Bodagrat / Bodengrat 2952mt - ciaspolata super !


Publiziert von giorgio59m , 12. April 2017 um 09:05. Text und Fotos von den Tourengängern

Region: Welt » Schweiz » Graubünden » Avers
Tour Datum: 9 April 2017
Wandern Schwierigkeit: T2 - Bergwandern
Schneeshuhtouren Schwierigkeit: WT3 - Anspruchsvolle Schneeschuhwanderung
Wegpunkte:
Geo-Tags: CH-GR 
Zeitbedarf: 5:45
Aufstieg: 1050 m
Strecke:Juppa - Alpe Vorder Bergalga - Saentapass - Bodagrat
Zufahrt zum Ausgangspunkt:Autostrada per il Gottardo, uscire a Bellinzona Nord - S.Bernardino. Salire fino a S.Bernardino, passare il traforo e scendere verso Chur. Dopo Sufers indicazione a sinistra per Avers. Risalire la lunga Val d'Avers fino a Juppa, dove si scende a destra verso un grande parcheggio, all' imbocco della Val Bergalga.

   
 

Una ciaspolata epica

 

           Vista da Giorgio     -    (giorgio59m)     
 

Una magnifica giornata, ma lasciatemela raccontare, anche con un po’ di orgoglio.


L’escursione di oggi doveva rispondere a vari requisiti

  1. E’ la festa di compleanno di Roberto, di solito si fa in capanna con laute libagioni e fiumi di nettare … ma se è bello, troppo bello il tempo, si festeggia in qualche cima
  2. E’ probabilmente l’ultima uscita “invernale” con ciaspole, ormai la neve la si deve proprio cercare
  3. Qualcosa di speciale, un’uscita che resta nelle nostra memoria


Posso dire che complice la giornata ed una valle che amo (Val d’Avers) e che non tradisce mai le aspettative, tutti i punti sono stati ampiamente soddisfatti.

Tutto inizia già dalla settimana scorsa, da noi è il festeggiato che decide dove andare, mi chiede qualche idea, inizio a pensarci, ma propongo in alternativa alla mangiata una vetta da fare se bel tempo. Le presioni già dal lunedì danno sole pieno e la cosa prende corpo.

Ma dove andare per calpestare ancora un po’ di neve e fare una bella ciaspolata?

Non volendo andare in Engadina di domenica (soprattutto per il rientro), la mia alternativa è il “dopo S.Bernardino”, ed in particolare la Val d’Avers e le sue laterali.

Partiamo dal grande parcheggio a Juppa, con gli impianti di risalita sul fianco NE del Tscheishhorn, un altro bel tremila della zona. Gli impianti sono chiusi, ormai c’e’ solo erba a questa altitudine, ma ci sono una quindicina di auto, irriducibili sci-aplinisti anche loro in cerca di avventura e di neve.

Sono le 08:45 quando ci incamminiamo lungo la sterrata della Val Bergalga, terreno gelato e duro,+1°.

Si percorrono  2,7Km praticamente in piano o lieve salita sino a quando sul lato opposto del torrente Bergalgabach si nota l’alpeggio Nurva Stofel, con tre belle baite, si attravera su un ponticello e si sale all’ Alpe.

Alle spalle dell’ alpeggio si nota tra erba secca e neve un sentiero che sale a zig-zag il costone MittagBarga.

E’ il tratto più impegnativo, quasi 600mt di dislivello con pendenze tra il 30 ed il 40%. Le ciaspole sono sempre nello zaino, e risaliamo cercando di stare quanto più possibile sul prato, così facendo non seguiamo il sentiero estivo, ma una via molto più diretta che affianca un canalone con un ruscello, che teniamo sempre sulla destra.

A Q2200 circa calziamo le ciaspole, si affonda troppo e proseguiamo la lunga salita.

Ci precedono due sci-alpinisti che vediamo salire la cima secondaria del Tscheischhorn a 2981mt, la cima invernale, raggiunti i 2600mt circa il percorso quasi spiana, e deviamo decisamente verso sinistra passando sotto una cresta rocciosa.

Il gran caldo, se non ci fosse tanta neve attorno sembrerebbe estate, incrementa la fatica, ed il gruppo di sei si sgretola, con Paolo, Francesco ed il Barba ben più avanti, seguiti da Roberto e Gimmy, e ben distaccato (non serve dirlo) il sottoscritto.

Ma ci teniamo a vista, e seguire con lo sguardo la loro posizione ci fa procedere con molta sicurezza. Vedo gli amici apripista in vetta alle 12:10, io alle 12:20 raggiungo il Saentapass 2799mt, da qui si potrebbe scendere in Val Madris (non c’e’ sentiero ufficiale).

La grande mole della Bodengrat si staglia di fronte a noi, 150mt di dislivello con un primo strappo molto ripido e poi un bel tratto di cresta porta all’omino.


