Tris di compleanni al Rifugio Àfata


Publiziert von giorgio59m , 6. Juni 2017 um 10:16. Text und Fotos von den Tourengängern

Region: Welt » Leventina
Tour Datum: 4 Juni 2017
Wandern Schwierigkeit: T3 - anspruchsvolles Bergwandern
Wegpunkte:
Geo-Tags: Gruppo Madöm Gross   CH-TI 
Zeitbedarf: 4:00
Aufstieg: 930 m
Zufahrt zum Ausgangspunkt:Autostrada per il Gottardo, uscire a Faido e seguire per Lavorgo. Dopo Lavorgo, e dopo essere passati sotto un ponticello della ferrovia, a destra indicazioni per Chironico. Salire a Chironico, raggiungere il torrente Ticinetto e proseguire lungo la strada asfaltata che sale passando vicino ad una chiesa. Proseguire fino ad una piazzetta di giro, prendere a sinistra, poco dopo cartello di divieto di accesso (solo inverno), proseguire fino ad un gruppo di baite "Orsino", continuare ancora un centinaio di metri, parcheggio sulla sinistra. Salire verso alcune baite sopra la strada, c'e' la freccia che indica la direzione.

   
 

             Àfata, giornata fortunata

           Vista da Giorgio     -    (giorgio59m)     

 

Altra escursione piuttosto verticale, torniamo al Rifugio Afata (l’accento è sulla prima A), ultima nostra visita a Giugno 2013, ma il meteo era decisamente pessimo, oggi ci godiamo percorso e rifugio sotto un sole stupendo, ed il cielo blu di quando ha appena smesso di piovere.

E’ una occasione particolare, festegggiamo ben 3 compleanni:

Francesco (compiuti da poco), Paolo e Barba che invece spegneranno le candeline la fine settimana prossima.  Abbiamo una tradizione orami assodata, i nostri compleanni (non in estate) si festeggiano in capanna, da soli e gustando la cucina del nostro grande Chef “Barba-cciuolo”.

La scelta della capanna o rifugio segue invece criteri diversi, di certo dove non trovare nessuno, magari raggiungibile con una discreta camminata (tanto per stuzzicare l’appetito), bella posizione e se qualcuno anche non l’ha mai visitata meglio ancora.

A parte io,Barba,Gimmy e Roberto nessun altro degli otto componenti la spedizione (dovevamo essere in nove ma UNO ha declinato), era mai salito da queste parti.

Per darvi una collacazione geografica, ci troviamo sul lato O della Leventina, in Val Cramosino, la vallata che si chiude con Il Pizzo di Mezzodì, Madom Gross, Pizzo Cramosino e Cima di Partus.

Partiamo alle 08:15, poco sotto le ultime baite di Orsino, quasi subito la freccia AFATA che indica la direzione, pochi minuti e giungiamo ad un guado, che viste le piogge della notte e della mattinata ci crea qualche simatico divertimento per attraversarlo.

Subito dopo il guado una cappelletta con madonnina, qui comincia il bello …

E’ una salita senza soste, sempre in bei boschi di abete, spesso ripida, ma sempre ben segnalata (cartelli “Sentiero” e bollature gialle).

Va percorsa con piede sicuro a tratti è esposta, ci sono varie cenge e cengette, ed anche alcuni tratti con brevi tratti con fune, niente di complicato, ma non è certo passeggiata per famiglie.

Il gruppo si disgrega con i primi che arrivano alle 10:05  mentre io ed il mio badante Gimmy  qualche minuto prima delle 10 e mezza.

Il sentiero come ho detto è sempre al coperto, dopo un tratto in piano (l’ennesima cengetta) si inizia una salita in linea retta dove in lontananza si vede il cielo, siete arrrivati a destinazione.



 

Finalmente posso gustarmi il panorama e la vista della capanna che la pioggia mi aveva negato la volta scorsa, ci troviamo su un pianoro prativo, la capanna a destra sotto parete verticale rocciosa, tutto attorno grandi abeti.

Prima di proseguire il racconto devo ringraziare il Sig. Gianni Manfrina (il gestore, la capanna è del patriziato di Giornico), che ci ha informato che l’acqua non era disponible perché ancora bloccata dai tubi ghiacciati verso il punto di prelievo, ma ci ha anche suggerito dove poter prelevare acqua da una fonte a pochi minuti dalla capanna. Pensate che il Sig.Gianni ci ha atteso lungo la strada ad Orsino per darci le necessarie spiegazioni, una persona gentilissima !

In capanna si trova stufa a gas (la bombola è all’incirca sotto la finestra della cucina, all’esterno), e stufa a legna, buona dotazione di stoviglie, libro e cassa dove lasciare segno del passaggio e ovviamente un contributo.

