Monte Matto (1837m) e Monte Sillara (1861 m) dai Lagoni


Published by peter86 , 3 October 2017, 14h07.

Region: World » Italy » Emilia-Romagna
Date of the hike:30 September 2017
Hiking grading: T2 - Mountain hike
Waypoints:
Geo-Tags: I 
Time: 4:00
Height gain: 600 m 1968 ft.
Height loss: 600 m 1968 ft.
Route:10,07 km come da traccia gps e waypoints
Access to start point:A15 uscita Berceto - Passo Silara - Bosco - ai Cancelli seguire per Lagoni. Circa 4 km di strada sterrata un pò accidentata. Ampio parcheggio gratuito davanti al rifugio.
Accommodation:Rifugio Lagoni alla partenza

Dal B&B dove abbiamo dormito, raggiungiamo in una mezz'ora scarsa il Rifugio Lagoni, nei pressi del Lago Gemini inferiore, dove lasciamo l'auto.
Seguendo l'evidente segnaletica, prendiamo il sentiero 711 per le Capanne di Lago Scuro.
Saliamo senza grandi pendenze nella bellissima faggeta, fino a raggiungere il bivio dove abbandoniamo il 711 e svoltiamo a destra, raggiungendo in un attimo il Lago Scuro (0h35).
Davvero magico lo spettacolo delle montagne e del bosco dorato che si riflettono sulle placide acque del lago!
Dopo aver scattato una marea di foto, riprendiamo la salita, lungo il sentiero 715.
In pochi minuti usciamo definitivamente dal bosco, e raggiungiamo il Passo Fugicchia (0h55).
La giornata decisamente migliore rende maggiore giustizia, rispetto a ieri, alla straordinaria bellezza di questi ambienti, che nulla hanno da invidiare alle nostre amate Alpi e Prealpi.
In un attimo siamo al piccolo Lago Bicchiere (1h05), una vera perla ai piedi del Monte Matto.
Altra pausa, quasi obbligatoria, per godere a pieno di questo spettacolo, quindi prendiamo il sentiero che, appena dopo il lago, sale a destra verso il crinale.
Raggiunta la dorsale, confluiamo sull'Alta Via dei Parchi (sentiero 00), e con un ultimo ripido strappo, raggiungiamo la prima meta di giornata: il Monte Matto (1h20).

Da qui proseguiamo in discesa sul crinale, spostanodoci poi sul versante sinistro (nord) per aggirare in piano alcune ondulazioni del crinale ed alcune rocce.
Quindi, tralasciato a sinistra il sentiero da cui scenderemo al ritorno, raggiungiamo con qualche metro di salita la sella del Paitino.
Di nuovo su terreno prevalentemente pianeggiante passiamo appena sotto la cima del Monte Paitino, ed arriviamo all'ultimo strappo, che in pochi minuti di salita ci conduce sulla vetta del Monte Sillara (2h20), punto più alto della provincia di Parma.
Bellissimi i sottostanti Laghi Sillara, in lontananza si vedono anche altri due laghi, e già inizio a studiare, carta alla mano, nuovi giri da fare in zona!!

Dopo una lunga pausa, torniamo per lo steso percorso dell'andata fino al bivio appena sotto la sella del Paitino, dove svoltiamo a destra per le Capanne di Lago Scuro.
Ad un altro bivio sottostante le Capanne sono indicate sia a destra che a sinistra, noi optiamo per il sentiero di destra, che transita per la "Buca della neve".
L'ultimo tratto è una bella picchiata, a margine di una vasta pietraia, su sentiero un pò accidentato, che immette nel bel pianoro delle Capanne di Lago Scuro (3h20).
Dopo esserci dissetati dalla fresca fontana davanti alle due baite, riprendiamo il cammino, ad un successivo bivio seguiamo a sinistra, ed in breve torniamo sul percorso fatto al mattino, al bivio per il Lago Scuro.
Non ci rimane che percorrere la tranquilla e piacevole discesa nella faggeta, e siamo di nuovo al Rifugio Lagoni (4h00), dove ci concediamo una bella fetta di torta a conclusione di questa splendida 2 giorni!

Hike partners: peter86


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window


Post a comment»