Pizzo Bìela / Wandfluhhorn (2863 m) da Fondovalle - Formazza


Publiziert von atal , 30. Juli 2017 um 12:32.

Region: Welt » Italien » Piemont
Tour Datum:29 Juli 2017
Wandern Schwierigkeit: T4+ - Alpinwandern
Hochtouren Schwierigkeit: L
Wegpunkte:
Geo-Tags: CH-TI   I   Gruppo Pizzo Biela   Gruppo Pizzo Quadro 
Zeitbedarf: 8:00
Aufstieg: 1600 m
Abstieg: 1600 m

Pizzo Bìela: ignoro il significato del toponimo - che immagino sia in relazione con Ufum d'Biala, riportato dalla carta svizzera a SE della cima sul versante ticinese - ma, per me, dopo questa prima visita, Bìela rimarrà sinonimo di pietraia...

L'idea era di salire in cima dalla cresta Sud, per godere della vista sul Lago Superiore. La mancanza di visibilità ci farà optare per la più sicura via normale svizzera dal versante SE, che si svolge per la quasi totalità tra massi e sfasciumi. La parte interessante di questo percorso si riduce a meno di 100 m di dislivello, tra il termine del pendio detritico e la cima.
Discesa sul versante ovest, ancora su massi...

Salita
Sono con Ferruccio. Da Fondovalle raggiungiamo su sentiero segnalato il Lago Superiore e quindi il soprastante valico del Hendar Furggu, sul confine italo-svizzero.

Fino qui 2:40.

Dal passo scendiamo nella conca sul versante svizzero perdendo pochi metri di dislivello.
Giunti nella pietraia, perdiamo un po' di tempo per capire che direzione prendere: la visibilità è scarsa e non ci sono indicazioni per la cima. Seguiamo per un tratto i segni di vernice bianchi e azzurri ma presto appare evidente che portano alla Bocchetta Formazzöö e non verso la nostra meta.

Saliamo con percorso libero, prima tra grossi massi e poi su sfasciumi, tenendo come riferimento le rocce della cresta sud fino a incontrare un primo ometto a circa 2750 m, ormai prossimi alla bastionata rocciosa terminale. Una maniglia ricavata con un cordino (inutile per la progressione) funge da indicazione del punto di attacco: il canalino di salita è alla sua destra. Saliamo su placche appoggiate ma sporcate da un po' di pietrisco, traversiamo a destra (E) su un ripiano erboso (ometto) e quindi, ancora su placche appoggiate, ci portiamo sulla cresta SE. Con pochi passaggi su roccia, facili ma - in parte - esposti, si giunge sull'anticima sud (2856 m), punto di congiunzione delle creste S e SE, e quindi sulla cima principale, risalto roccioso situato poco più a Nord. Nel dubbio che la cima principale sia l'elevazione successiva, saliamo anche quella. 

Purtroppo oggi il panorama è del tutto assente. La mancanza di una croce sembra indicare la scarsa frequentazione della cima.

Tempo: 4:40 (lorde)

Discesa 
Scendiamo verso Ovest su grossi blocchi, in parte instabili, fino a dove la pendenza diminuisce in corrispondenza di un piccolo nevaio. Qui volgendo a sinistra (S) ci si porta verso il bordo del pendio, dove si vedono delle chiazze di erba, una manna dal cielo dopo la fastidiosa pietraia. Scendiamo rimanendo sempre in prossimità del bordo fino ad incontrare degli ometti che aiutano ad aggirare un salto traversando a destra (N). Proseguiamo sulla dorsale fino ad un colletto intorno ai 2400 m di quota, che raggiungiamo con una divertente discesa tra rocce ed erba (ripida ma priva di difficoltà). Giunti all'intaglio scendiamo il ripido pendio erboso verso S fino a ricongiungerci al sentiero dell'andata intorno a quota 2100, nel pianoro posto tra il bivio con il sentiero per il Passo di Foglia e la cascata che scende dal Lago Superiore.

Ripercorrendo il sentiero ritorniamo a Fondovalle, dove veniamo accolti dai primi - beffardi - raggi di sole della giornata.

Tempo: 3 ore

Tourengänger: atal

Minimap
0Km
Klicke um zu zeichnen. Klicke auf den letzten Punkt um das Zeichnen zu beenden

Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentare (4)


Kommentar hinzufügen

tignoelino hat gesagt:
Gesendet am 30. Juli 2017 um 22:09
Complimenti, non hai idea da quanto voglio farlo!!

atal hat gesagt: RE:
Gesendet am 30. Juli 2017 um 22:57
Grazie Roby, comunque a mio parere ci sono salite più interessanti nelle "nostre" zone, anche se in una bella giornata l'effetto sarebbe stato molto diverso...

Poncione hat gesagt:
Gesendet am 31. Juli 2017 um 12:58
Bello... sabato non eravamo poi tanto lontani... ;)
Ciao

atal hat gesagt: RE:
Gesendet am 31. Juli 2017 um 18:29
Grazie, anche se non ho capito dove sei stato tu...d'altra parte c'era poca visibilità ;-)


Kommentar hinzufügen»