Torniamo al discorso acqua: dotati di pentolame e secchi trovati in rifugio, o nella casetta degli attrezzi adiacente, si scende per una decina di metri nella direzione da cui si è arrivati, dirigendosi poi in piano verso sinistra (verso N), su tracce di sentiero, si trova una piccola pozza d’acqua, dove esce un tubo di gomma che preleva da un’altra pozza d’acqua poco sopra.
Di acqua ne esce poca poca ma con pazienza e qualche viaggio … c’e’ quanta ne serve.
Attenzione che poche decine di metri sopra questo sentiero (non segnato) c'e' il sentiero vero e proprio per l'Alpe d'Afata, parte alle spalle della capanna, ma non è quello giusto.

Iniziano i preparativi, c’e’ chi pela le patate, chi prende acqua, chi prepara i cubetti di formaggio.

Prepariamo all’ esterno, il meteo è stupendo e c’e’ un bel tavolo in sasso e delle panche, ci sono anche due ombrelloni che prontamente piazziamo per fare ombra sulle cibarie.

Verso le 11:30 iniziamo con qualche antipastino, salame, formaggio, patè di olive, una crema al peperoncino, la prima bottiglia di bianco … che ci lascia.

Arriva il piatto forte: “i pizzoccheri del Barba”, molto ben conditi di burro e formaggio, peccato per la nostra vegana che li consuma “asciutti”, visto che si è dimenticata il suo “formaggio”.

C’e’ chi fa il bis e quasi tris, ne avanzano anche da portare a casa, chi si offre volontario???

Vino rosso a fiumi, da un Nera-Valtellina  ad un Valpollicella Ripasso, poi Barbera, e con questi chiudiamo … ma solo antipasto e primo!

Dopo un pò di tregua e di relax, arrivano i dolci:

torta vegana di Chiara (sempre gentilissima) a base di castagne, poi un dolce comasco tipico il tutto innaffiato da due bottiglie di Berlucchi.

C’e’ anche un vassoio di savoiardi di pasticceria, che “chiaramente” vanno accompagnati da Passito di Pantelleria, vanno a ruba!

Caffè e grappa per mettere fine a tutto questo. Tasso alcolico? Meglio non parlarne.

Qualcuno dorme o dormicchia, c’e’ una bella stanza separata con 18 posti letto, in tre si adagiano sui materassi, dopo poco sembra il laboratorio della Foppa Pedretti, dove la legna e le assi vengono tagliate per comporre i noti articoli, insomma sembra una segheria.

Iniziamo le pulizie, firma del libro e compenso lasciato nella cassa (a proposito mancavano le buste), chiudiamo gas e sistemiamo il tutto.

Scendiamo stavolta compatti, si deve scendere con molta attenzione, il sentiero è spesso ripido ed anche viscido per le piogge notturne.

Arriviamo al guado, stavolta niente acrobazie per attraversare, ci si togli gli scarponi e calze e dentro per un delizioso pediluvio, una bella quindicina di minuti a godersi anche questi freschi momenti.

Rinfrescati, rinsaviti e contenti si torna a casa, ma è una di quelle giornate che non si può dimenticare.

A presto.

 
 

 
 
   
 

           Vista da Roberto   -    (roberto59)                        


Auguri ai tre festeggiati, buoni compleanni, tris di auguri.
Gradito ritorno alla capanna Afata, salita impervia, zaini pesanti per le vettovaglie, Brown è incredibile aveva uno zaino particolarmente heavy, io ci avrei fatto poche centinaia di metri.
Tutto molto bello, compagnia sempre piacevole, il meteo ha aiutato la buona riuscita della camminata e dei festeggiamenti.
Grazie a tutti, pizzoccheri sempre molto buoni, bravo Barba43, montagna-amici-festeggiamenti =10 e lode.
 
Non ho idea di quali armi serviranno per combattere la terza Guerra Mondiale, ma la quarta sarà combattuta coi bastoni e con le pietre. (Albert Einstein).
 
L’umanità deve porre fine alla guerra, o la guerra porrà fine all’umanità.
(John Fitzgerald Kennedy, Discorso all’ONU, 1961)


 

 
 
   
 

           Vista da Paolo   -    (brown)                        

 

Grande giornata oggi alla Capanna D'Afata. Non ero mai stato in questa zona e l'occasione di festeggiare ben tre compleanni ha reso possibile questa nuova esperienza.

Forte temporale prima delle otto ma poi il sole e' tornato per tutto il giorno lasciandoci festeggiare senza problemi.