 

Davanti a me Roberto e Gimmy anche loro un po’ affannati, il caldo ci ha stroncati, ma con molta determinazione arriviamo alla meta, io alle 13:10 (ben 1h dopo).

Vengo accolto dal suono dell’ armonica di Francesco, con un bel “si può dare di più”, ma posso dire che ho dato molto oggi.

Mi allineo agli amici sulla stretta cresta della Bodengrat, siamo a ben 2952mt, attorniati da una miriade di cime innevate, con un bianco intenso che risalta nel cielo di un blu terso e meraviglioso.

Noi ultimi tre pranziamo, chiaramente gli altri hanno già pranzato, la stanchezza prevale sulla fame e mangiamo poco, ma beviamo ogni bevanda nello zaino (non gli alcolici).

Dopo un po’ di riposo e pranzo, viene il momento di festeggiare il compleanno, con torta al cioccolato (grazie alla moglie di Roberto) e due bottiglie di Ribolla gialla tenute al fresco nella neve.

L’ allegria e la felicità di essere in questo posto è al massimo, tutto meraviglioso.

Tante le cime vicine o ben visibili, dal Badile e Cengalo, le Sciore, l’Albigna, il Bernina, il Galleggione (vicinissimo),  il WissBerg (la prossima cima sulla cresta, con te l’appuntamento è rimandato a questa estate), di fronte a noi il Gletscherhorn con i vicini Predarossa e Mungiroi, verso N il massiccio Piz Plata ed il Piz Julier.

Tiramo fino le 13:30, dopo il caffè, il grappino e sviluppin, foto ricordo di varia natura, e ci prepariamo a scendere, consci che la neve sarà “pappa” con questo caldo, quindi faticosa e con sfondamenti.

Scendiamo dalla ripida cresta in modo disordinato e divertente, nella neve fresca e senza traccia fino al passo, poi cerchiamo di seguire le tracce della mattina, almeno la neve è pestata, ma la situazione è decisamente meglio del previsto, e ci scappa qualche fuori pista nella neve fresca.

A Q2600 inziamo la ripida discesa sul costone, qui la neve è decisamente peggio con vari sfondamenti, ma si scende comunque veloci, a 2100mt circa togliamo le ciaspole e scendiamo cercando l’erba fino all’ alpeggio Nürva Stofel.

Da qui seguiamo il percorso della pista di fondo che costeggia il torrente sul lato opposto della mattina, attraversiamo su un ponticello di legno e proseguiamo sulla sterrata della mattina fino al parcheggio, dove arriviamo alle 17.00

Cosa dire di più, la cima si presta benissimo alle ciaspole, molto panoramica e senza grandi difficoltà tecniche, quindi consigliata. Se poi trovate una giornatona come la nostra BINGO!


 

 
 
   
 

           Vista da Roberto   -    (roberto59)                        

 

3 aprile 1959, dopo 58 anni sono a festeggiare il compleanno con gli amici della montagna, giornatona, sole, amici, allegria, montagna, neve, buon dislivello, fatica sana, ( oggi ero un po’ affaticato a dire il vero…) torta di Anto, ottimo spumante, queste le soddisfazioni della vita.
Gran fortuna poter vivere giornate così, davvero, bravo Giorgio per la proposta, grazie a tutti per gli auguri, l’armonica di Franc a 3000 mts, lo spirito del Barba, la compagnia di Fratel e Brown.
BELLO.


Non sono gli anni che contano nella vita, è la vita che metti in quegli anni.
(Abraham Lincoln)

 

Roberto

 

 
 
   
 

           Vista da Paolo   -    (brown)                        

 

Giornata di festeggiamenti per Roberto che ha appena compiuto gli anni. Auguroni grande alpino !!!
Per onorare questo evento la salita al Bodagrat con una giornatona di sole estivo .Dopo circa 3 km in semipiano la salita e' subito impegnativa e aggressiva fino in vetta. La neve nonostante la calura ha tenuto ancora anche durante il ritorno.

A quota 2500 abbiamo avvistato diversi esemplari di pernici bianche mentre in vetta una coppia di aquile volavano maestose sotto di noi.

E' stata una giornata da incorniciare , una vetta impegnativa ma senza pericoli e anche senza vedere il sentiero la destinazione e' sempre visibile e la direzione intuibile facilmente.
Grande Francesco ,con la sua armonica , la sua simpatica compagnia e la grande voglia di camminare come piace a noi in montagna.
Grazie a tutti per la piacevole giornata

Paolo

 

 

 
 
   
 

            Vista da Luciano   -    (barba43)

          

Grande Grande Grande : il compleanno di Roberto, quest'anno ci ha spiazzato tutti, per la scelta , ed anche per una grande giornata molto calda, ne vengano come queste.
Anche Roberto, come naturale,  ha aggiunto un' altro anno, ci auguriamo tutti di festeggiare i prossimi come questo.
Torno in questa valle per la terza volta con il gruppo, e devo congratularmi per la scelta, è veramente bella, vale proprio la pena percorrere qualche kilometro in più.
Roberto  ci ha deliziato con una buonissima torta ed un ottimo prosecco, non c'è stato il solito magna magna, mà è stato ancor più bello con la partecipazione dell'amico Francesco.

