Sella dei Corni di Canzo m.1300-monte Rai m.1259-monte Cornizzolo m.1240,Lombardia (CO)


Publiziert von Alberto , 3. April 2009 um 17:07.

Region: Welt » Italien » Lombardei
Tour Datum:26 März 2009
Wandern Schwierigkeit: T3 - anspruchsvolles Bergwandern
Wegpunkte:
Geo-Tags: I 
Zeitbedarf: 7:00
Aufstieg: 1291 m
Abstieg: 1291 m
Strecke:Canzo (fonte Gajum) m.485-Prim'Alpe-Terz'Alpe m.793-rifugio SEV m.1250-sella dei Corni di Canzo m.1300-Colma di Ravella m.1000-Sasso Malascarpa-monte Rai m.1259-rifugio Marisa Consiglieri m.1050-monte Cornizzolo m.1240-sentiero n°7-fonti Gajum (Canzo-CO-)
Zufahrt zum Ausgangspunkt:Milano-S.S.n° 36 dello Spluga-uscita Bosisio-prendere la Como/Lecco direzione Como-seguire per Bellagio-Eupilio/lago del Segrino-Canzo-seguire per fonti Gajum
Unterkunftmöglichkeiten:Rifugio Terz'Alpe-rifugio SEV-rifugio Marisa Consiglieri
Kartennummer:carta nazionale svizzera n°297 Como o Kompass lago di Como

Giornata all'insegna del sole e del vento: ma bellissima e dato che avevo dimenticato gli scarponi,ho dovuto rimediare scegliendo un luogo con poca neve.Parto dalle fonti di Gajum m.458,sopra al paese di Canzo (CO),da quì proseguo sulla strada acciotolata in parte e poi sterrata.Passo per il Primo Alpe,poi per i resti che stanno riesumando del Secondo Alpe,giungendo al Terz'Alpe m.793.Salgo dietro di esso per un sentiero piuttosto erto che sbuca a quota 1250 circa ove vi è un Crocefisso: qui conosco Antonio,un 'anziano arzillo di 73 anni che vuole salire al Corno Occidentale,ma poco dopo ci incontriamo alla sella dei Corni.Io scendo e lui tenta di fare il corno centrale,ma il ghiaccio lo ferma: scendiamo alla colma di Ravella.Io proseguo per il monte Rai da solo fino in vetta,qualche bella foto del panorama che merita e poi scendo al rifugio Marisa e poco dopo sento Antonio che mi chiama: decidiamo di fare una sosta per pranzare,con noi c'è il cane del rifugio Terz'Alpe che lo ha seguito dall'inizio.Decidiamo di salire al monte Cornizzolo da cui si gode un panorama favoloso.Scendiamo al rifugio Marisa e prendiamo il sentiero n°7: e qui la sofferenza dei miei piedi si è fatta sentire.Quando non si è abituati con scarpe non adatte si soffre,purtroppo.Comunque,arrivati ad attraversare il torrente Ravella,il cane soddisfatto per il bel giro,prende a destra in direzione di casa,mentre noi dopo circa 5 minuti arriviamo alle nostre auto.

Tourengänger: Alberto

Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentar hinzufügen»