Dai qui decido di farmi tutta la cresta, incluso l’Intaglio P a 2738 m, un poco da brivido, sentiero molto esposto e poi attraversando un pezzetto di ghiacciaio da Lavaz, che mi porterà a prendere la cresta che sale alla Cima P a 3015 m.

Salendo lungo il sentiero mi fanno compagnia diversi stambecchi: sono delle bestie, si arrampicano e viaggiano dappertutto, sono i re delle montagne. Vederli così in natura è favoloso, questo è quello che ripaga tutte le fatiche che facciamo.

Bene, scendo dalla cresta della Cima P e, disarrampicandomi tra le rocce, arrivo all’inizio del magnifico ed enorme ghiacciaio de Plattas che più in là confina con il ghiacciaio del Medel.

Rampono e mi preparo ad attraversarlo seguendo una lieve traccia di ramponi che mi porterà fino alla mia prima conquista odierna, il Piz Medel. Wow, l’arrivo in cresta è fighissimo, tutto su neve ghiacciata. Arrivo alla croce di vetta, firmo il libro, scatto le solite foto e giù per la cresta che mi porterà su di un altro ghiacciaio, quello di Vadrecc di Camadra.

La cresta, a scendere dal Piz Medel, mi è piaciuta tanto, ma era abbastanza esposta e in certi punti franosa (sul finale), però ho sfruttato sempre il fattore neve ghiacciata e con i ramponi sono sceso bene fino al Vadrecc di Camadra, anche qui per fortuna vedo una lieve traccia. Sono contento, almeno non devo preoccuparmi di passare sopra qualche crepaccio.
 
In un’ora da quando sono partito dalla cima del Piz Medel arrivo alla seconda di giornata, la Cima di Camadra.

Anche qui firmo il libro di vetta, scatto tante belle foto e visto che non è tardi mi metto a pranzare.

Mezz’oretta neanche di pausa e decido di scendere la franosa Cima di Camadra con i ramponi, mi sono d’aiuto perché sfrutto dei canaletti con neve che in un attimo mi portano giù.

Una volta giù dalla parte esposta e molto franosa, tolgo i ramponi e decido di proseguire più rapidamente verso il sentiero degli stambecchi, dove tra rocce, rocce e rocce infinite lo raggiungo. In un attimo arrivo all’auto lasciata stamattina a Pian Geirètt.

È stato veramente un magnifico tour, a tratti pure molto selvatico. Tornerò alla Greina, voglio fare tutte le altre cime che rimangono. Ho notato una difficoltà di T5+, ma secondo me c’erano passaggi T6 sulla cresta prima dell’arrivo al ghiacciaio de Plattas, terreno esposto in diversi punti, a tratti molto ripido e a tratti neve ghiacciata sulle rocce.

Alla prossima con un'altra stupenda escursione.

Saluti, Saimon

Tourengänger: saimon


Minimap
0Km
Klicke um zu zeichnen. Klicke auf den letzten Punkt um das Zeichnen zu beenden

Geodaten
 37699.gpx Traccia Pizzo Medel - Cima Camadra via Greina e ghiacciaio da Plattas

Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen

T5
L
T4+ WS
T4 L
21 Aug 14
Piz Valdraus · froloccone
T5- L I

Kommentare (13)


Kommentar hinzufügen

danicomo hat gesagt:
Gesendet am 22. Oktober 2017 um 19:39
Bella e lunga impresa, bravo....
Daniele

saimon hat gesagt: RE:
Gesendet am 22. Oktober 2017 um 19:41
Grazie mille Daniele, mi piacciono le lunghe imprese e portarle a termine ancora di più. Giornata stupenda comunque e non c'era anima viva a parte gli stambecchi che sbucavano dappertutto.

Buona serata a presto saimon

m323 hat gesagt: Grande
Gesendet am 22. Oktober 2017 um 20:14
Grande Saimon per la splendida impresa e complimenti per le sempre meravigliose foto

saimon hat gesagt: RE:Grande
Gesendet am 22. Oktober 2017 um 20:36
grazie m323, mancavi tu ;), ahah, foto dedicate a te. saluti buona serata.
saimon

igor hat gesagt:
Gesendet am 22. Oktober 2017 um 20:17
Bel giro saimon bravo, occhio al ghiaccio tra il medel è il camadra quando ci sono stato era pieno di crepacci con quella neve sicuramente tanti erano coperti,ciaoo

saimon hat gesagt: RE:
Gesendet am 22. Oktober 2017 um 20:36
Sisi tranquillo, c'era una leggera traccia e ho pensato di seguire quella, nelle foto ci sono passato sotto ai crepacci, ma guardando le cartine gli altri erano più sotto, ho visto pure una traccia che attraversava il ghiacciaio verso il basso fino sotto la cima di camadra, un pazzo quello che l'ha fatto. grazie mille comunque.

a presto saimon

blepori Pro hat gesagt:
Gesendet am 23. Oktober 2017 um 07:03
bel giro, hai proprio sfruttato l'ultima giornata utile visto che domenica è nevicato! Benedetto

saimon hat gesagt: RE:
Gesendet am 23. Oktober 2017 um 07:31
Grazie Bendetto, si ne ho infatti aprofittato, domenica su nevicava, anche se portata dal vento.

Una buona settimana saluti saimon

blepori Pro hat gesagt: RE:
Gesendet am 23. Oktober 2017 um 07:34
grazie, sai che sono anch'io un adepto dei "gironi", quindi se hai piacere batti un colpo! Ciao Benedetto

irgi99 hat gesagt:
Gesendet am 23. Oktober 2017 um 07:09
Va che bella traversata: bravo!

saimon hat gesagt: RE:
Gesendet am 23. Oktober 2017 um 07:32
Grazie mille irgi, te la consiglio il prossimo anno, ambiente selvatico e molto bello.

a presto una buona settimana.
saimon

AndrewG hat gesagt:
Gesendet am 23. Oktober 2017 um 14:05
Bravo Saimon!
Hai fatto super bene a farla e a goderti la giornata!

saimon hat gesagt: RE:
Gesendet am 23. Oktober 2017 um 15:07
Grazie grandissimo. Ci sentiamo per email magari per il tour con fredy. Saluti buon inizio di settimana.

Saimon


Kommentar hinzufügen»