Menu' ricco a base di pizzoccheri egregiamente cucinati da Luciano con antipasto e dolci (grazie Chiara per la torta vegana di castagne) .

Il tutto accompagnato dalla cantina Girovagando :

vini di tutti i colori con le bollicine e senza e di tutte le gradazioni ma soprattutto con la sana allegria e amicizia che ci portiamo ogni volta in montagna.

Gli zaini ,ovviamente ben pieni, hanno reso la prova un po' piu' faticosa ma sicuramente con piu' soddisfazione.

L'unica pecca purtroppo e' stata la mancanza dell'acqua corrente. Abbiamo trovato due pozze poco distanti che sono servite per cucinare e lavare ma alla fine per dissetarsi erano rimasti solo alcolici.

Un grazie a tutti per la super giornata , compleanno festeggiato alla grande.

Auguri Luciano e Francesco, e' stato bello condividere insieme questa occasione anche se purtroppo ci siamo giocati in un colpo solo, tre buoni motivi per festeggiare.

Alla prossima

Paolo

 

 
 
   
 

            Vista da Luciano   -    (barba43)


Torniamo per la seconda volta si torna a festeggiare i compleanni alla capanna Afata, ma a modo nostro con aggiunta di Francesco e Chiara, che in questa capanna non ci sono mai stati.
Una bella capanna molto bella e anche bella comoda, con tutto l'occorrente per cucinare ed anche per passarvi  qualche giorno in più.
E' abbastanza ripido il sentiero per arrivarci, se si pensa 900mt ed oltre su 2.5 Kilometri di arrampicata.
Arrivato il primo terzetto si è messo subito al lavoro, io a tagliare il casera da un Kg. a cubetti, poi a tagliare le coste, purtroppo la stagione delle verze è terminata, altri marmittoni a pelare patate, e così via.

Arrivati gli ultimi, come sempre iniziata la festa, con antipasti,  salamini piccanti cetrioli vini ecc. mentre iniziava a bollire l'acqua.

Dopo una decina di minuti si iniziava a condire per bene i pizzoccheri, poi la coda degli affamati in fila indiana con il relativo piatto, mi si rivolgevano chiedendo la loro porzione... ma diamogliela pure, vista la salita.

E così via a riempirci le pance fino al termine, i più a digiuno si son fatti ben 2/3 bis, ed alla fine dolci in quantità come pure le bevande, eeee via afinire in allegria.
 

ciao a tutti belli e brutti

 

 
 
   
 

              Vista da Gimmy-    (gimmy)

 

Un gradito ritorno alla capanna afata,  la prima volta che ci siamo stati pioveva a dirotto e c'era nebbia, un tempo veramente  infausto, per cui non abbiamo apprezzato a pieno la location
stavolta tutt' altra storia, tempo meraviglioso, gran bella capanna , che ci ha permesso di pranzare all' aperto e apprezzare appieno il posto, e dulcis in fundo abbiamo  un tris di compleanni da festeggiare .
per cui giornatona: con una bella escursione non certo banale, gran mangiata e bevuta , con i buonissimi pizzocheri di barba chef, dolci vari, compresa una torta vegana fatta da chiara, vini di qualita,  allegria e relax alla grande, tutto perfetto
grazie agli amici per la bella giornata ,e ancora auguri a Francesco,Luciano e Paolo


CIAO ALLA PROSSIMA

  

 
 
   
 

              Vista da Francesco   -    (francesco)

.....Ma che giornatone n'è venuta fuori....spettacolo !!!
 Certo che qs Girovagando stan diventando proprio tosti e anche moooolto esigenti-

Voglion la capanna. la voglion bella,irta,in autogestione,con possibilità di cucinare,bivaccare  ma la cosa più importante.......che sia esclusiva -
....L'ultima triade di compleanno risale a 3\4 anni fa nella val Morobbia-
Tantissimi auguri ai festeggiati.............AUGURI !!!!!!
..Un grazie a tutti per la serenissima giornata ma,in particolare devo ringraziare Barba,il nostro chef,qs volta è toccata a me la scelta del menu approvata in toto  e, credetemi...i pizzoccheri del Luciano sono da sballo. Naturalmente quelli avanzati chi poteva portarli a casa ?===il sottoscritto !!!
Ciao alla prox-



 

  

 
 
   
 

              Vista da Chiara     -    (Chiara)

 


Com'è il detto???
Squadra che vince non si cambia, giusto?!?!?
E infatti anche questa volta la "giocata" è stata perfetta, dall'organizzazione alla realizzazione e messa in pratica o......messa in tavola a dir si voglia (!).
Bravi tutti, festeggiati e festeggianti.
Solo un ..... peccato x chi non ha voluto "giocare" con noi ma ha preferito rimanere in panchina.... a casa.
Grazie a tutti. Ciao