Grande divertimento in vetta, e non attorno alla tavola certo, ma tanta-tanta allegria e panorami.
Terminato il convivio siamo ridiscesi all'auto per il rientro.
alla prox.

ciao a tutti belli e brutti


 
 
 
   
 

              Vista da Gimmy-    (gimmy)

 

@Menek
So che ti piace la mia relazione

Gimmy

  

 
 
   
 

              Vista da Francesco   -    (francesco)


-----  Che dire ?
....Grazie a tutti per la splendida giornata trascorsa, e l'esclusiva meta raggiunta.
anche per me è la terza volta in qs valle da cartolina e l'artefice è sempre lui,il bradipo  del gruppo, e mi sa  che....presto ritorneremo in veste estiva-
Allegria e spensieratezza sono l'arma vincente  dei Girovagando,anzi scrivo pubblicamente quanto comunicato di persona:" Comunque vada, trascorrere una giornata con voi è sempre bello,se non si cammina se magna e se non se magna si cammina"-
Rinnovo ancora gli auguri a Roberto,il burlone del gruppo-
...
  Ciao ragà, un'abbraccio a tutti-

...

  

 
 
     
 
RIASSUNTO del PERCORSO
Percorso Totale : 12,6 Km totali, 8h:15m totali, 5:45m di cammino
Andata : 6,5 Km, 4:20 lorde, 1:00m soste
Ritorno : 6,1 Km, 2:30 lorde, 15m soste
Dislivello : 970mt di assoluto , 1050mt di relativo
Libro di vetta: NO
Copertura cellulare: Buona sul percorso
Partecipanti :

Giorgio, Paolo, Roberto, Gimmy, Barba, Francesco

 
 
   
   

Altre foto, diario, tracce sul nostro sito     

www.girovagando.net        escursione # 276

  

 

 
 


Minimap
0Km
Klicke um zu zeichnen. Klicke auf den letzten Punkt um das Zeichnen zu beenden

Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentare (13)


Kommentar hinzufügen

danicomo hat gesagt:
Gesendet am 12. April 2017 um 09:42
Complimenti e auguri a tutti.
Complimenti, a parte, a Giorgio per il solito lavoro preparatorio....
Daniele

Menek hat gesagt:
Gesendet am 12. April 2017 um 18:57
Grande giro, auguroni a Roby, e.... mitico Gimmy!
Menek

roberto59 hat gesagt: RE:
Gesendet am 12. April 2017 um 18:58
Ciao grande Domenico, grazie mille e a presto.....ta saludi ul Rubert

Daniele66 hat gesagt:
Gesendet am 12. April 2017 um 20:25
Bella Ragazzi bel giretto in una valle incantata. ...Auguri al mitico Roby. ......Daniele66

roberto59 hat gesagt: RE:
Gesendet am 13. April 2017 um 09:15
Ciao Daniele, grazie per gli auguri, a presto buona Pasqua ciao

ivanbutti hat gesagt:
Gesendet am 12. April 2017 um 21:31
Auguri all'Alpino e un saluto a tutti

Barba43 hat gesagt: RE:
Gesendet am 13. April 2017 um 07:56
Un saluto anche a tè Ivan
ciao

roberto59 hat gesagt: RE:
Gesendet am 13. April 2017 um 09:15
Ciao Ivan grazie dall'Alp Rob., un caro saluto anche a te, ciao ciao

GIBI hat gesagt:
Gesendet am 13. April 2017 um 08:36
Bella ciaspolata forse a chiusura della stagione con le racchette anche se voi siete capaci di inventarvi qualche altra occasione supplementare !

Auguroni a Roberto per il compleanno festeggiato alla grande e a tutti voi per l'imminente PASQUA !

ciao Giorgio

roberto59 hat gesagt: RE:
Gesendet am 13. April 2017 um 09:16
Ciao Giorgio, grazie mille degli auguri, con affetto e stima ricambio gli auguri ciao ciao

Barba43 hat gesagt: RE:
Gesendet am 13. April 2017 um 11:45
Anche a tè Giorgio e famiglia, Buona Pasqua

Chiara hat gesagt:
Gesendet am 13. April 2017 um 11:27
Bellissimo giro proprio..... E auguri ancora a Roberto...... Alla prossima..... Magari...... Speriamo ;-) ;-) ;-) ...... Ciao!

roberto59 hat gesagt: RE:
Gesendet am 14. April 2017 um 09:27
Ciao Chiara,
speriamo alla prossima, grazie mille per gli auguri, ciao a presto
Roberto


Kommentar hinzufügen»