 

  

 
 
     
 
RIASSUNTO del PERCORSO
Percorso Totale : 4,9 Km totali, 8h:00m totali, 4:00m di cammino
Andata : 2,45 Km, 2:25 lorde, 15m soste
Ritorno : 2,45 Km, 2:00 lorde, 15m soste
Dislivello : 900 mt di assoluto , 930mt di relativo
Libro di vetta: SI in capanna
Copertura cellulare: Buona sul percorso
Partecipanti :

Giorgio, Paolo, Roberto, Gimmy, Barba, Angelo, Francesco, Chiara

 
 
   
   

Altre foto, diario, tracce sul nostro sito     

www.girovagando.net        escursione # 281

  

 

 
 


Minimap
0Km
Klicke um zu zeichnen. Klicke auf den letzten Punkt um das Zeichnen zu beenden

Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentare (21)


Kommentar hinzufügen

gonzo hat gesagt:
Gesendet am 6. Juni 2017 um 10:32
auguri a tutti belli (tutti) e brutti (non ne vedo)

Barba43 hat gesagt: RE:
Gesendet am 6. Juni 2017 um 10:48
Grazie, ed anche dei belli
ciao

roberto59 hat gesagt: RE:
Gesendet am 6. Juni 2017 um 18:44
Ciao...sei saggio...

brown hat gesagt: RE:
Gesendet am 8. Juni 2017 um 07:24
Grazie .!!!

Menek hat gesagt:
Gesendet am 6. Juni 2017 um 10:54
Bella compagnia "allargata" e un augurio ai festeggiati.
ciao a tutti brutti&brutti
Menek

Barba43 hat gesagt: RE:
Gesendet am 6. Juni 2017 um 10:58
Grazie Domenico, mi sà che hai ragione dei brutti...
mà sarebbero dei biscotti che fanno
ad Asso ah ah
ciao

roberto59 hat gesagt: RE:
Gesendet am 6. Juni 2017 um 18:47
Ciao Domenek....

brown hat gesagt: RE:
Gesendet am 8. Juni 2017 um 07:25
Grazie scatenato Domenico

danicomo hat gesagt:
Gesendet am 6. Juni 2017 um 11:19
Auguri!
Siete sempre una meraviglia....

Barba43 hat gesagt: RE:
Gesendet am 6. Juni 2017 um 11:50
Tante grazie Dani, bè siamo un pò matti ci piace divertirci.
ciao

roberto59 hat gesagt: RE:
Gesendet am 6. Juni 2017 um 18:45
Ciao...tu si che te ne intendi !!!!!!

brown hat gesagt: RE:
Gesendet am 8. Juni 2017 um 07:26
Grazie Dani . La Girofesteggiando ha colpito ....

beppe hat gesagt: Auguri
Gesendet am 6. Juni 2017 um 11:28
Tanti auguri ai festeggiati e un caro saluto a tutti
Ciao Beppe

Barba43 hat gesagt: RE:Auguri
Gesendet am 6. Juni 2017 um 11:53
Grazie Beppe degli auguri, purtroppo i miei diventano
sempre più corti a venire.
ciao

roberto59 hat gesagt: RE:Auguri
Gesendet am 6. Juni 2017 um 18:45
Ciao Beppe

brown hat gesagt: RE:Auguri
Gesendet am 8. Juni 2017 um 07:27
Ciao Beppe grazie buona montagna

GIBI hat gesagt:
Gesendet am 7. Juni 2017 um 08:44
Tris di compleanni ...Tris di Auguri

AUGURI ! ... AUGURI ! ... AUGURI !

ma quel Francesco lì, festeggia a maggio, festeggia a giugno ... festeggia tutto l'anno ?

ciao Giorgio

Barba43 hat gesagt: RE:
Gesendet am 7. Juni 2017 um 09:37
C'era un famoso film con Debora Kerr e Spencer Tracy
ma quello era solo di sera......
Grazie degli auguri
ciao

Francesco hat gesagt: RE:..Grazie
Gesendet am 7. Juni 2017 um 10:40
..Tutto l'anno Giorgio,quando c'è da far festa non ci si tira mai indietro-
EWWIWA !!!

roberto59 hat gesagt: RE:
Gesendet am 7. Juni 2017 um 18:47
Ciao Giorgio,
grazie buona montagna a te ciao

brown hat gesagt: RE:
Gesendet am 8. Juni 2017 um 07:29
Ciao Giorgio ci stiamo preparando per festeggiare gli onomastici. Grazie a presto


Kommentar hinzufügen»